CAMPIONATO ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( FINALE PLAY-OFF )

                                       PROSSIMO INCONTRO

  1.          Sanremo - Domenica 29/05/2022 - ore 16:00

                 SANREMESE                                   CITTA' DI VARESE


         Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 25/05/2022.

Si è svolta oggi pomeriggio al Comunale la consegna dei premi ai migliori calciatori biancoazzurri della stagione 21/22 da parte dei tifosi della Gradinata Nord e degli Irriducibili. Presente l'assessore allo sport e al turismo del Comune di Sanremo Giuseppe Faraldi, tutta la dirigenza, lo staff tecnico e i calciatori matuziani. Ecco la lista dei premiati:

🥇 Miglior Under: Jacopo Malaguti

🥇 Miglior cannoniere: Diego Vita

🥇 Miglior giocatore (Trofeo Luca Colangelo): Giorgio Gagliardi ed Emanuele Anastasia (ex aequo).

 

                         ( Cliccare sulle fotografie per ingrandirle )

 CAMPION. ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( SEMIFINALE PLAY-OFF )

  1.      Sanremo - Domenica 22/05/2022 - ore 16:00

                SANREMESE  0                                     A.C. BRA  0

                                ( dopo i tempi supplementari )


Al Comunale, ad un mese di distanza dalla gara di campionato, Sanremese e Bra si affrontano nella semifinale play off.  Gara secca: i matuziani, in virtù del secondo posto in classifica generale, hanno due risultati su tre per passare il turno; i giallorossi invece, che hanno chiuso la regular season al quinto posto, devono necessariamente vincere se vogliono arrivare in finale. Mister Floris deve rinunciare agli squalificati Marchisone e Masawoud; Andreoletti perde il capitano Bregliano che giovedì ha rimediato in allenamento una forte contusione al piede. Mikhaylovskiy parte dalla panchina, al centro della difesa con Nossa c’è Valagussa; in avanti dal primo minuto gioca il tridente Anastasia-Vita-Scalzi. La prima conclusione al 6’ è di Gagliardi, para Tunno. Al 9’ Aita cade male e chiede il cambio: al suo posto entra Nouri. Al 22’ Valagussa recupera palla e va alla conclusione dalla media distanza, la palla esce non di molto. Al 24’ Maglione serve Vita che tira di prima intenzione, Tunno si rifugia in angolo. Il Bra si fa vedere in avanti al 32’: cross di Capellupo dalla destra, testa di Tuzza, tutto facile per Malaguti. Passano due minuti e la Sanremese guadagna una punizione dal limite in posizione centrale: batte Anastasia, la palla si stampa sulla traversa. Che occasione! Al 36’ azione personale di Daqoune che va alla conclusione, Malaguti blocca. Al 41’ ci prova Scalzi dalla destra, Tunno si tuffa e blocca a terra anche se con qualche difficoltà. Il primo tempo si chiude con le due squadre ferme sullo 0-0. Nella ripresa dopo appena 40 secondi la Sanremese va vicinissima al gol: cross di Scalzi, Tunno ostacolato da Vita e da un compagno non trova la palla, il tiro di Gagliardi a botta sicura si infrange però sul muro giallorosso. Al 49’ si fa vedere il Bra con un tiro dal limite di Bongiovanni, palla alta sulla traversa. Al 55’ seconda sostituzione per la Sanremese: entra Conti, esce Scalzi. Al 58’ ripartenza fulminea di Anastasia che parte dalla propria metà campo, arriva in area ospite ma al momento di concludere non trova il pallone, poi neanche a Gagliardi riesce il tap in vincente. Un minuto dopo terza sostituzione per i matuziani: entra Mikhaylovskiy, esce Larotonda. Al 61’ azione insistita di Gagliardi, il numero 10 oggi capitano si accentra e va al tiro, Tunno alza il pallone in angolo. Al 66’ occasione per il Bra: cross di Marchetti da sinistra, girata di Magnaldi, palla fuori di un soffio. Al 75’ Conti va via elegantemente in mezzo a due avversari e calcia con convinzione, Tunno si rifugia ancora in angolo. Al 90’ cross di Gagliardi, testa di Conti, Tunno smanaccia in angolo. Sugli sviluppi del corner un difensore del Bra sfiora un clamoroso autogol. Palla ancora in angolo. Al 92’ ci prova anche Vita, la mira è imprecisa. I tempi regolamentari si chiudono sullo 0-0, si va ai supplementari. Nel primo tempo supplementare il Bra prova ad alzare il baricentro ma non riesce a creare pericoli. Al 103’ esce Giacchino ed entra Piu. Nel secondo tempo supplementare al 110’ angolo di Capellupo, testa di Sia, palla alta. Un minuto dopo altra occasione per la Sanremese: Conti mette un pallone d’oro in mezzo, Gagliardi non riesce a coordinarsi come vorrebbe e calcia fuori. Finisce 0-0 anche al termine del secondo tempo supplementare. La Sanremese passa il turno e, al termine di un’autentica battaglia, festeggia la qualificazione in finale con i suoi tifosi. Domenica prossima al Comunale i matuziani, nell’ultimo atto della stagione, affronteranno il Città di Varese che ha vinto 2-1 a Casale.

 CAMPION. ITAL. SERIE D - GIRONE A ( TRENTOTTESIMA GIORNATA )

  1.         Sanremo - Domenica 15/05/2022 - ore 16:00

               SANREMESE  1                                    R.G. TICINO  0


         Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 10/05/2022.

La Sanremese Calcio comunica che venerdì prossimo 13 maggio 2022 alle 17:00, presso la Residenza Julia di Orpea Italia in via Borea 34 a Sanremo, avverrà la consegna di un macchinario elettromedicale per la Tecarterapia acquistato dal club matuziano con il ricavato della vendita all’asta delle maglie speciali prodotte da Laboratori Evento di Torino e dedicate al Festival della Canzone Italiana. Oltre alla dirigenza biancazzurra, interverranno alla consegna il vicesindaco di Sanremo e assessore alle Politiche sociali Costanza Pireri, la direttrice della Residenza Julia Federica Cozza, il direttore sanitario della Residenza Julia Franco Bonello, Simone Bregliano e Giorgio Gagliardi in rappresentanza della prima squadra. I calciatori doneranno agli ospiti della Residenza Julia, tifosissimi della Sanremese, la sciarpa del club.

CAMPION. ITAL. SERIE D-GIRONE A (TRENTASETTESIMA GIORNATA )

  1.         Tortona - Domenica 08/05/2022 - ore 16:00

                DERTHONA  2                                    SANREMESE  5


Allo stadio Fausto Coppi di Tortona nel penultimo turno stagionale si affrontano Derthona – Sanremese in un anticipo di quella che potrebbe essere una delle due semifinali play off. Al momento infatti il Derthona occupa la quinta piazza e ha tre punti di vantaggio su Chieri e Bra. In casa biancoazzurra mister Andreoletti deve rinunciare agli squalificati Aita e Nossa. Tra i pali conferma per Bohli, in difesa torna Bregliano al fianco di Valagussa e Mikhayklovskiy; a centrocampo agiscono larghi Maglione e Nouri, in mezzo Giacchino e Gemignani. Gagliardi funge da appoggio in avanti a Vita e Conti. Passano 12 secondi e Maglione si rende subito pericoloso con un tiro dal limite, Teti si tuffa e manda in angolo. Dalla bandierina batte Giacchino, testa di Bregliano, palla a lato. Al 2’ pronta replica del Derthona: cross di Otelè, Diallo, ex di turno, sottomisura manda alto. Al 13’ Derthona ancora pericoloso con Gueye che calcia di prima intenzione ma non inquadra il bersaglio. Al 16’ Maglione recupera un buon pallone e serve Gagliardi, il tiro del numero 10 matuziano viene sporcato da un difensore in maglia nera, Teti para senza problemi. Un minuto dopo palla buona per Nouri che ha spazio davanti a sé, ma la conclusione dell’esterno è da dimenticare. La gara si sblocca al 21’: Conti per Gagliardi, conclusione secca e precisa di destro del centrocampista matuziano, palla in rete. Nulla da fare per Teti. Sanremese in vantaggio! Il Derthona pareggia al 29’: rimessa laterale dalla destra di Otelè, la palla arriva in area, il più lesto è Gueye che di testa fa secco Bohli. Derthona – Sanremese 1-1! Un minuto dopo piemontesi ancora pericolosi con Otelè che calcia verso la porta, Bohli si accartoccia e blocca. Al 35’ il Derthona perfeziona il sorpasso: Diallo va via di potenza, entra in area e batte Bohli. Derthona in vantaggio! Al 39’ Mikhaylovskiy, che in precedenza aveva rimediato un colpo al capo, è costretto ad uscire: al suo posto entra Larotonda. La Sanremese è più viva che mai e in tre minuti va in gol due volte. Al 40’ Diego Vita trova il pareggio con una conclusione chirurgica. Al 43’ ancora Gagliardi con un gran sinistro trafigge per la terza volta un incredulo Teti. Sanremese di nuovo in vantaggio! Che partita al Coppi, non c’è un attimo di respiro! Al 44’ anche Nouri chiede il cambio: al suo posto entra Dacosta. Il tempo si chiude con due conclusioni fuori misura di Otelè al 47’ e di Manasiev al 48’. Si va al riposo con la Sanremese che conduce per 3-2. Nella ripresa il Derthona parte forte alla ricerca del pareggio. Nei primi tre minuti ci provano senza fortuna Filip al 46’ (palla alta), Manasiev al 47’ (salva Bohli in angolo) e Otelè al 48’ (tiro fuori). Vita è in giornata di grazia e in cinque minuti va in gol altre due volte: al 51’ l’attaccante fa secco Teti con un pallonetto; al 56’, servito da Conti, il numero 11 prima supera il portiere con una serie di finte, poi deposita il pallone nella porta sguarnita, siglando la sua personale tripletta. Derthona – Sanremese 2-5! Il Derthona replica al 63’ con una punizione di Saccà, Bohli manda in angolo. Al 67’ ci prova Diallo da posizione quasi impossibile, Bohli respinge di piede. Al 69’ terza sostituzione in casa matuziana: esce Conti, entra Cinque. Nonostante il punteggio la partita resta viva e ricca di spunti. Al 74’ sugli sviluppi di un corner, Otelè con un gran tiro colpisce la traversa. All’80’ ancora Sanremese pericolosa: fa tutto Maglione che mette a terra un pallone difficile e tira, Teti salva in angolo. Subito dopo Andreoletti effettua la quarta sostituzione: entra Piu, esce Giacchino. All’82’ ancora Teti evita il sesto gol deviando in corner una conclusione velenosa di Cinque. All’85’ Manasiev colpisce la traversa direttamente su punizione. E’ l’ultima emozione del match che si chiude dopo tre minuti di recupero. Al Coppi finisce 5-2 per la Sanremese. I biancoazzurri espugnano lo stadio di Tortona e tornano alla vittoria al termine di una gara ricca di emozioni. Domenica prossima al Comunale nell’ultima giornata di campionato i matuziani ospiteranno il Ticino.

CAMP. ITALIANO SERIE D - GIRONE A (TRENTASEIESIMA GIORNATA)

                     Sanremo - Domenica 01/05/2022 - ore 15:00

               SANREMESE  2                               SESTRI LEVANTE  2


Nella terzultima giornata della regular season al Comunale la Sanremese affronta il Sestri Levante. I corsari di Fabio Fossati e del bomber Mesina, sedici reti finora in campionato, sono reduci dal pareggio casalingo col Derthona. I biancoazzurri dopo la sconfitta a Genova col Ligorna presentano diverse novità nell’undici iniziale: in porta gioca Bohli; nella difesa priva dello squalificato Bregliano giostrano Aita e Pantano; a centrocampo dal primo minuto al fianco di Valagussa c’è Maglione. Prima della gara Gagliardi, quest’oggi capitano, viene premiato dal presidente Masu con una maglia speciale per le 200 presenze in maglia matuziana. La prima mezz’ora è un monologo della Sanremese: fioccano le occasioni da rete. Passano trenta secondi e ci prova Gagliardi con un gran tiro, Salvalaggio respinge. All’8’ Pantano si fa male e chiede il cambio: al suo posto entra Gemignani, Maglione scala in difesa sulla destra. Al 12’ Anastasia con una gran conclusione dal limite colpisce il palo. Al 14’ ci prova Scalzi dalla destra, palla fuori. Al 20’ uno scatenato Anastasia impegna nuovamente Salvalaggio, l’azione prosegue, Conti di testa non inquadra il bersaglio. Al 22’ tiro di Scalzi, palla alta. Al 26’ cross di Scalzi dalla sinistra, colpo di testa di Mikhaylovskiy in mischia, poi tocco sottomisura di Conti, Salvalaggio si salva ancora. Il Sestri si affaccia per la prima volta dalle parti di Bohli al 29’: il tiro di Parlanti nel cuore dell’area però non impensierisce il portiere matuziano. I corsari passano un minuto dopo in maniera fortunosa: cross dalla sinistra di Marquez, Bohli esce di pugno per anticipare Mesina, la palla sbatte sulla schiena di Mikhaylovskiy e finisce in rete. Sestri in vantaggio! Al 36’ azione personale di Anastasia, la conclusione a giro termina sul fondo. La Sanremese pareggia al 41’: cross di Scalzi, stacco di testa vincente di Conti, palla in gol. Nulla da fare stavolta per Salvalaggio. Sanremese – Sestri Levante 1-1. Il primo tempo termina qui. Nella ripresa dopo due minuti uno scatto è fatale a Scalzi che è costretto ad uscire. Al suo posto entra Vita. Al 50’ una sponda deliziosa proprio di Vita mette Aita a tu per tu con Salvalaggio, il tocco del difensore termina fuori a fil di palo. Un minuto dopo un’altra occasione d’oro capita sui piedi di Anastasia che, al termine di un’azione personale insistita, non trova la porta per questione di centimetri. Al 54’ Conti recupera palla e crossa dalla sinistra, la palla colpisce la parte alta della traversa e termina sul fondo. Al 57’ Gagliardi serve Vita che tira in diagonale, Salvalaggio si tuffa e mette in corner. Dalla bandierina cross di Gagliardi, testa di Conti, palla alta. Al 63’ ci prova ancora Vita, para a terra Salvalaggio. Passa un minuto e la Sanremese completa la rimonta: angolo di Anastasia, Conti sale in cielo e di testa manda la sfera all’incrocio, siglando la sua personale doppietta. Sanremese – Sestri Levante 2-1! Al 67’ Andreoletti opera il terzo cambio: esce Nossa, entra Nouri. Al 75’ altro cambio: esce Aita, entra Dacosta. All’80’ esce anche l’autore dei due gol Conti, al suo posto entra Piu. All’86’ Gagliardi pesca Piu, tiro dal limite dell’area dell’attaccante, palla a lato. All’88’ lancio di Gemignani dalle retrovie, scatto di Anastasia, il tiro del numero 7 matuziano viene respinto da Salvalaggio. Il Sestri si fa vedere in attacco solo al 91’ quando un colpo di testa di Parlanti viene parato da Bohli senza problemi. Due minuti dopo però i corsari a sorpresa trovano il pareggio: punizione di Cirrincione, colpo di testa di Parlanti, palla in rete! Finisce 2-2 al Comunale. Il pareggio apre le porte della serie C al Novara che pareggia 0-0 a Gozzano e festeggia la matematica promozione con due giornate di anticipo. In attesa di conoscere la griglia play off domenica prossima la Sanremese sarà di scena al Fausto Coppi di Tortona contro il Derthona di Zichella.

 CAMP. ITAL. SERIE D - GIRONE A ( TRENTACINQUESIMA GIORNATA )

                      Ligorna - Mercoledì 27/04/2022 - ore 15:00

                 LIGORNA  4                                      SANREMESE  1


Ultimo turno infrasettimanale del campionato, con la Sanremese di scena sul campo del Ligorna. Reduci dal pareggio interno contro il Bra, i biancazzurri devono vincere per mantenere accesa la fiammella della speranza, mentre i padroni di casa vogliono compiere un passo decisivo verso la salvezza. La squadra di Roselli parte subito forte con un tiro di Donaggio, deviato in corner da Malaguti. Al 6′ sugli sviluppi di un nuovo corner, ancora Donaggio svetta più in alto di tutti e sblocca subito il risultato. Il Ligorna prende entusiasmo e al 10′  si fa vedere con un tiro dal limite di Raja. Con il passare dei minuti, l’inerzia del gioco cambia e la Sanremese esce allo scoperto. Al 20′ slalom di Gagliardi, oggi alla duecentesima presenza in maglia biancazzurra, che conclude alto. Poco prima della mezz’ora, Bregliano dalla distanza impegna Atzori che non trattiene ma sulla ribattuta Cipolletta anticipa Conti. Il Ligorna si chiude nella propria metà campo, con la Sanremese padrone del gioco ma poco efficace negli ultimi 20 metri. Si va dunque a riposo con i genovesi in vantaggio per 1-0. Nella ripresa, Andreoletti cambia volto alla squadra e opta per un atteggiamento più offensivo. Al 49′, tuttavia, Donaggio, ancora di testa, trova il varco giusto e raddoppia le marcature. Non passa neppure un paio di minuti e un gran goal di Valagussa riduce le distanze. La Sanremese aumenta la pressione: Atzori salva di piede su Anastasia, mentre Conti di testa mette alto. Il goal del pareggio sembra maturo ma sono i locali ad andare ancora in rete al 64′ grazie a Cericola che ruba palla a fondo campo e trafigge Malaguti. La giornata sfortunata della Sanremese viene certificata al 70′ dal palo colpito da Vita e dal successivo grande intervento di Atzori su Anastasia. Dieci minuti più tardi un altro legno sbarra la strada ai biancazzurri, sugli sviluppi di una confusa azione iniziata con il rosso a Calcagno. La partita finisce a quattro minuti dal novantesimo quando Gomes si conquista un rigore che realizza con una potente conclusione. Nei restanti minuti si registra solo un tiro a lato di Anastasia. Per la Sanremese la prima sconfitta del girone di ritorno, dopo quindici risultati utili consecutivi, certifica la fine dei sogni di gloria; il Ligorna, con questa vittoria, vede la salvezza, ormai davvero ad un passo. 

CAMP. ITAL. SERIE D-GIRONE A ( TRENTAQUATTRESIMA GIORNATA )

                  Sanremo - Sabato 23 /04/2022 - ore 15:00

                SANREMESE  1                                      A.C. BRA  1


Dopo la sosta pasquale al Comunale arriva il Bra, sesto in classifica e in piena lotta per un posto nei play off. I biancoazzurri vanno a caccia del quindicesimo risultato utile consecutivo e devono vincere per rimanere nella scia della capolista Novara che domani sarà impegnata al Riboli contro la Lavagnese. Al di là dei lungodegenti Buccino e Ludovici, mister Andreoletti deve fare a meno degli indisponibili Nouri e Aita. Nossa, non al meglio, va in panchina insieme all’attaccante Pellicanò che rientra dopo l’operazione al ginocchio che l’ha costretto ai box per tutta la stagione. Pronti, via e la Sanremese al 3’ ha subito un’occasione d’oro per passare in vantaggio: ripartenza fulminea di Scalzi che si presenta in area, potrebbe servire Anastasia ma preferisce fare tutto da solo e conclude alto sopra la traversa. Al 9’ tiro di Gagliardi dalla sinistra, Tunno si supera e mette in angolo. Il Bra replica con due conclusioni fuori misura di Tuzza al 16’ e al 20’, nessun problema per Malaguti. Al 25’ Conti si libera e va al tiro dal limite, palla abbondantemente sul fondo. Al 30’ ci prova Giacchino dai trenta metri, palla a lato. Un minuto dopo tiro centrale di Scalzi, para Tunno. Al 42’ ancora Scalzi salta due uomini e va alla conclusione, Tunno blocca la sfera. Al termine dei primi 45 minuti le due squadre vanno al riposo sullo 0-0. Nella ripresa al 53’ punizione dai trenta metri di Mikhaylovskiy, Tunno respinge come può, poi Valagussa sottomisura non riesce a ribadire in gol e mette sul fondo. Al 56’ punizione dal limite per il Bra: batte Capellupo, palla fuori non di molto. La gara si sblocca al 61’: conclusione di Anastasia dalla destra, palo interno clamoroso, sulla palla si catapulta Scalzi che con rabbia ribadisce in rete! Sanremese in vantaggio! Al 65’ doppio cambio nelle fila matuziane: entrano Pellicanò e Vita, escono Conti e Scalzi. Al 74’ la Sanremese sfiora il raddoppio: cross di Anastasia, tiro di Vita, Tunno si oppone, la palla sbatte sulla traversa e torna in campo. Passa un minuto e il Bra trova il pareggio: punizione di Capellupo, colpo di testa del neo entrato Masawoud, palla in rete. Sanremese – Bra 1-1! All’87’ angolo di Anastasia, tiro di Giacchino, palla sul fondo. Passa qualche secondo e la Sanremese opera un doppio cambio: entrano Maglione e Cinque, escono Giacchino e Gemignani. Nei cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro i matuziani si gettano all’attacco alla ricerca del gol. Al 93’ angolo di Gagliardi, testa di Valagussa, palla alta. Al 94’ cross di Cinque dalla destra, testa di Vita, respinta miracolosa di Tunno. Al 95’ tiro da lontano di Mikhaylovsliy, para Tunno. Finisce 1-1 al Comunale tra Sanremese e Bra, anche se il pari sta decisamente stretto ai biancoazzurri, imbattuti da quindici partite. Prossimo impegno mercoledì nel turno infrasettimanale a Ligorna.

 CAMP. ITALIANO SERIE D -GIRONE A (TRENTATREESIMA GIORNATA)

                      Imperia - Giovedì 14/04/2022 - ore 15:00

                  IMPERIA  0                                      SANREMESE  2


Nel turno infrasettimanale prima della Santa Pasqua al Ciccione di fronte Imperia e Sanremese in un derby come al solito molto atteso e particolarmente sentito. Diversa la situazione di classifica delle due compagini: i nerazzurri, privi di Losasso e Deiana, sono in piena bagarre per evitare la retrocessione in Eccellenza e hanno assoluto bisogno di punti; la Sanremese, reduce da 13 risultati utili consecutivi, deve vincere per continuare la rincorsa al Novara capolista. Mister Soda schiera l’ex Castaldo al centro della difesa e in avanti si affida all’estro di Lupoli; Andreoletti lascia inizialmente Gemignani e Vita in panchina e lancia dall’inizio Valagussa e Scalzi. Fuorigioco Nouri per un pestone rimediato ad un piede. La Sanremese inizia subito forte: al 5’ un bel tiro di Gagliardi viene respinto da Bova. Un minuto dopo ci prova Anastasia, Bova si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del corner ancora Bova col corpo sventa la minaccia. L’Imperia risponde al 9’: dopo una spizzata di Lupoli, il tentativo di Cassata si perde sul fondo. Al 21’ tiro di Gagliardi, palla a lato. Il gol matuziano è maturo e arriva un minuto dopo: Gagliardi per Scalzi, cross dalla destra, tocco decisivo di Conti e palla in rete! Nulla da fare per Bova. Sanremese in vantaggio! Gagliardi è scatenato e vuole a tutti i costi la marcatura personale: il numero 10 ci riprova con una bella girata al 28’, la palla termina fuori a fil di palo. Al 30’ Lupoli si gira in area di prima intenzione col sinistro, ma la mira è imprecisa e la palla termina alta sulla traversa. Il primo tempo si chiude con i biancoazzurri in vantaggio per 1-0. Nella ripresa l’Imperia cerca subito il pareggio: al 46’ tiro di Giglio dalla destra, Malaguti si rifugia in corner; dalla bandierina batte Coppola, inserimento di Castaldo che colpisce di testa, Malaguti para a terra. Al 49’ tiro centrale di Scalzi, nessun problema per Bova. Al 54’ lo stesso Scalzi vince un paio di contrasti, poi spara un bolide dal limite, Bova vola e devia in corner. Al 60’ primo cambio nella Sanremese: esce Anastasia, entra Gemignani. Al 64’ punizione dal limite per l’Imperia: batte il nuovo entrato Rosati, para Malaguti. Al 67’ doppia sostituzione tra i matuziani: entrano Giacchino e Vita, escono Conti e Valagussa. Al 71’ palla buona in area per Carletti sulla destra, conclusione forte in diagonale, Malaguti si tuffa e mette in angolo. Al 73’ la Sanremese ha l’occasione per siglare il raddoppio: azione personale di Vita dalla sinistra, inserimento centrale di Larotonda, Bova chiude lo specchio della porta ed evita il peggio. Al 75’ Nossa rimedia un colpo alla coscia sinistra ed è costretto ad uscire, al suo posto entra Pantano. Al 77’ Virga in uscita perde palla ed innesca il contropiede matuziano, Scalzi viene atterrato in area da Giglio e l’arbitro Sacchi di Macerata indica il dischetto. Dagli undici metri va lo stesso Scalzi: palla da una parte, portiere dall’altra e Sanremese che si porta sul 2-0! All’83’ ultima sostituzione nella Sanremese: esce Scalzi, entra Cinque. All’85’ tiro di Vita, Bova para senza problemi. Al 93’ si rinnova il duello tra Vita e il portiere dell’Imperia: stavolta il numero 1 nerazzurro compie un grande intervento e mette in angolo un tiro a botta sicura dell’attaccante. Nonostante i sette minuti di recupero concessi dall’arbitro il risultato non cambia più. Finisce 2-0 per la Sanremese che espugna anche il Ciccione, conquista il quattordicesimo risultato utile consecutivo e continua la corsa sul Novara anche oggi vittorioso in casa col Pont Donnaz. Nel prossimo turno, sabato 23 aprile, dopo la sosta pasquale, la Sanremese al Comunale ospiterà il Bra.

             Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 11/04/2022.

La Sanremese Calcio comunica che presso la segreteria del club, allo stadio Comunale, è aperta la prevendita dei biglietti per assistere al derby tra Imperia e Sanremese, gara valida per la quattordicesima di ritorno, in programma giovedì 14 aprile alle ore 15:00 allo stadio Ciccione. I tagliandi saranno in vendita fino alle 19:00 di mercoledì 13 aprile al costo di 10 euro. I residenti a Sanremo e Taggia potranno accedere esclusivamente nel settore ospiti.

 CAMP. ITALIANO SERIE D - GIRONE A (TRENTADUESIMA GIORNATA)

                     Sanremo - Domenica 10/04/2022 - ore 15:00

               SANREMESE  1                              CITTA' DI VARESE  0


Davanti alle telecamere di Sportitalia, in diretta tv, al Comunale di fronte Sanremese e Città di Varese, big match della trentaduesima giornata del girone A di serie D. Sulla panchina dei lombardi, quarti in classifica, esordio di Gianluca Porro, ex tecnico dell’under 19 nazionale, che prende il posto di Ezio Rossi. In casa biancoazzurra tutti disponibili, ad eccezione degli infortunati Buccino, Lodovici e Pellicanò. Andreoletti sceglie uno schieramento a trazione anteriore: tutti in campo dall’inizio Gagliardi, Vita, Conti e Anastasia. Pubblico delle grandi occasioni: sugli spalti presenti circa 700 spettatori. In tribuna, inagibile da un anno e mezzo, accesso limitato a 164 posti e riservato, su iniziativa del club biancoazzurro, anche ai dirigenti e ai tesserati delle società calcistiche locali. Prima della gara è andata in scena un’esibizione delle leve 2012 e 2013 del Settore Giovanile. Squadre in campo con lo striscione della campagna antirazzismo promossa da FIGC e LND. La gara è vivace fin dalle prime battute. Al 2’, sugli sviluppi di una punizione, Anastasia si coordina e va alla conclusione, la mira è imprecisa. Al 12’ tiro cross di Gagliardi dalla sinistra, para Trombini. I biancoazzurri sbloccano il risultato al 17’: sponda di testa di Conti, Vita si invola verso la porta da sinistra e di giustezza fulmina Trombini. Sanremese in vantaggio! Per Vita è il gol numero 12 in campionato. Il Città di Varese replica al 24’: Di Renzo, ben appostato in area, disturba l’uscita di Malaguti e mette dentro, ma l’arbitro Vogliacco di Bari annulla prontamente. Al 27’ Sanremese vicina al raddoppio: ancora Vita, scatenato, colpisce la traversa sottomisura. Che brivido! Al 31’ punizione centrale dai 25 metri: ci prova sempre Vita, para Trombini. Altra azione degna di nota dei lombardi al 37’: Piraccini colpisce la traversa con una conclusione dal limite dell’area, la palla poi termina sul fondo. Il primo tempo si chiude con la Sanremese in vantaggio per 1-0. Nella ripresa al 53’ Sanremese subito pericolosa: Anastasia va via nel cuore della difesa ospite e serve in area Vita, tiro del numero undici matuziano, para Trombini. Il Città di Varese si fa vedere in attacco per due volte tra il 54’ e il 56’: prima un tiro di Di Renzo si perde alto sulla traversa, poi una conclusione insidiosa di Mamah viene parata a terra da Malaguti. Al 63’ prima sostituzione nella Sanremese: entra Valagussa, esce Vita. Un minuto dopo tiro di Gagliardi dal limite dell’area, palla a lato. Al 67’ Conti mette a sedere un avversario in area e mette in mezzo da destra, Gagliardi arriva con un attimo di ritardo e l’azione sfuma. Al 74’ doppio cambio nella Sanremese: entrano Giacchino e Scalzi, escono Conti e Gemignani. All’87’ tiro di Di Renzo dal limite, palla sul fondo. All’88’ ultimi due cambi nella Sanremese: entrano Nouri e Pantano, escono Aita e Gagliardi. Al 92’, sugli sviluppi di un corner, Monticone colpisce di testa ma non inquadra il bersaglio. È l’ultima emozione di un match combattuto e giocato da entrambe le squadre con grande agonismo. Il risultato nonostante quasi 7 minuti di recupero non cambia più. La Sanremese batte 1-0 il Città di Varese e centra il tredicesimo risultato utile consecutivo. Distacco invariato dal Novara che vince a Saluzzo e testa al derby di giovedì ad Imperia per continuare a sognare.

Sanremo, 08/04/2022. Oggi una bella sorpresa! E' passato a trovarci al Museo della Sanremese un grande EX.... Roberto Bordin!

COMUNICATO UFFICIALE IRRIDVCIBILI SANREMO DEL 06/04/2022.

 

Gli Irriducibili Sanremo si rivolgono a tutti i tifosi matuziani, nessuno escluso. Questo è un momento fondamentale per la stagione dei biancazzurri, un momento dove dobbiamo tenere un rullino di marcia importante per poter impensierire ancora il Novara capolista. Dobbiamo dare filo da torcere ai nostri blasonati avversari che, senza la presenza nel girone della nostra squadra, avrebbero già ipotecato la promozione tra i professionisti. E' bello rivestire il ruolo di "guastafeste" in questo periodo, soprattutto perché chi sta davanti sta soffrendo, e non poco, la nostra scomoda presenza. Anche l'articolo assurdo apparso in questi giorni sulla "gazzetta.it" ne da perfettamente la dimostrazione. Rivangare fatti che risalgono a più di 10 anni fa dimostra che non ci sono argomenti, odiernamente, per mettere freno al nostro entusiasmo. E allora questa voglia di fare bene sul campo, di vedere un buon calcio, e di non sentirci secondi a nessuno dobbiamo dimostrarla andando al Comunale in maniera massiccia a partire già da questa domenica dove affrontiamo un'altra squadra che ha una storia illustre da difendere, il Varese. Questi giocatori e tutto lo Staff meritano di vedere uno stadio con una cornice di pubblico degna dei periodi più rosei ed esaltanti della nostra ultracentenaria storia. Noi eravamo presenti a Novara e siamo stati orgogliosi di aver visto una squadra e una dirigenza profondamente attaccata a questi colori, che ci ha regalato una vittoria storica di cui si parlerà nel tempo. Domenica c'é il Varese ed è ora di continuare su questa strada. Il famoso dodicesimo uno in campo, al di la delle restrizioni Covid, al di la di diffide e repressioni, esiste anche nella nostra città. E allora tiriamolo fuori il nostro orgoglio biancazzurro ....... NOI siamo Sanremo, basta scuse patetiche!! Tutti allo stadio....Forza Sanre sempre!!!

CAMPION.ITALIANO SERIE D-GIRONE A (TRENTUNESIMA GIORNATA)

                  Borgosesia - Domenica 03/04/2022 - ore 15:00

              BORGOSESIA  0                                   SANREMESE  2


Dopo il pareggio interno di mercoledì con l’Asti, la Sanremese è di scena al Comunale di Borgosesia. La squadra di mister Lunardon, anche se rimaneggiata, è un brutto cliente: occupa la quinta posizione in classifica insieme con il Casale ed è in piena lotta per un posto nei play off. In casa biancoazzurra Matteo Andreoletti deve rinunciare allo squalificato Gemignani e ai lungodegenti Maglione, Buccino, Pellicanò e Lodovici. Rispetto alla gara con l’Asti tornano dal primo minuto Aita e Scalzi, confermato al centro dell’attacco Conti. In panchina prima volta per il difensore della Juniores Biffi, classe 2004. La gara è vivace fin dalle prime battute. Al 1’ si fa subito vedere il Borgosesia con un tiro di Guatieri dal limite, Malaguti blocca. La Sanremese risponde prontamente un minuto dopo: cross di Scalzi dalla sinistra, testa di Valagussa, palla alta. Al 4’ prima occasione per i granata: D’Ambrosio si libera in area di due uomini e va al tiro, la palla si infrange sul palo. Al 7’ Malaguti deve uscire su Colombo, poi la palla carambola sul numero 8 e termina sul fondo. Al 9’ ci prova dalla media distanza Scalzi, Gilli si accartoccia e blocca. All’11’ Larotonda serve Gagliardi che si coordina e calcia verso la porta, Gilli controlla in due tempi. Al 14’ Anastasia parte da metà campo poi prova a sorprendere Gilli da lontano, palla alta. La partita si sblocca al 15’: lancio dalle retrovie di Bregliano, Conti va via sul filo del fuorigioco e trafigge Gilli. Sanremese in vantaggio! Per l’attaccante scuola Genoa è il primo gol in campionato! Al 22’ tiro insidioso di Gagliardi dai trenta metri, palla fuori. Al 28’ palla buona per Scalzi dal limite, il tiro dell’attaccante viene disinnescato ancora una volta dall’attento Gilli. Al 30’ tiro insidioso di Anastasia dalla sinistra, la palla deviata termina fuori a fil di palo. Sugli sviluppi del corner poi Valagussa sottomisura per poco non trova il raddoppio, Gilli respinge di piede. Al 43’, sul finire della prima frazione, il Borgosesia si riaffaccia in avanti: angolo di Areco, testa di Martimbianco, para Malaguti. Dopo due minuti di recupero le squadre vanno al riposo con la Sanremese avanti di misura grazie al gol di Conti. Nella ripresa al 50’ primo pericolo costruito ancora dalla Sanremese: Valagussa calcia di prima intenzione dal limite, para Gilli. Al 54’ Manfrè si libera al tiro e conclude verso la porta, Malaguti arpiona il pallone in due tempi. Un minuto dopo ci prova Scalzi, para Gilli. Al 56’ doppio cambio nella Sanremese: entrano Giacchino e Vita, ex di turno, escono Conti e Scalzi. Al 61’ punizione dalla sinistra di Areco: la palla gira pericolosamente verso la porta, Malaguti mette in angolo. Al 67’ diagonale velenoso di Vita dalla sinistra, Gilli tocca quel tanto che basta per mettere in corner. Al 75’ altri due cambi nella Sanremese: entrano Nouri e Pantano, escono Aita e Anastasia. All’88’ tiro di Vita dalla media distanza, Gilli si rifugia in angolo. Al 91’ tiro di Larotonda, la palla termina alta sulla traversa. La Sanremese chiude i conti al 93’: Gagliardi ruba palla in area a Puka, si coordina e trova lo spazio per battere per la seconda volta Gilli. C’è tempo ancora per l’esordio in D di Biffi che al 95’ entra al posto proprio di Gagliardi. Finisce 2-0 per la Sanremese che conquista il dodicesimo risultato utile e rimane nella scia della capolista Novara che si impone 3-0 sulla Caronnese. In vetta i giochi sono sempre apertissimi. Nel prossimo turno la Sanremese riceve al Comunale il Città di Varese, mentre il Novara va a Saluzzo.

           Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 01/04/2022.

La società Sanremese Calcio ritiene doveroso prendere posizione sull’articolo comparso in data 31.03.2022 sul sito (contenuto Premium) di un quotidiano Nazionale che titolava: “Estorsioni nella città dei fiori: una pistola puntata al ginocchio del bomber”. Innanzitutto, l’articolo riprende un episodio che risale a circa dodici anni or sono; ciononostante, nella parte pubblica (accessibile a tutti) dell’articolo pubblicato sul sito del quotidiano, nemmeno si dà contezza del contesto temporale, senza consentire al lettore di collocare nella giusta prospettiva storica la vicenda. Si tratta invece di un elemento determinante, in quanto l’attuale compagine sociale e l’attuale dirigenza nulla hanno a che fare con quanto riportato nell’articolo. L’articolo poi riferisce di una tesi investigativa molto grave (ossia che la società Sanremese fosse stata utilizzata per “riciclare denaro sporco”), senza premurarsi di riferire che tale ipotesi non ha trovato – a quanto risulta all’attuale dirigenza – nessun riscontro investigativo. Nei processi citati nell’articolo, infatti, le pene non sono state comminate in relazione a tale ipotesi, ma in merito agli episodi di estorsione posti in essere su iniziativa personale dei soggetti indagati. Si tratta di episodi senz’altro gravi e dai quali l’attuale dirigenza prende ovviamente le distanze, ma che riguardano i singoli e non la società e che rappresentano uno scenario ben diverso da quello di cui alla citata ipotesi investigativa. L’accostamento della vicenda dell’estorsione all’“omicidio avvolto nel mistero” è gratuitamente suggestiva e insinuante: anche questo brutto episodio, si ribadisce nulla ha a che fare con la Sanremese di oggi. In sintesi, l’articolo in questione tende a dipingere la città di Sanremo e la sua squadra di calcio come ambienti infestati dalla criminalità, con un accostamento tendenzioso ad una vicenda di oltre dieci anni orsono. Stupisce ed amareggia che una Testata sportiva Nazionale con una grande tradizione si sia soffermata su una brutta pagina di cronaca giudiziaria (ormai superata), accostandola ad un club che avrebbe invece meritato di essere citato per i suoi risultati sportivi che ha ottenuto sul campo (non ultima la vittoria per 1-5 contro il Novara) e per l’impegno profuso dalla nuova proprietà e dalla nuova dirigenza per riportare Sanremo e la società Sanremese nel calcio che conta e che merita!

CAMPION. ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( TRENTESIMA GIORNATA )

                 Sanremo - Mercoledì 30/03/2022 - ore 15:30

               SANREMESE  1                                          ASTI  1


Nel turno infrasettimanale della trentesima giornata la Sanremese al Comunale riceve l’Asti dell’ex capitano Max Taddei a caccia di punti salvezza. Biancoazzurri senza gli infortunati Maglione, Buccino, Pellicanò e Lodovici e privi ancora di Bohli non al meglio. I matuziani giocano con il lutto al braccio per la scomparsa del padre del sindaco Biancheri e indossano una divisa con la scritta Stop War in segno di vicinanza alle popolazioni colpite dalla guerra. Rispetto alla vittoria di Novara mister Andreoletti rilancia dal primo minuto Giacchino, Valagussa e il rientrante Nouri. Al 5’ si fa subito vedere Anastasia: l’attaccante va via sulla destra poi calcia da posizione defilata sull’esterno della rete. All’8’ Gagliardi per Vita, la conclusione dell’attaccante termina alta. L’Asti replica su calcio piazzato all’11’: punizione di Venneri, palla a lato. Al 16’ ci riprova Anastasia, la mira è ancora imprecisa. Stessa sorte per un tentativo dalla media distanza al 19’ di Giacchino. Al 23’ l’Asti si fa vedere nuovamente in attacco: cross di Ciletta da destra, tiro di Vergnano, Malaguti ben piazzato respinge. Al 26’ Andreoletti effettua due cambi per cambiare l’inerzia del match: dentro Aita e Gemignani, escono Giacchino e Bregliano. Al 31’ tocco di Vita sottomisura, palla fuori. Al 32’ il tiro di Gagliardi dal limite termina sopra la traversa di pochissimo. Al 40’ ripartenza dell’Asti, Gemignani atterra a centrocampo Toma, l’arbitro Marra incredibilmente espelle il numero 16 in maglia bianca. Rosso diretto per lui, Sanremese in dieci. Al 42’ Vita si libera in area e va alla conclusione, palla sul fondo. È l’ultima emozione del primo tempo, le due squadre vanno al riposo sullo 0-0. Nella ripresa dopo due minuti azione personale di Anastasia sulla destra, il tiro però non impensierisce Brustolin. Al 52’ terzo cambio per la Sanremese: esce Nossa, entra Scalzi. La gara si sblocca al 63’: tiro cross di Ciletta, la palla sfugge a Malaguti che poi la riprende, ma secondo l’arbitro oltrepassa la linea di porta e termina in rete. Asti in vantaggio! La Sanremese non ci sta e si getta in attacco rabbiosamente. Al 67’ tiro di Gagliardi dal limite, Brustolin si rifugia in angolo. Al 72’ altra sostituzione in casa matuziana: entra Conti, esce Nouri. Al 75’ Sanremese vicina al pareggio: Gagliardi con un gran tiro colpisce la traversa. Che brivido! Al 76’ Scalzi viene atterrato in area da Ciletta e l’arbitro indica il penalty: dagli undici metri Anastasia non sbaglia. Sanremese – Asti 1-1. All’82’ ci prova ancora Scalzi dal limite, Brustolin respinge in tuffo. All’85’ un tiro di Anastasia attraversa tutta l’area piccola ma termina sul fondo senza nessuna deviazione. Nei quattro minuti di recupero c’è ancora il tempo per annotare al 93’ un tiro di Conti che termina tra le braccia di Brustolin e sul capovolgimento di fronte una traversa colpita in contropiede da Piana. Per la Sanremese, in dieci per tutto il secondo tempo, sarebbe stata un’autentica beffa. Al Comunale finisce 1-1 e, considerando il pareggio del Novara a Casale, in vetta tutto resta invariato e i giochi sono più che mai aperti. Domenica la Sanremese sarà di scena a Borgosesia, il Novara invece in casa se la vedrà con la Caronnese.

           Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 30/03/2022.

In occasione della gara interna di domani con l’Asti al Comunale la Sanremese indosserà una maglia speciale, preparata dall’azienda Laboratori Evento di Torino, per lanciare un chiaro messaggio contro la guerra e a favore della PACE e delle popolazioni colpite. STOP THE WAR!

CAMPI. ITALIANO SERIE D-GIRONE A ( VENTINOVESIMA GIORNATA )

                       Novara - Domenica 27/03/2022 - ore 15:00

                  NOVARA  1                                       SANREMESE  5


Nel big match della ventinovesima giornata la Sanremese seconda in classifica fa visita alla capolista Novara. Squadre divise da sei punti, in palio un pezzo di serie C. Grande cornice di pubblico al Piola, presenti nel settore ospite circa 150 tifosi matuziani giunti in Piemonte con due pullman ed alcune auto. Un torpedone con i ragazzi del Settore Giovanile è stato messo a disposizione dalla società biancoazzurra. Assenze da una parte e dall’altra: nel Novara mister Marchionni deve fare a meno dello squalificato Bonaccorsi e degli infortunati Alfiero e Amoabeng. Laaribi parte dalla panchina, tra le linee giostra il capitano Gonzalez in appoggio al duo Vuthaj-Pereira. Nella Sanremese sono indisponibili gli infortunati Buccino, Maglione, Pellicanò e Lodovici e lo squalificato Nouri. Andreoletti opta per un undici a trazione anteriore con Gemignani e Larotonda a centrocampo e in avanti il rientrante Anastasia, Vita, Conti e Gagliardi. Aita in difesa gioca sulla corsia mancina. La prima conclusione della gara è del Novara al 5’: sugli sviluppi di una punizione battuta da Gonzalez ci prova Tentoni, palla a lato. La Sanremese risponde al 14’: Vita innesca in una veloce ripartenza Anastasia, l’esterno arriva al limite e serve Larotonda, il tiro del centrocampista termina fuori di un soffio. Passa un minuto e il Novara trova il vantaggio con una perla del solito Vuthaj che controlla, si gira e fulmina Malaguti con un gran tiro che si insacca nell’angolino. Novara – Sanremese 1-0 e gol numero 26 per l’attaccante albanese. I biancoazzurri non si disuniscono e provano a reagire per due volte con Anastasia tra il 22’ e il 23’, in entrambe le circostanze la mira è da rivedere. Al 26’ un tiro cross dalla sinistra di Di Masi termina sul fondo. Passano pochi secondi e la Sanremese raggiunge il pareggio: Aita scende come un treno sulla sinistra e mette in mezzo, Gagliardi tocca di giustezza e batte Desjardins. Novara – Sanremese 1-1. Il numero 10 matuziano va a festeggiare insieme con i compagni sotto il settore occupato dai tifosi biancoazzurri. Due minuti dopo ancora Gagliardi manda alto dal limite. Al 31’ la Sanremese potrebbe trovare il raddoppio con Vita: l’attaccante nell’area piccola ha la palla buona ma non riesce a calciare come vorrebbe e Desjardins si ritrova la sfera tra le braccia. L’appuntamento con il gol del 2-1 è solo rimandato e arriva al 36’: Vita serve Larotonda, bolide di prima intenzione del centrocampista e palla che gonfia la rete. Nulla da fare anche stavolta per Desjardins. Sanremese in vantaggio al Piola! Nel finale della prima frazione in campo c’è solo la Sanremese: al 42’ ripartenza letale di Anastasia sulla destra, la difesa del Novara si salva in angolo. Sugli sviluppi del corner Gagliardi ci prova con una conclusione velenosa delle sue, palla a lato non di molto. Dopo un minuto di recupero il primo tempo si chiude con la Sanremese avanti per 2-1. La ripresa si apre al 51’ con una conclusione telefonata dalla media distanza di Tentoni, Malaguti blocca. Al 53’ primo cambio nella Sanremese: entra Valagussa, esce Bregliano. Al 60’ Anastasia penetra in area dalla destra ma viene sbilanciato al momento del tiro, Desjardins para senza problemi. Al 70’ seconda sostituzione nella Sanremese: esce Vita, entra Pantano. Nel Novara Marchionni sostituisce il portiere Desjardins con Raspa e si gioca la carta Laaribi al posto di Pereira. Al 73’ conclusione velleitaria di Benassi alta sulla traversa. Un minuto dopo tra i biancoazzurri Giacchino rileva Conti. All’80’ invece entra Scalzi per Gagliardi. All’82’ proprio dal piede magico di Scalzi nasce l’azione che chiude il match: il numero 27 matuziano mette in mezzo da sinistra un pallone d’oro che Valagussa scaraventa in rete. Novara – Sanremese 1-3! All’85’ il Novara si riversa con la forza della disperazione in avanti ma la conclusione di Babacar Diop si infrange sul muro biancoazzurro. Gli spazi per la Sanremese in avanti si aprono nel finale e Anastasia arrotonda per due volte ancora il punteggio. L’attaccante matuziano va in gol all’87’ e all’89’, tagliando a fette con la sua velocità la retroguardia novarese. Al 90’ c’è spazio anche per l’ultimo cambio: entra Piu, esce Aita. Finisce 5-1 per la Sanremese. Il Novara, che cade per la seconda volta in casa e per la terza in campionato, resta al primo posto ma ormai sente il fiato sul collo della squadra di Andreoletti, seconda a tre punti. Mercoledì la Sanremese nel turno infrasettimanale scenderà in campo al Comunale contro l’Asti, mentre il Novara giocherà a Casale.

                 Articolo pubblicato su SanremoNews il 17/03/2022.

Novara-Sanremese: un big-match che vale una stagione. E se la città è già in fermento da giorni, la società biancoazzurra vuol vestirsi a festa per il grande evento del prossimo 27 marzo. Il patron Alessandro Masu metterà a  disposizione dei ragazzi, e dei genitori, del settore giovanile uno o più pullman, in base alle richieste. Le prenotazioni sono aperte presso la segreteria di Pian di Poma. Chi aderirà dovrà soltanto acquistare il biglietto  per il Settore Ospiti dello stadio ‘Piola’. Qui il link: https://www.novarafootballclub.it/biglietti/  . La squadra di Andreoletti potrà anche contare sull’appoggio dei tifosi che prenderanno parte alla trasferta con un ‘Pullman’ organizzato dagli Irriducibili (al costo di 30 Euro), con prenotazione possibile presso il ‘Museo della Sanremese’ (stadio Comunale) nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17 alle 19. I biancoazzurri vogliono regalarsi una domenica magica e replicare l’impresa dell’andata, quando al ‘Comunale’  il Novara incontrò la prima sconfitta della stagione (unica fino ad ora in trasferta) dopo uno scoppiettante 3-2. Per inseguire il sogno promozione che, dopo lo 0-0 interno contro la Caronnese di fine gennaio, sembrava diventato utopia; invece, con una striscia da sette vittorie ed un pari, si è riportata a -6 dalla capolista. Mancherà Nouri, squalificato, ma tornerà Anastasia per affrontare una corazzata quasi ‘obbligata’ a vincere il campionato, per nomi e numeri. La Sanremese si presenterà al  ‘Piola’ da underdog ma sicuramente non inferiore per motivazione perché poi ci saranno ancora nove giornate da giocare e un campionato da vivere.

  CAMPI. ITALIANO SERIE D-GIRONE A ( VENTOTTESIMA GIORNATA )

                 Sanremo - Domenica 13/03/2022 - ore 15:00

               SANREMESE  1                                       CHIERI  0


Al Comunale i biancoazzurri, reduci dal pareggio di Lavagna, affrontano il Chieri di Marco Didu quinto in classifica. Mister Andreoletti deve fare a meno dello squalificato Anastasia ma recupera Nossa e Larotonda. Out gli infortunati Buccino, Maglione, Pellicanò e Lodovici. Bohli non al meglio per i problemi alla spalla è in tribuna, indisponibili dell’ultim’ora anche Piu e Pantano. Nossa torna titolare al centro della difesa, Nouri, ex di turno, scala in attacco sulla corsia di destra. Il primo tiro al 1’ è del Chieri: ci prova Balan dal limite, palla a lato. Al 6’ Calò effettua un tiro cross pericoloso dalla destra che termina la sua corsa a fil di palo, Bove non ci arriva. Al 9’ Gagliardi crossa da sinistra, Edo smanaccia e anticipa di un soffio l’intervento di Valagussa ben appostato in area piccola. La Sanremese cresce col passare dei minuti. Al 14’ Mikhaylovskiy calcia una gran punizione, la palla sfiorata da Edo, si stampa sulla traversa. Al 24’ altra punizione pericolosa della Sanremese: stavolta la calcia Gagliardi, Edo si tuffa e manda in angolo. Al 33’ si fa vedere Vita con una conclusione dal limite, Edo mette in corner. Un minuto dopo diagonale di Gagliardi dalla destra, palla a lato non di molto. Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Nella ripresa la gara si sblocca dopo cinque minuti: angolo di Gagliardi, testa di Nossa, palla in gol! Sanremese in vantaggio! Al 65’ il Chieri si affaccia nella metà campo matuziana: cross di Calò, testa di Conrotto, palla a lato di poco, ma l’arbitro ferma il gioco per posizione irregolare di un calciatore in maglia bianca. Al 67’, sugli sviluppi di una punizione battuta da D’Iglio, Conrotto mette Pautassi nelle condizioni di calciare verso la porta, ma la conclusione del numero 8 termina sul fondo. Al 73’ azione di Gagliardi in area sulla sinistra, cross in mezzo, Edo esce e fa sua la sfera. Un minuto dopo prima sostituzione nella Sanremese: esce Vita, entra Conti. Al 76’ Sanremese vicina al raddoppio: Edo commette il primo errore di giornata e calcola male il tempo dell’uscita, Valagussa calcia verso la porta sguarnita, Ciccone salva sulla linea. Un minuto dopo seconda sostituzione nella Sanremese: entra Scalzi, esce Gagliardi. All’82’ poi è il turno di Giacchino che rileva Gemignani. La gara resta viva e combattuta fino al termine, ma nonostante i cinque minuti di recupero il risultato non cambia più. Finisce 1-0 per la Sanremese che conquista una vittoria importante e resta nella scia della capolista Novara vittoriosa a Vado. Dopo la sosta domenica 27 marzo le due battistrada si sfideranno al Piola in una gara ricca di fascino e dall’esito tutt’altro che scontato.

                 Articolo pubblicato su SanremoNews il 08/03/2022.

Gli Irriducibili Sanremo piangono la scomparsa di Vittorio Angelo Faccio, conosciuto da tutti come il "mago". Grandissimo tifoso della Sanremese, per un periodo aveva anche gestito il bar dello Stadio Comunale oltre che il negozio Fulgenzi in Via Roma. Da giovane aveva indossato la maglia biancazzurra e anche quella della Carlin's Boys. Ci lascia un grande tifoso ma, soprattutto, un uomo speciale  che si è sempre fatto amare da tutti. Le nostre più sentite condoglianze alla famiglia.

 

 CAMP. ITALIANO SERIE D- GIRONE A (VENTISETTESIMA GIORNATA)

                     Lavagna - Domenica 06/03/2022 - ore 15:00

                LAVAGNESE  1                                    SANREMESE  1


Al Riboli trasferta ostica per la Sanremese che affronta una Lavagnese a caccia di punti salvezza. Tra i bianconeri in difesa presente l’ex Gatelli. Rispetto al successo con il Gozzano, mister Andreoletti deve rinunciare agli squalificati Nossa e Larotonda, oltre agli infortunati Maglione, Pellicanò, Bohli e Buccino. Aita torna dal primo minuto in difesa, Valagussa parte dalla panchina. L’approccio della Sanremese è di quelli giusti e fin dal calcio d’inizio i biancoazzurri si riversano nella metà campo dei padroni di casa. Il gol dei matuziani arriva già al 7’: Romanengo sbaglia il disimpegno e consegna la palla a Vita che si invola e fa secco Bellesolo. Vano il disperato tentativo in scivolata di Casagrande sulla linea di porta. Sanremese in vantaggio! Per l’attaccante è il gol numero 11 in campionato. Biancoazzurri ancora pericolosi al 17’: cross di Giacchino da destra, testa di Vita, libera in angolo la difesa bianconera. Dalla bandierina batte Scalzi, Bellesolo smanaccia, ci prova Anastasia, il portiere della Lavagnese respinge col corpo. Al 18’ si fanno vedere i padroni di casa: Rovido colpisce la parte alta della traversa con un bel tiro a giro dalla sinistra. Al 26’ cross di Aita dalla sinistra, testa di Gagliardi, palla a lato non di molto. Al 28’ la Lavagnese colpisce un altro legno: sugli sviluppi di una punizione la palla arriva in area, Mikhaylovskiy lotta con Avellino e lo anticipa, la palla si stampa sul palo alla destra di Malaguti e la Sanremese si salva. Al 33’ punizione dal limite di Scalzi, la palla viene respinta forse con una mano da un difensore bianconero in barriera; il gioco prosegue, conclusione forte di Anastasia dalla destra, Bellesolo blocca. Al 38’ lo stesso Anastasia si libera e va di nuovo al tiro, il portiere della Lavagnese non si fa sorprendere e fa sua la sfera. Il primo tempo si chiude al 45’ con una conclusione dal limite di Valenti, Malaguti blocca a terra. Le due squadre vanno al riposo con la Sanremese avanti 1-0. Nella ripresa al 50’ ci prova Vita dal limite, palla fuori. Al 52’ prima sostituzione della Sanremese: entra Cinque, esce Scalzi. Al 57’ Lavagnese pericolosa con il nuovo entrato Amendola che non trova la porta da buona posizione. Al 60’ combinazione sulla destra tra Anastasia e Giacchino, tiro del numero 6 matuziano, para a terra Bellesolo. Al 67’ la Lavagnese resta in dieci: Bacigalupo, già ammonito, stende Anastasia, rimedia un altro giallo e viene espulso. Anastasia poi ci prova su punizione, Bellesolo respinge. Un minuto dopo mister Andreoletti effettua contemporaneamente altri tre cambi: entrano Valagussa, Conti e Pantano, escono Gagliardi, Aita e Vita. Al 77’ punizione di Giacchino, testa di Valagussa, palla a lato. Al 79’ Cinque si fa male e chiede il cambio, entra Piu. Subito dopo azione personale di Anastasia, la sua conclusione però termina fuori. All’84’ la Lavagnese trova il pareggio: punizione dalla destra di Lombardi, in mischia il primo ad arrivare sulla sfera è Casagrande che di testa batte Malaguti e fa esplodere il Riboli. Lavagnese – Sanremese 1-1! Al 93’ ancora Lavagnese pericolosa: fa tutto Valenti che entra in area da sinistra, si libera per il tiro ma spara altissimo. È l’ultima emozione del match: al Riboli finisce 1-1. La Lavagnese interrompe la striscia di vittorie dei biancoazzurri che tornano a sei lunghezze dal Novara vittorioso in casa sul Sestri. Prossimo impegno per i matuziani domenica al Comunale contro il Chieri.

 CAMP. ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( VENTISEIESIMA GIORNATA )

                   Sanremo - Domenica 27/02/2022 - ore 14:30

                SANREMESE  2                                     GOZZANO  0


Al Comunale la Sanremese riceve il Gozzano: biancoazzurri a caccia della sesta vittoria di fila. Mister Andreoletti recupera Aita che parte dalla panchina ma perde Valagussa (fermo in via precauzionale); indisponibili gli infortunati Buccino, Maglione e Pellicanò. Partono dal primo minuto Giacchino a centrocampo e Scalzi in attacco. La gara è molto vivace fin dai primi minuti, le occasioni fioccano da una parte e dall’altra. Al 12’ tiro a giro di Anastasia dalla sinistra, palla a lato non di molto. Passano due minuti e i biancoazzurri trovano il gol: Vita si inserisce tra Ciappellano e Vagge e con un pallonetto delizioso fulmina il portiere rossoblù. Sanremese in vantaggio! Il Gozzano replica al 17’ con un tiro di Costanzo, para Malaguti. Al 23’ Bregliano recupera un pallone in attacco, tiro di controbalzo di Vita, palla alta. Al 25’ doppia occasione per gli ospiti: conclusione di Cominetti, Malaguti si tuffa e manda in angolo. Sugli sviluppi del corner, Malaguti è ancora super su un tiro di Cozzari, poi Cominetti ribadisce in gol ma l’arbitro Picardi di Viareggio annulla per fuorigioco. Al 26’ Nouri serve al limite Giacchino, tiro alto. Al 29’ ci prova Anastasia, Vagge si rifugia in angolo. Al 30’ si fa vedere di nuovo Cozzari in attacco, Malaguti c’è. La Sanremese cerca il raddoppio con insistenza: al 37’ Scalzi in contropiede innesca Nouri sulla destra, l’esterno supera un avversario di prepotenza, entra in area ma il suo diagonale termina sul fondo di un soffio; al 39’ Anastasia sugli sviluppi di una punizione calcia verso la porta, Vagge la tocca e il Gozzano si salva ancora una volta. Il primo tempo si chiude con la Sanremese in vantaggio per 1-0. Nella ripresa al 52’ si fa vivo il Gozzano: Sangiorgio trova Gemelli che si gira in area, palla deviata in angolo; sugli sviluppi del corner Cominetti, appostato sulla linea di porta, alza di testa sopra la traversa. Al 62’ primo cambio nella Sanremese: entra Gemignani, esce Scalzi. Al 63’ ci prova Giacchino con un bel tiro dal limite, Vagge si rifugia in angolo. Passano tre minuti e i matuziani trovano il raddoppio: angolo di Gagliardi, Nossa sale in cielo e di testa batte per la seconda volta Vagge. Sanremese – Gozzano 2-0! Al 68’ altro tiro di Giacchino dal limite, para Vagge. Al 72’ seconda sostituzione per la Sanremese: dentro Conti, esce Giacchino. Al 76’ terza sostituzione nella Sanremese: entra Piu, esce Vita. Al 78’ Anastasia in area serve Conti, l’attaccante calcia ma non inquadra la porta. All’85’ ci prova con un bolide da lontano Mikhaylovskiy, palla a lato non di molto. Subito dopo altra sostituzione per la Sanremese: entra Aita, esce Anastasia. All’87’ entra anche Dacosta, esce Nouri. All’89’ viene espulso per doppia ammonizione Nossa, Sanremese in dieci. Nonostante i sei minuti di recupero il risultato non cambia più fino al termine. La Sanremese supera per 2-0 il Gozzano, conquista la sesta vittoria di fila e rosicchia altri due punti al Novara fermato sul pareggio dal Ticino. Domenica prossima la Sanremese sarà di scena a Lavagna.

                Articolo pubblicato su SanremoNews il 21/02/2022.

Si è chiusa oggi l'asta benefica per le maglie celebrative del Festival  indossate dai giocatori della Sanremese durante il match interno contro il Pont Donnaz dello scorso 6 febbraio.  Il successo è arrivato prima sul campo, per 2-0, e poi su Ebay dove il club biancoazzurro ha raccolto 2.630,11 Euro che verranno devoluti in beneficenza per l'acquisto di ausili medici per le strutture sanitarie del territorio. La Sanremese, con un post sul proprio profilo Facebook, ha fatto sapere che da domani saranno rese pubbliche le disposizioni per ritirare le maglie presso la segreteria o per organizzare la spedizione.  Quali maglie hanno ricevuto le offerte migliori? La più 'cliccata' è stata quella di Omar Bohli, venduta per 221,00 Euro, seguito dalla '6' di Simone Giacchino, a 180,00. Chiude il podio virtuale Matteo Ferro a 160,00. Poi la '12' di Jacopo Malaguti, arrivata a 153,00, a completare il grande successo riscosso per le casacche verdi dei portieri. A ruota i matuziani Giorgio Gagliardi, 152,00, e Simone Bregliano, 151,00.

             Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 11/02/2022.

Alle 19:00 di giovedì 10 febbraio è scattata l’asta per le speciali maglie dedicate al Festival di Sanremo che i calciatori della Sanremese hanno indossato durante la partita contro il Pont Donnaz. Il ricavato verrà devoluto in beneficienza per l’acquisto di ausili medici per le strutture sanitarie del nostro territorio. Di seguito, trovate la lista dei giocatori le cui maglie saranno in vendita fino a domenica 20 febbraio sul noto sito www.ebay.it. Di seguito l'elenco dei giocatori di cui si può acquistare la maglia: ANASTASIA BASTITA BOHLI  BREGLIANO BUCCINO CINQUE CONTI CORBELLA DACOSTA FERRO GAGLIARDI GIACCHINO LAROTONDA MAGLIONE MALAGUTI MIKHAYLOVSKIY NOSSA NOURI PANTANO PELLICANO’ PIAZZOLLA PIU SCALZI URGNANI VALAGUSSA VITA. Per selezionare la maglietta desiderata basta Cliccare qui sotto:

 

http://www.sanremesecalcio.it/al-via-lasta-benefica-per-le-maglie-della-sanremese

CAMP.ITALIANO SERIE D- GIRONE A (VENTICINQUESIMA GIORNATA)

                      Saluzzo - Domenica 20/02/2022 - ore 15:00

                  SALUZZO  0                                       SANREMESE  1


Al Damiano di Saluzzo, sul campo dell’ultima in classifica, la Sanremese va a caccia della quinta vittoria consecutiva. Dopo aver scontato il turno di squalifica Mister Andreoletti torna in panchina e adotta un mini turnover: rispetto al successo col Fossano dal primo minuto giocano Giacchino, Vita e Cinque; Gemignani, Scalzi e Conti partono dalla panchina. Assenti gli infortunati Maglione, Pellicanò, Buccino e Aita e lo squalificato Valagussa. Il primo tiro dopo neanche un minuto è di Cinque, para De Marino. Al 16’ si rende pericoloso il Saluzzo con un tiro di Cinquemani dal limite che sfiora l’incrocio. Al 21’ Giacchino recupera palla e calcia dal limite, palla fuori. Al 23’ azione personale di Vita, tiro e palla sul fondo. Al 30’ tiro da oltre trenta metri di Cinque, De Marino si accartoccia e blocca. Un minuto dopo azione sulla sinistra di Gagliardi, cross in mezzo, Vita conclude alto sopra la traversa. La Sanremese insiste: al 33’ ancora un tiro da lontano di Giacchino, De Marino c’è. Il gol è nell’aria e arriva al 36’: fa tutto Anastasia che si libera e fa secco De Marino con una gran conclusione dalla media distanza. Per il numero 7 biancoazzurro è l’undicesimo centro in campionato! Al 40’ i matuziani potrebbero trovare anche il raddoppio: punizione dalla sinistra di Giacchino, la palla spiove nel mezzo, Cinque colpisce di testa sottomisura ma non trova lo specchio della porta. Il primo tempo si chiude con la Sanremese in vantaggio. Nella ripresa al 52’ si fa vedere Gagliardi che riceve palla da Cinque e conclude verso la porta, para a terra De Marino. Al 55’ primo cambio per la Sanremese: entra Scalzi, esce Cinque. Al 62’ azione personale di Anastasia sulla sinistra, l’attaccante supera un nugolo di avversari e calcia verso la porta, De Marino respinge di piede. Subito dopo seconda sostituzione per la Sanremese: entra Gemignani, esce Gagliardi. Al 67’ azione di Scalzi sulla destra, l’esterno si libera e va al tiro, palla fuori. Al 74’ terzo cambio nella Sanremese: entra Conti, esce Vita. All’82’ punizione da lontano di Scalzi, para De Marino. All’88’ quarto cambio nella Sanremese: esce Larotonda, entra Pantano. Al 90’ i biancoazzurri sprecano il colpo del kappaò: Conti pesca Scalzi libero in area, il tiro dell’attaccante però è debole e centrale, De Marino sventa la minaccia. Al 94’ ultimo cambio: entra Piu, esce Anastasia. Finisce 1-0 per la Sanremese che coglie la quinta vittoria di fila e mette altri tre punti in cascina: un successo importantissimo anche in virtù del pareggio tra Chieri e Città di Varese e della sconfitta in casa del Novara col Ligorna. Biancoazzurri secondi a meno cinque dai piemontesi che il 2 marzo dovranno recuperare la gara col Derthona. Domenica prossima al Comunale la Sanremese ospiterà il Gozzano.

CAMP. ITALIANO SERIE D- GIR. A ( VENTIQUATTRESIMA GIORNATA )

       A PORTE CHIUSE DOPO DECISIONE DEL GIUDICE SPORTIVO

                   Sanremo - Mercoledì 16/02/2022 - ore 15:00

               SANREMESE  3                                      FOSSANO  0


In un Comunale deserto per le disposizioni del Giudice Sportivo (un turno a porte chiuse per espressioni ingiuriose rivolte all’arbitro contro il Pont Donnaz) la Sanremese affronta il Fossano. Biancoazzurri (oggi in maglia rossa) col vento in poppa, forti delle tre vittorie consecutive e dello splendido exploit di Casale. Mister Andreoletti, espulso al Palli, segue la gara dagli spalti: in panchina c’è il suo secondo Correale. Assenti gli infortunati Aita, Buccino, Maglione e Pellicanò; squalificato per un turno Vita. Valagussa, non al meglio, parte dalla panchina. Davanti dal primo minuto torna Scalzi. La Sanremese parte forte e si fa vedere già al 7’: Scalzi riceve palla sulla destra, si accentra e tira, la sfera deviata da un difensore in maglia azzurra termina a lato non di molto. Scalzi ci riprova al 22’, stavolta la sua conclusione viene respinta da Merlano. Il Fossano si difende con ordine e si affaccia in avanti un minuto dopo: Specchia serve sulla destra Coulibaly, cross in mezzo, Scarafia conclude in acrobazia, Malaguti chiude la saracinesca e disinnesca il pericolo. La gara si sblocca al 42’: lancio per Anastasia che riceve palla sulla sinistra, entra in area, si accentra e poi lascia partire un bolide che si insacca alla sinistra del portiere Merlano. Sanremese in vantaggio! Nella ripresa il Fossano prova a scuotersi al 50’ con un tiro di Fogliarino che termina alto sulla traversa. Passa un minuto e la Sanremese raddoppia: Scalzi riceve palla da Gagliardi, resiste alla carica di un paio di avversari, entra in area e con un diagonale chirurgico fulmina per la seconda volta Merlano. Sanremese – Fossano 2-0! Al 57’ prime due sostituzioni nelle fila dei padroni di casa: entrano Giacchino e Cinque, escono Gemignani e Conti. Al 59’ pericolo costruito dal Fossano: Galvagno con un gran tiro manda il pallone a stamparsi sulla traversa! Al 62’ conclusione di Anastasia, palla fuori. Al 68’ Scalzi serve Anastasia che impegna ancora il portiere Merlano. Due minuti dopo Scalzi lascia il campo, al suo posto entra Piu. Il match si chiude definitivamente al 77’: fa tutto Anastasia che approfitta di un buco difensivo di Giraudo, entra in area centralmente, mette a sedere il portiere con una finta e deposita il pallone nella porta sguarnita. Sanremese – Fossano 3-0! Al 79’ altro cambio: esce Anastasia, autore di una splendida doppietta, entra Dacosta. All’85’ è il turno anche di Valagussa che rileva Gagliardi. Nei cinque minuti di recupero c’è ancora da segnalare la seconda traversa colpita da Galvagno al 91’ e la conclusione di Larotonda respinta da Merlano al 93’. Finisce 3-0 per la Sanremese che centra la quarta vittoria consecutiva e approfitta della giornata negativa delle squadre di alta classifica per blindare il secondo posto e rosicchiare due punti al Novara fermato a Bra. Domenica prossima i matuziani saranno impegnati in trasferta sul campo del fanalino di coda Saluzzo.

             Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 16/02/2022.

RICORSO RESPINTO, la gara tra Sanremese e Fossano si disputerà a porte chiuse su disposizione del Giudice Sportivo! Il match sarà trasmesso in diretta oggi sulla pagina Facebook ufficiale della Sanremese Calcio a partire dalle ore 15:00! Telecronaca di Fabrizio Prisco. Riprese di Nico Cosentino.

 

CAMPION.ITALIANO SERIE D- GIRONE A (VENTREESIMA GIORNATA)

                       Casale - Domenica 13/02/2022 - ore 15:00

                   CASALE  1                                        SANREMESE  3


Allo stadio Palli Casale e Sanremese si affrontano in un match molto atteso dal sapore antico: in palio punti pesanti in ottica play off. I nerostellati di Giacomo Modica sono chiamati al riscatto dopo la sconfitta nel recupero con l’Imperia; i matuziani arrivano col vento in poppa dopo il successo col Pont Donnaz e vanno a caccia della terza vittoria consecutiva lontano dalle mura amiche. Rispetto alla gara con i valdostani mister Andreoletti opera un solo cambio: dentro dall’inizio Larotonda per Maglione. Fiducia in avanti al giovane Conti, supportato inizialmente da Anastasia e Gagliardi. Indisponibili gli infortunati Buccino, Pellicanò e Aita, ma il rientro di quest’ultimo ormai è imminente. Ex dell’incontro Nouri, Anastasia e Cinque. La partita è molto equilibrata e le squadre si affrontano a viso aperto. La prima conclusione al 12’ è della Sanremese: angolo di Gagliardi, testa di Mikhaylovskiy, Paloschi mette in angolo. Al 16’ sbaglia il Casale in uscita, Gagliardi entra in area da sinistra e mette in mezzo, Anastasia si coordina e calcia in acrobazia, Paloschi blocca. Due minuti dopo lo stesso Anastasia ci riprova su punizione dalla media distanza, palla alta non di molto. Al 25’ altro pericolo costruito dai biancoazzurri sempre su palla inattiva: angolo di Gagliardi, difesa piemontese immobile, testa di Mikhaylovskiy, il pallone finisce a lato. Al 29’ brivido in area matuziana: Malaguti recupera la palla in uscita, poi va al rinvio. Forte lo contrasta, la palla sbatte sulla coscia del numero 7 nerostellato e sta per entrare in porta, Mikhaylovskiy salva sulla linea ed evita il peggio. Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Nella ripresa Matteo Andreoletti opera subito tre cambi: dentro Giacchino, Pantano e Vita, restano negli spogliatoi Conti, Gemignani e Gagliardi. Nouri si sposta in avanti a supporto di Anastasia e Vita. Al 48’ lancio lungo per Nouri, Paloschi esce alla disperata, la palla colpisce l’esterno matuziano e termina sul fondo. La gara si sblocca al 51’: ripartenza fulminea dei biancoazzurri, Nouri si accentra e serve sulla sinistra Anastasia, il numero 7 controlla, entra in area e trafigge Paloschi, realizzando il classico gol dell’ex. Sanremese in vantaggio! Il Casale risponde dopo due minuti e va in gol con Forte, che sfrutta una bella combinazione con Gatto, ma l’arbitro Ramondino annulla per una posizione irregolare del numero 7 casalese. La Sanremese non si disunisce e trova subito il raddoppio: è il 57’ quando Larotonda da sinistra mette un pallone interessante in area, l’uscita di Paloschi non è perfetta, Valagussa tutto solo mette dentro e sigla il 2-0. Nell’occasione del gol lo stesso Valagussa si infortuna e dopo tre minuti chiede il cambio: al suo posto entra Maglione. Al 69’ Maglione subisce un colpo e resta a terra. A gioco fermo viene espulso dalla panchina mister Andreoletti. Subito dopo quinto cambio nella Sanremese: esce lo stesso Maglione, entra Scalzi. Il Casale accorcia le distanze al 73’: Giacchino va via in area sulla destra, Larotonda lo stende e l’arbitro indica il dischetto: dagli undici metri Forte spiazza Malaguti e riapre la contesa. Al 74’ ancora un gol annullato al Casale al nuovo entrato Amayah sempre per fuorigioco. Al 76’ Rossini perde palla, Vita calcia verso la porta, palla a lato. All’81’ Forte, già ammonito, stende Scalzi e rimedia il secondo giallo: l’attaccante viene espulso e lascia il Casale in dieci. All’84’ Anastasia ha l’occasione d’oro per chiudere la gara: l’attaccante va via sulla destra, entra in area ma calcia sul fondo a fil di palo, con Vita ben piazzato in area. Il Casale spinge con le ultime energie nervose alla ricerca del pari, ma la Sanremese trova al terzo dei cinque minuti di recupero il colpo del kappaò con Vita che con la solita freddezza batte per la terza volta Paloschi e sigla il definitivo 3-1. La Sanremese porta a casa tre punti importantissimi e continua a volare in classifica, confermando di essere la più accreditata rivale del Novara in ottica promozione. Mercoledì, nel turno infrasettimanale, la squadra di Andreoletti affronterà il Fossano al Comunale.

             Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 11/02/2022.

La Sanremese Calcio comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive per la stagione 2021/22 del difensore Riccardo Ricossa, classe 2001. Nato a Torino il 2 febbraio 2001, Ricossa è un laterale sinistro di grande prospettiva. Cresciuto nelle giovanili del Torino, lo scorso anno ha vestito la maglia del FC Messina, mentre in questa stagione ha giocato nell”Alcione Milano, club che milita nel girone D della serie D, totalizzando 17 presenze. Il calciatore ha sottoscritto un accordo biennale. Sul fronte uscite si comunica invece che il portiere Lorenzo Piazzolla, classe 2004, è stato ceduto in prestito fino al termine della stagione al Città di Sant’Agata, club che milita nel girone I della serie D.

                Articolo pubblicato su SanremoNews il 10/02/2022.

Mano pesante del giudice sportivo sulla Sanremese  dopo la partita casalinga contro il Pont Donnaz:"  Ammenda di Euro 2000 e 1 gara a porte chiuse alla società: SANREMESE per avere propri sostenitori, per la intera durata della gara, rivolto espressioni triviali e implicanti discriminazione per motivi di razza, all' indirizzo del Direttore di gara." Il Presidente biancoazzurro Alessandro Masu però non ci sta e pre-annuncia un reclamo ufficiale:” Poco fa, ho firmato il reclamo. Sono davvero arrabbiato. Siamo una società rispettosa e rispettabile e non mi risulta siano stati rivolti cori o frasi razziste all’indirizzo dell’arbitro. Anzi, se le avessi sentite sarei stato io, per primo, ad imporre la chiusura dello stadio. E non per una ma per tre giornate. “ E prosegue:” Dopo la partita ho incrociato la terna arbitrale nel tunnel e mi hanno sorriso cordialmente stringendoci la mano vicendevolmente: non c’erano segnali che facessero supporre queste decisioni e avrei preferito mi rendessero subito edotto di questa situazione.” Masu chiude dicendo:” Sono davvero dispiaciuto perché, in stagione abbiamo già preso varie multe. Proprio per questo avevamo deciso di pagare degli steward in più, oltre quelli ordinari, che mantenessero l’ordine. Vogliono colpire la Sanremese perché storicamente è una società 'calda'? Ora siamo un'altra società  e vogliamo dare una immagine diversa dal passato.” Il presidente inoltre aveva approvato la direzione arbitrale di Jules Rolland Toma Mbei – già fischietto del derby di Coppa Italia dello scorso settembre – :” Tolto l’episodio del rigore per gli avversari apparso generoso, la sua è stata una buona direzione. “ Allo stato attuale, dunque, i biancoazzurri giocheranno senza pubblico il turno infrasettimanale contro il Fossano, programmato per mercoledì 16 febbraio.