MAGAZZINIERI / CUSTODI

Non possono mancare nel museo della Sanremese anche i custodi/magazzinieri che con passione hanno accudito il nostro stadio Comunale e il suo manto erboso. Persone che molto spesso vengono dimenticate perchè hanno lavorato nell'ombra, ma che sono stati indispensabili per la nostra società e i nostri colori. Noi vogliamo ringraziarli e ricordarli come meritano.

Primo MORGANELLA

Primo MORGANELLA. Custode e magazziniere storico del nostro stadio Comunale per molti decenni ha curato con la sua esperienza il manto erboso dello stadio e la struttura dell'impianto. Ultra ottantenne si è preso cura con grande professionalità di tutto quello che concerneva il buon funzionamento della struttura, fino alla morte avvenuta nel 2005. Suoi i disegni dei simboli della Sanremese calcio dipinti sul muro della gradinata nord che qui sotto sono riportati.

Nelly TANCA

La storia di Nelly Tanca è la storia di una donna che, poco più che ventenne, ha lasciato la propria città d'origine e ha lavorato duramente per ricostruirsi una vita altrove. Nelly ha lasciato la sua La Spezia, dove era nata nel 1920, e si è trasferita a Sanremo, per ripartire da zero. Donna determinata e forte, per molti anni si è arrangiata lavorando in diversi settori, senza mai fermarsi, per poi accetare il lavoro di magazziniera allo stadio "Comunale" di Sanremo, un lavoro che manterrà per circa 40 anni, fino alla seconda metà degli anni '90. Nelly Tanca, per quattro decenni, si è presa cura della foresteria della Sanremese, una squadra che negli anni '80, ha conosciuto anche il palcoscenico prestigioso della serie C1, il punto più alto della storia biancazzurra dopo i fasti della serie B prima della Seconda Guerra Mondiale. Nelly, come spesso accade nel mondo del calcio, era diventata la beniamina di molti giocatori matuziani. Per anni ha lavato le divise, ha tenuto pulito gli spogliatoi e ha preparato le sacche per le lunghe trasferte che la Sanremese affrontava in quegli anni. Un lavoro capillare, forse troppo spesso nell'ombra, ma fondamentale affinchè tutto possa andare per il meglio anche fuori dal rettangolo di gioco. Poi, alla fine degli anni '90, ha lasciato il "Comunale", lasciando dietro si se anni e anni di ricordi, di successi e momenti tristi della storia del calcio biancazzurro. Perchè il calcio, si sa, non è fatto solo di riflettori e di stelle da numero 10.

                                                  Mandi DEORGE

Mandi Deorge magazziniere dell'Unione Sanremo nella prima parte della stagione calcistica di Eccellenza 2015/2016 culminata con la promozione in Sedie D e la vittoria della Coppa Italia Nazionale di Eccellenza.

                                              Daniele MARTINO

Daniele Martino magazziniere dell'Unione Sanremo a partire dalla seconda parte della stagione calcistica di Eccellenza 2015/2016 culminata con la promozione in Sedie D e la vittoria della Coppa Italia Nazionale di Eccellenza.

                                               Franco MARTINO

Franco Martino magazziniere assieme al Figlio Daniele dell'Unione Sanremo a partire dalla stagione calcistica di Serie D 2016/2017.

Giancarlo MORGANELLA

Giancarlo Morganella. Anche lui storico magazziniere della Sanremese. Buon sangue non mente. E' infatti il figlio di Primo Morganella che è stato il grande custode tuttofare della squadra biancazzurra ma, è anche il figlio di Elvisa Morganella che è stata una supertifosa della squadra matuziana per tantissimi anni seguendo le partite sia in casa che in trasferta.

Amedeo COSTANZO

Amedeo COSTANZO. Un vero "personaggio" biancazzurro, storico tifoso da molti decenni e vera memoria storica delle gesta della Sanremese. E' stato telecronista ufficiale della squadra negli anni '70-'80 e '90. Ha seguito tutte le trasferte come inviato negli anni d'oro della serie C1 quando si andava sui campi del Bologna, del Vicenza, del Modena, del Brescia ecc. Nel nuovo millennio è diventato magazziniere ufficiale della squadra e si è occupato direttamente anche della tinteggiatura e manutenzione del Comunale. E' esclusivamente grazie a lui che siamo entrati in possesso degli articoli di giornale che sono inseriti in questo museo, grazie alla sua meticolosa arte di collezionista che l'ha contraddistinto per anni. E' stato anche l'autore degli articoli dell'ultimo decennio che sono comparsi nei giornalini distribuiti allo stadio nel pre-partita dalla tifoseria organizzata.

Niku SERJANI e Dorian SERJANI

Menzione particolare va riservata al grande lavoro svolto da "Niku" Serjani  e da suo fratello Dorian Serjani che diventano magazzinieri, custodi e giardinieri dello Stadio Comunale nel periodo che va dal 2006 al 2010 circa. Oltre a lavorare a e contribuire al mantenimento del nostro storico impianto hanno stretto con gli anni anche una forte amicizia con la tifoseria biancazzurra ed hanno contribuito a reperire veri e propri cimeli che servono e serviranno in futuro a mantenere la memoria storica di questa antica società calcistica.

                                              Elvisa MORGANELLA

Elvisa Morganella è stata una vera e propria istituzione nella storia della Sanremese Calcio. Grandissima tifosa biancazzurra, moglie di Primo Morganella e madre di Giancarlo, altri storici personaggi matuziani, Elvisa era sempre presente sugli spalti e nelle trasferte della Sanre fino alla scomparsa avvenuta nel 2004. Si metteva sempre dietro la porta lato levante del Comunale a fare tifo insieme agli ultras sanremesi. A coronamento di questo immenso amore verso la "sua" Sanre le venne assegnato il ruolo di guardarobiera negli anni '90.

                                              Roberto FERRIGNO

Roberto Ferrigno è stato il custode dello Stadio Comunale nelle Stagioni 2014/2015 e 2015/2016 come dipendente della Società Cooperativa Sociale "Vitruvio" che ha avuto in appalto la manutenzione dello stadio.