Articolo pubblicato su SanremoNews e Riviera24 il 12/06/2024.

Per festeggiare il centoventesimo compleanno della società, i tifosi della Sanremese Calcio hanno organizzato nella serata di ieri una coreografia per celebrare la loro squadra del cuore. Oltre a numerosi ultras e tifosi, erano presenti anche alcuni ragazzi del settore giovanile, giocatori del passato e del presente e i vertici dell'attuale dirigenza matuziana. Un clima di festa, in cui hanno fatto la loro parte anche i tifosi dell'Albenga, gemellati con quelli biancazzurri. In mezzo al campo del "Comunale", i tifosi hanno "disegnato" con i fumogeni il numero 120, dando vita subito dopo a un gioco di luci e fumogeni in gradinata, tutto condito da numerosi cori a sostegno dei propri colori, ma non sono mancati i tipici cori contro gli avversari di una vita. Per l'occasione, sono comparsi striscioni storici che raccontano anni di tifo e partite vissute.

                      ( Cliccare sulle Fotografie per Ingrandirle )

    Comunicato Ufficiale IRRIDVCIBILI SANREMO del 29/05/2024.

Gli Irriducibili Sanremo sono vicini al nostro caro amico Tommaso Toscano, attualmente dirigente dell'Under 16 della Sanremese,  colpito dal grave lutto relativo alla scomparsa del padre avvenuta ieri. Tommaso, oltre ad essere un grande tifoso biancazzurro, è stato anche uno dei fondatori del nostro gruppo più di ventanni fa ed uno dei più attivi per la crescita degli Irriducibili. Al nostro amico Tommy e alla famiglia le nostre più sentite condoglianze!

       Comunicato pubblicato su SanremeseCalcio.it il 13/05/2024.

La Sanremese Calcio comunica che sarà ancora Mattia Gori il tecnico della prima squadra nella prossima stagione 2024/25. Nato il 4 marzo 1991, originario di Ravenna, nonostante la giovane età, Gori ha confermato sul campo a Sanremo di essere uno dei tecnici emergenti più apprezzati nel panorama Dilettantistico nazionale. Prima di approdare in biancoazzurro, Gori aveva al suo attivo una vittoria nel campionato di Eccellenza con l’Alfonsine e positive esperienze in D con la stessa Alfonsine, Correggese, Sasso Marconi e United Riccione. Con la Sanremese ha centrato una tranquilla salvezza, classificandosi al decimo posto finale con 52 punti, con un margine rassicurante sulla zona play out (+ 13 sul Chieri). I numeri sono chiaramente dalla sua parte. Dopo l’esordio in trasferta il 1° novembre col Ticino all’undicesima giornata (sconfitta per 1-0), la squadra con Gori ha innestato le marce alte soprattutto da gennaio a maggio, periodo in cui ha totalizzato 33 punti (9 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte), mettendo a segno 20 gol e blindando il reparto arretrato (solo 10 reti al passivo, miglior difesa del girone di ritorno). In 28 partite totali sulla panchina matuziana Gori ha uno score di 10 vittorie, 10 pareggi e 8 sconfitte. Con lui al timone la Sanremese ha valorizzato tanti giovani, portando in prima squadra diversi elementi del Settore Giovanile: i biancoazzurri hanno chiuso al secondo posto nella speciale classifica dei Giovani Di Valore del girone A dietro al Chieri, mentre sono arrivati ottavi a livello nazionale. Anche nella prossima stagione il tecnico sarà affiancato dall’allenatore in seconda e match analyst Damiano Bertani e dal preparatore dei portieri Matteo Oddonetto.

    FESTA FINE CAMPIONATO 2023/2024 ( Mercoledì 08/05/2023 )

 Si è svolta questo pomeriggio al Comunale la premiazione dei migliori biancoazzurri della stagione appena conclusa organizzata dagli Irriducibili. Alla presenza del presidente Alessandro Masu e di tutta la dirigenza, lo staff tecnico e i calciatori,  sono stati premiati Giorgio Gagliardi ed Ibe (capocannonieri a parimerito), Omar Bohli (miglior giovane), Simone Bregliano (miglior giocatore, 5° Trofeo Luca Colangelo) ed il Presidente Masu. E' stato anche premiato Danilo Bonfante a sorpresa con una targa da parte degli Irriducibili per l'importanza della sua presenza all'interno del gruppo e del tifo biancazzurro.

       Comunicato pubblicato su SanremeseCalcio.it il 06/05/2024.

La Sanremese Calcio e il mister della Juniores biancazzurra Alan Carlet comunicano che al termine della corrente stagione le rispettive strade sportive si separeranno. Il club biancazzurro desidera esprimere la propria gratitudine per il contributo dato in questi due anni e augura al Mister il meglio per il futuro della sua carriera. Ricordando che in questo biennio alcuni giocatori sono in pianta stabile in prima squadra e altri hanno esordito in questo finale di stagione.

  CAMPION. ITAL. SERIE D-GIRONE A (TRENTOTTESIMA GIORNATA )

         Pont Saint Martin - Domenica 05/05/2024 - ore 16:00

         PONT DONNAZ HONE  1                           SANREMESE  3


La Sanremese conclude l'ottavo campionato consecutivo in Serie D al decimo posto del girone A, a 52 punti, dopo aver ottenuto la salvezza matematica al terzultimo turno e dopo aver espugnato nell'ultima giornata il campo del retrocesso Pont Donnaz: finisce 3-1 per la squadra di Gori, con la rete di Vassallo e la doppietta di Spatari per gli ospiti. Doriatiotto ha messo a segno il gol della bandiera. Nel mezzo anche un errore dal dischetto di Gagliardi. Un girone fa, proprio all'ultima di andata nel turno pre natalizio contro i valdostani, la squadra biancazzurra cominciò la sua lunga rincorsa in piena zona playout, dopo due mesi e mezzo difficilissimi senza vittorie che avevano fatto precipitare il team matuziano nel pieno della zona calda. Un futuro che, come raccontato dal presidente Alessandro Masu domenica scorsa ai nostri microfoni dopo l'ultima gara casalinga della stagione, la Sanremese ha già iniziato a imbastire come programmazione dell'aspetto tecnico. Ma tanto del futuro della società matuziana dipenderà da quello che sarà il discorso extra campo, legato alle varie strutture e ai rispettivi progetti. Un discorso che dovrà essere per forza di cose imbastito con la nuova amministrazione comunale che si insidierà nella città dei fiori dopo le elezioni di giugno.

CAMPION. ITAL. SERIE D-GIRONE A (TRENTASETTESIMA GIORNATA )

                  Sanremo - Domenica 28/04/2024 - ore 15:00

               SANREMESE  0                                    PINEROLO  0


Termina 0-0 il Match. Negli ultimi minuti del recupero Maglione ha rilevato Vassallo e Conti all'ultima azione ha avuto la palla buona per vincerla ma il suo tiro è sbattuto contro un difensore del Pinerolo. 92' Bellucci impegna Bohli dai 35 metri. 90' quattro Minuti di recupero. Farrauto prende il posto di Rocco tra i biancazzurri. 89' bel giropalla matuziano, poi Rocco perde l'attimo e non riesce a tentare la conclusione. 88' Pepe per Mansour negli ospiti. 86' ammonizione per Bregliano per fallo su Costantino. 85' salvataggio provvidenziale di Lordkipanidze questa volta nella sua area su Costantino. 84' l'occasione più ghiotta del match: Lordkipanidze viene stoppato da un'ottima uscita di Gilli. 82' Spatari per Di Fino. Costantino va vicino alla rete del vantaggio ospite con un gran destro di poco sopra la traversa. 73' Conti per Ibe nella Sanremese. Tra gli ospiti, Ciliberto E Gerevini lasciano spazio a Ceschin e Bellucci. 71' altro tiro di D'Orazio e una deviazione per poco non beffa Bohli. 69' altra bella azione del Pinerolo con la zuccata di Ciliberto che non va lontano dal palo. 64' bella azione manovrata dei padroni di casa, ma nè Ibe nè Pietrelli riescono a tirare in porta. 60' Costantino per Palladini. È il primo cambio di Rignanese. 57' angolo Pinerolo e Ozara nell'area piccola a botta sicura non va lontano dal palo. 55' fallo di Nenci su Ciliberto e cartellino giallo per il difensore matuziano. 53' ci prova da fuori D'Orazio, tiro ampiamente a lato. 49' secondo giallo del match, sempre nel Pinerolo, stavolta pet Bongani. Inizia la ripresa. Finisce dopo un solo minuto di recupero un primo tempo povero di emozioni. 43' primo tiro del Pinerolo con Coppola al termine di una bella azione costruita, il 9 torinese pero non inquadra la porta. 30' tentativo di rovesciata di Ibe che però commette fallo su Bongani. 27' gran giocata di Gagliardi che fa tutto bene tranne il tiro, che termina altissimo. 25' una partita che ha veramente poco da dire. Gioco maschio ma gara tranquilla, ritmi non proprio balneari ma molto statica. 16' pressione sempre più alta dei padroni di casa che però non hanno ancora creato Una vera e propria occasione da gol. Il Pinerolo invece ha superato poche volte la metà campo in fase offensiva. 7' primo giallo del match a Palladini, per fallo su Lordkipanidze. Sanremese che mantiene il pallino del gioco in queste prime fasi di gara1' inizia la partita.

CAMPION. ITAL. SERIE D - GIRONE A (TRENTASEIESIMA GIORNATA )

               Gassino Torinese- Domenica 21/04/2024 - ore 15:00

                   CHIERI  0                                         SANREMESE  1


Con due giornate d'anticipo, la Sanremese chiude la pratica salvezza anche per l'aritmetica. Da questo pomeriggio è ufficiale: i matuziani giocheranno in Serie D anche nel prossimo campionato, in cui tornerà anche il sentito derby con l'Imperia neopromossa dall'Eccellenza. Contemporaneamente al ko del Derthona, che rimane così al sestultimo posto a quota 37, la squadra di Gori sbanca Chieri con una punizione di Giorgio Gagliardi al 36' del primo tempo e, a quota 48 con ancora sei punti da assegnare, diventa impossibile cadere in zona calda. I biancazzurri centrano l'obiettivo esattamente un girone dopo quelle due sfide casalinghe consecutive con Ligorna e Chieri, nelle quali avevano raccolto la miseria di un punto senza segnare reti, e si trovavano in una situazione critica di gioco e classifica. La vittoria pre natalizia con il Pont Donnaz ha aperto le porte a un girone di ritorno disputato con prestazioni tra alti e bassi, ma da diverse settimane stabilmente sopra la linea di galleggiamento in classifica. Lo 0-3 conquistato a Ligorna sette giorni fa, e il successo in terra torinese quest'oggi sanciscono il mantenimento della categoria.

 CAMP. ITAL. SERIE D - GIRONE A ( TRENTACINQUESIMA GIORNATA )

                      Genova - Domenica 14/04/2024 - ore 15:00

                  LIGORNA  0                                      SANREMESE  3


Sedicesima di ritorno, Sanremese di scena a Genova contro il Ligorna. Mister Gori (squalificato, in panchina c’è il secondo Bertani) deve rinunciare a Pietrelli (fermato per un turno dal giudice sportivo) e agli infortunati Gatto, Maglione, Bechini e Biagini; Cesari e Salto non al meglio siedono in panchina. Tra i titolari torna dal primo minuto dopo quasi quattro mesi Rocco. La gara è vivace fin dalle prime battute. Al 4′ colpo di testa di Miracoli in area, para Bohli. Al 9′ punizione dal limite per la Sanremese: calcia Gagliardi, Sanfilippo vola e mette in angolo. Al 13′ fa tutto Manno che recupera palla a centrocampo, avanza e lascia partire un tiro che termina fuori non di molto alla sinistra di Bohli. Al 17′ cross dalla sinistra di Rimondo, Tassotti aggancia la sfera ed effettua un tiro che si perde sopra la traversa. Passa un minuto e la Sanremese va in gol: Incorvaia entra in area da sinistra e viene sgambettato da Tassotti, l’arbitro Esposito concede il penalty. Dal dischetto Gagliardi non sbaglia e spiazza il portiere, Sanremese in vantaggio! La replica del Ligorna non si fa attendere: al 23′ la conclusione di Miracoli finisce alta sulla traversa. Al 26′ sugli sviluppi di una punizione battuta male dal Ligorna, Lordkipanidze prende palla, avanza fino al limite e calcia verso la porta, palla sul fondo. Al 30′ Danovaro parte da sinistra, si accentra ed effettua un tiro che passa vicino al palo destro della porta difesa da Bohli. Al 34’ angolo per il Ligorna, testa di Miracoli, un difensore biancoazzurro salva in mischia, poi l’azione sfuma. Al 35’ azione personale di Rocco che salta due uomini poi tira, ma il suo diagonale sfiora il palo. Al 36′ tiro di Rimondo, la sfera esce non di molto alla sinistra di Bohli. Il tempo si chiude con una bella azione del Ligorna al 39’: triangolazione tra Miracoli e Manno, conclusione di quest’ultimo respinta dal muro biancoazzurro, la Sanremese si salva. Si va al riposo con la Sanremese in vantaggio per 1-0. Nella ripresa i matuziani trovano subito il raddoppio. E’ il 51’ quando Gagliardi batte corto un angolo per Rocco, il numero 11 si accentra e col destro lascia partire un tiro a giro che trafigge per la seconda volta Sanfilippo. Ligorna -Sanremese 0-2! Il Ligorna potrebbe riaprire il match due minuti dopo con Miracoli che supera Bohli e calcia ma Larotonda salva sulla linea. La Sanremese cala il tris al 63’: punizione di Gagliardi, Sanfilippo si allunga e mette in corner. Dalla bandierina batte Gagliardi, Ibe di testa colpisce l’incrocio dei pali, sulla ribattuta il più lesto è Larotonda che scaraventa in rete. Ligorna – Sanremese 0-3! Al 71’ primo cambio nella Sanremese: entra Conti, esce Vassallo. Al 76′ Bohli manda in corner un tiro dal limite di Danovaro. Al 78′ tiro di Ibe, palla a lato. All’81’ secondo cambio nella Sanremese: entra Santanocito, esce Rocco. All’82’ tiro di Manuzzi, sfera alta sulla traversa. All’84’ ci prova Dellepiane, palla sul fondo. All’87’ terza sostituzione nella Sanremese: entra Spatari, esce Ibe. Al 94’ quarto cambio: entra Farrauto, esce Gagliardi. Finisce 3-0 per la Sanremese, vittoria fondamentale per i biancoazzurri che salgono a 45 punti in classifica e, a tre giornate dalla fine, vedono la salvezza diretta. Domenica prossima i matuziani saranno impegnati di nuovo in trasferta contro il Chieri.

CAMP. ITAL. SERIE D - GIRONE A (TRENTAQUATTRESIMA GIORNATA)

                   Sanremo - Domenica 07/04/2024 - ore 15:00

              SANREMESE  2                                    ALBA CALCIO  1


Quindicesima di ritorno, al Comunale una Sanremese in piena emergenza, reduce dalla sconfitta di Varese, ospita l’Alba in uno scontro diretto da vincere a tutti i costi per evitare di venire risucchiati nelle sabbie mobili della classifica. Oltre agli infortunati Maglione e Gatto, mister Gori non può contare sugli indisponibili Bechini, Biagini e Cesari, con Salto in panchina solo per stare vicino alla squadra. Il tecnico schiera Larotonda in difesa e si affida alla coppia d’attacco Ibe – Vassallo, entrambi supportati da Gagliardi. Prima della gara vengono premiati in campo le leve del Settore Giovanile matuziano protagoniste nei giorni scorsi in alcuni tornei nazionali e internazionali.  La Sanremese parte forte e passa subito in vantaggio dopo appena due minuti: fa tutto Vassallo che sorprende Bergonzi con un tiro a giro dal limite che si insacca sotto la traversa. Mentre l’attaccante viene sommerso dall’abbraccio dei compagni, il Comunale esplode in un ruggito liberatorio. Sanremese – Alba 1-0! Gli ospiti replicano al 5’ con una punizione di Marin, Bohli para senza problemi. Al 13’ Gagliardi impegna severamente Bergonzi direttamente dalla bandierina, il portiere smanaccia con un grande intervento e salva la sua porta. Al 19’ Pietrelli in area si coordina in acrobazia ma mette sul fondo. Al 24’ tiro di Yanken dal limite, para Bohli. La Sanremese trova il raddoppio al 29’: sugli sviluppi di una punizione battuta da Gagliardi, dopo una respinta della difesa azzurra, Incorvaia con un gran destro batte l’incolpevole Bergonzi e trova il primo gol davanti ai suoi tifosi. Sanremese – Alba 2-0! La gara si riapre al 40’: angolo di Galasso, stacco imperioso di Scotto, palla in rete. Si va al riposo con la Sanremese in vantaggio per 2-1. Nella ripresa l’Alba va subito vicina al pareggio dopo appena un minuto: prima Bohli è provvidenziale con un doppio intervento su Carnovale e Galasso, poi sugli sviluppi del corner Scotto colpisce la traversa, ma la Sanremese protesta per una carica commessa dallo stesso difensore azzurro. Al 49’ lancio delizioso di Gagliardi, sponda di Nenci, tocco vincente di Ibe, ma l’arbitro Schifone di Taranto annulla la marcatura per un sospetto fuorigioco su segnalazione del guardalinee. Al 62’ punizione dal limite di Galasso, Bohli respinge. Al 64’ Scotto con un gran tiro dal limite colpisce il secondo montante di giornata, mani tra i capelli per il numero 5 dell’Alba. Al 68’ primo cambio nella Sanremese: entra Conti, esce Vassallo. Al 72’ cross di Marin, testa di Marangoni, palla sul fondo. Al 73’ Lordkipanidze chiede il cambio per un colpo subito in precedenza: al suo posto entra Santanocito. Al 76’ punizione di Marin, testa di Giraudo, il nuovo entrato Albisetti per poco non ci arriva, palla sul fondo. All’87’ punizione da lontano di Galasso, Bohli si accartoccia e blocca a terra. Al 90’ punizione di Gagliardi, palla alta sopra la traversa. Al 91’ Giraudo in area cicca la sfera e calcia debolmente verso la porta, Bohli c’è. All’ultimo secondo del match Santanocito ha la palla buona per chiudere la contesa ma il centrocampista non riesce a calciare come dovrebbe. Finisce 2-1 per la Sanremese che con grande sofferenza porta a casa tre punti fondamentali in ottica salvezza. Domenica prossima i matuziani saranno impegnati in trasferta a Genova sul campo del Ligorna.

CAMPION. ITAL. SERIE D -GIRONE A ( TRENTATREESIMA GIORNATA )

                     Varese - Domenica 31/03/2024 - ore 15:00

          CITTA' DI VARESE  2                                SANREMESE  1


Finale al Franco Ossola: il Varese vince in 10 con una punizione di Zazzi nel recupero e poi si salva dall'assalto della Sanremese, vicinissima al pari. Ospiti che comunque sono parsi meno incisivi e aggressivi nel momento in cui si sono trovati con l'uomo in più. Un pareggio sarebbe comunque stato meritato. 49' OCCASIONE SANREMESE Ibe colpisce a botta sicura sull'angolo: fuori di un nulla 48' OCCASIONE SANREMESE Varese chiuso: Ibe di testa, altra deviazione in angolo 47' OCCASIONE SANREMESE Ospiti a un passo dal gol con deviazione di Vitofrancesco che stava per ingannare Ferrari 46' GOL VARESE Zazzi pennella una magica punizione nell'angolino alto e il Varese passa 45' Quattro minuti di recupero 43' OCCASIONE VARESE Mandelli per Di Maira in area: il tiro del 33 biancorosso viene messo in angolo da un intervento decisivo di Lordkipanidze  42' Punizione ospite dalla lunetta di metà campo: le due squadre sono appostate davanti all'area del Varese. Palla direttamente sul fondo 37' Ammonito Nenci. Punizione dalla trequarti per il Varese 36' Gagliardi al tiro dopo un'azione insistita ospite: palla svirgolata 34' Conti per Vassallo tra gli ospiti 33' Cotta decide di togliere Banfi per mettere Zazzi tra le proteste della tribuna del Franco Ossola 32' OCCASIONE VARESE Ortelli scende da metà campo e mette la palla sui piedi di Banfi nell'area ospite: il bomber biancorosso controlla e piazza il tiro. Troppo debole però 30' Meglio i biancorossi in questi ultimi minuti. Ospiti ancora senza cambi 29' Angolo Varese che prova generosamente ad attaccare, pur in 10 26' Ospiti in pressing a tutto campo, il Varese è lì e ci prova in contropiede 24' Attacca la Sanremese e si prende un angolo 22' Subito ammonito Palazzolo: nemmeno un minuto di gioco e fallo di mano... mah 21' Palazzolo per Malinverno 20' OCCASIONE SANREMESE Lordkipanidze fa tutto da solo e dal limite manda a lato con la porta spalancata 17' La Sanremese prova a far valere l'uomo in più 15' OCCASIONE VARESE Di Maira colpisce in area su cross di Malinverno, palla sulla caviglia di un difensore e poi in angolo 14' Popovchev per Perissinotto nel Varese: dentro un difensore 13' Contropiede Varese: Colombo vola sul fondo e mette in mezzo per Di Maira che manda a lato di testa. Fiammata d'orgoglio dei padroni di casa in dieci 12' Punizione di Gagliardi sulla barriera 10' VARESE IN DIECI Ibe lanciato verso l'area viene abbattuto da Bernacchi, giustamente espulso 4' Sanremese in attacco dal primo minuto della ripresa 2' Angolo Sanremese: Vassallo alza alle stelle da buona posizione 1' Inizia la ripresa Fine 1° tempo: 45 minuti intensi, gara apertissima e pari giusto con la Sanremese che dà l'idea di essere molto pericolosa quando attacca 43' Grande azione Di Maira-Banfi: cross dal fondo del primo con il secondo anticipato in angolo 40' Punizione Varese offensiva: tutti in area e di tacco Molinari tenta il gol del secolo al volo. Palla, ovviamente, altissima sopra la traversa 36' Sanremese tostissima, gli ospiti staggio giocando con garra e furore agonistico che partono dal loro allenatore in panchina 32' Bella azione, la migliore, targata Sanremese a tutto campo conclusa da Pietrelli di controbalzo dal limite: pallone alto ma l'allenatore Gori, indiavolato, applaude 30' Ammonito Larotonda per un fallo netto a centrocampo su Ortelli 27' Angolo del Varese che da alcuni minuti sta attaccando. Sul pallone scodellato in area l'arbitro ferma tutto: la palla è uscita 24' Dopo lunghe proteste viene ammonito l'allenatore ospite Gori 23' Principio di rissa sotto i distinti chiusi e deserti (aperta solo la tribuna al Franco Ossola): si riprende dopo 2 minuti di nervosismo in seguito a un faccia a faccia "hockeystico" tra Mandelli e Bregliano 20' PALO E GOL ANNULLATO SANREMESE Vassallo insacca dopo un tiro dal limite di Nenci che colpisce il palo (sarebbe stato gol regolarissimo). Il guardalinee alza la bandierina e annulla per fuorigioco 18' Ibe crea scompiglio nell'area di casa: il Varese si salva in angolo 15' Il Varese si è riportato in avanti, ospiti però che giocano aperti e sempre pronti a offendere 10' GOL SANREMESE Ibe dal limite si gira e con un rasoterra lento ma preciso nell'angolino insacca il pari. Ha fatto tutto da solo il numero 9 ospite, protagonista di questo avvio di partita 8' Attaccano gli ospiti, Varese chiuso: un cross di Gagliardi su punizione dalla trequarti, con le due squadre racchiuse nell'area biancorossa, si perde sul fondo 5' Dall'altra parte ci sono subito proteste ospiti: la Sanremese chiede un fallo in area di rigore su Ibe, finito a terra 4' GOL VARESE Vitofrancesco in gol alla prima azione: Banfi, innescato da Perissinotto, da sinistra effettua un tiro cross sporco davanti alla linea, dove irrompe Vitofrancesco, liberissimo, che insacca facilmente sul secondo palo 3' Campo pesante ma non impossibile, cielo nuvoloso dopo i quasi 90 millimetri di pioggia caduti su Varese anche se ora c'è una tregua 1' inizia la sfida.

 CAMPION. ITAL. SERIE D -GIRONE A ( TRENTADUESIMA GIORNATA )

                   Sanremo - Domenica 24/03/2024 - ore 15:00

                SANREMESE  0                                   FEZZANESE  0


Nella Domenica delle Palme al Comunale la Sanremese ospita la Fezzanese. Squadre appaiate al decimo posto in classifica, a quota 38. In palio punti importanti per distanziare ulteriormente la zona calda. Mister Gori, che torna in panchina dopo i due turni di squalifica, deve rinunciare agli infortunati Biagini, Maglione e Gatto; Cesari e Salto non al meglio partono dalla panchina. Il tecnico conferma Nenci in difesa e opta per Di Fino e Incorvaia sulle corsie laterali. A centrocampo i tre mediani sono Larotonda, Pietrelli e Lordkipanidze. In attacco gioca Gagliardi a supporto di Ibe che viene preferito a Vassallo e Conti. La gara è giocata a viso aperto dalle due squadre. Al 7’ prima azione della Fezzanese: cross di Gabelli, tocco di Bruccini, palla fuori. All’11’ i verdi vanno vicini al vantaggio: cross sempre di Gabelli, il colpo di testa di Mariotti nel cuore dell’area finisce a lato per questione di centimetri. Al 18’ la Fezzanese si affaccia ancora pericolosamente dalle parti di Bohli, poi la difesa matuziana libera. Al 22’ Mariotti si gira in area e tira verso la porta, Bohli blocca a terra. La Sanremese si fa viva al 24’ con un tiro di Gagliardi, Salvalaggio si tuffa e manda in angolo. Al 28’ Fezzanese di nuovo vicina al gol: Fiori apparecchia da sinistra e mette in mezzo, Mariotti davanti alla porta non riesce nel tap in vincente e la Sanremese si salva. Nel primo tempo non accade più nulla. Le squadre vanno al riposo sullo 0-0. La ripresa si apre con un tiro di Cantatore al 50’, para Bohli. Al 51’ Lordkipanidze di testa, servito da Incorvaia, non inquadra la porta. Subito dopo mister Gori effettua il primo cambio: entra Vassallo, esce Di Fino. Al 54’ angolo di Gagliardi, testa di Bechini, palla alta. Al 55’ il copione si ripete: angolo di Gagliardi, Bechini sottomisura non riesce a bucare Salvalaggio che si salva e l’azione sfuma. Al 63’ cross di Lordkipanidze da destra, testa di Ibe, miracolo di Salvalaggio, poi l’arbitro Dell’Oro di Sondrio ferma il gioco per posizione irregolare dello stesso Ibe. Pochi istanti dopo Vassallo strattonato cade a terra in area, il direttore di gara non interviene e lascia correre. Al 78’ la Sanremese si divora il vantaggio: cross di Lordkipanidze, Pietrelli calcia debolmente da due passi, Salvalaggio respinge. Pochi secondi dopo il portiere dei verdi è ancora reattivo e vola sulla sua sinistra a deviare una rovesciata di Ibe. Applausi del Comunale per l’acrobazia dell’attaccante matuziano. All’89’ rimessa laterale di Bregliano, ci prova Ibe, palla alta. Al 91’ cross di Gagliardi, testa di Ibe, para a terra Salvalaggio. E’ l’ultima emozione del match che si chiude sullo 0-0 dopo tre minuti di recupero. Giovedì prossimo la Sanremese sarà impegnata in trasferta a Varese.

CAMPION. ITALIANO SERIE D-GIRONEA(TRENTUNESIMA GIORNATA)

                     Albenga - Domenica 17/03/2024 - ore 15:00

                 ALBENGA  0                                      SANREMESE  0


Dodicesima di ritorno, al Riva dopo 29 anni va in scena il derby tra Albenga e Sanremese. Le tifoserie gemellate seguono la gara insieme fianco a fianco, in un clima di grande sportività. Mister Gori (squalificato, in panchina c’è il secondo Bertani) deve rinunciare agli infortunati Biagini, Maglione, Gatto e Rocco. Panchina per Salto non al meglio. Bregliano, al rientro dopo la squalifica, riprende il suo posto al centro della difesa. Dal primo minuto giocano Lordkipanidze, Incorvaia e Conti. Nei bianconeri in campo dall’inizio l’ex Legal, parte tra le riserve invece l’altro ex Pellicanò. Il primo squillo è dell’Albenga al 14’: rimessa di Mukaj per Di Stefano, la conclusione del numero 24 termina sul fondo. I matuziani rispondono un minuto dopo con un tocco ravvicinato di Gagliardi, palla a lato. Al 20’ cross di Vassallo, colpo di testa di Conti, sfera sul fondo. Al 27’ punizione dal limite di Gagliardi, palla alta sopra la traversa. Al 28’ Conti si coordina e calcia verso la porta, Salvato respinge di pugno. Al 35’ Gagliardi ci riprova su punizione, Salvato mette in angolo. Dalla bandierina batte lo stesso Gagliardi, la palla tocca la parte alta della traversa e finisce fuori. La Sanremese va vicina al vantaggio nel primo minuto di recupero: rimessa laterale di Bregliano, la difesa dell’Albenga respinge, il tocco di Incorvaia mette in gioco Cesari che in spaccata manda la palla sulla traversa. Che occasione! Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Nella ripresa l’Albenga effettua subito tre cambi. Dentro anche Francesco Pellicanò. Al 56’ cross di Venneri, la spizzata proprio di Pellicanò è debole, palla sul fondo. Al 58’ Vassallo si gira in area e tira, palla a lato. Al 60’ doppio cambio nella Sanremese: entrano Pietrelli e Ibe, escono Incorvaia e Vassallo. Al 63’ altra occasione gol per i matuziani: Pietrelli serve Ibe in verticale che però calcia su Salvato e l’azione sfuma. All’81’ punizione di Gagliardi, palla alta. Pochi istanti dopo la Sanremese effettua il terzo cambio: entra Spatari, esce Conti. All’84’ ancora Sanremese vicina al vantaggio: Gagliardi serve Lordkipanidze sulla destra, il tiro del georgiano da buona posizione si perde sul fondo. Nel finale non accade più nulla. Finisce 0-0 al Riva tra Albenga e Sanremese, un pareggio che sta decisamente stretto ai biancoazzurri. Domenica prossima i matuziani al Comunale riceveranno la Fezzanese.

 CAMPION. ITALIANO SERIE D-GIRONE A ( TRENTESIMA GIORNATA )

                   Sanremo - Domenica 10/03/2024 - ore 14:30

               SANREMESE  0                                     R.G.TICINO  0


Undicesima di ritorno, al Comunale la Sanremese ospita il Ticino. Mister Gori (squalificato, in panchina c’è il secondo Bertani) deve rinunciare a Bregliano, fermato per un turno dal giudice sportivo, e agli infortunati Maglione e Gatto. Out anche Biagini per un problema accusato durante la rifinitura. Dal primo minuto in difesa torna Salto, mentre sulla destra gioca Incorvaia preferito a Di Fino. Nel Ticino tribuna per l’ex Rizzo, in ripresa ma ancora non al meglio dopo l’operazione al ginocchio subita ad inizio stagione quando era alla Folgore Caratese. Tra il 4’ e il 5’ si fa notare subito la Sanremese con due iniziative di Vassallo e Ibe, ma la mira in entrambe le circostanze è imprecisa. Al 17’ si affaccia in avanti il Ticino, ma a Colombo non riesce la deviazione sottomisura e la palla termina in angolo. Sugli sviluppi del corner battuto da Zaccariello si crea una mischia in area matuziana, Bohli compie un grande intervento sulla linea, poi l’arbitro ferma l’azione su suggerimento del guardalinee che segnala un fuorigioco. Al 22’ punizione dal limite per il Ticino: calcia Poesio, Bohli si tuffa e respinge. Al 30’ Salto si fa male e chiede il cambio: al suo posto entra Lordkipanidze che gioca con una maschera protettiva, Larotonda scala in difesa. Al 39’ cross di Capano dalla destra, la conclusione di Siciliano termina fuori. Al 44’ tiro fuori misura di Cominetti. Al 45’ rovesciata in area di Zaccariello, palla sul fondo. Il primo tempo si chiude in perfetto equilibrio sullo 0-0. Nella ripresa al 48’ punizione di Gagliardi, Harrasser mette in angolo. Sugli sviluppi dell’azione successiva Lordkipanidze si gira e va al tiro, palla alta. Al 53’ Poesio va al tiro dal limite, palla sopra la traversa. Al 58’ secondo cambio nella Sanremese: entra Conti, esce Ibe. Al 64’ angolo di Capano, testa di Lucentini, palla alta. Al 68’ tiro a giro di Zaccariello dalla distanza, palla sul fondo. Al 72’ ci prova da lontano Sansone, Bohli respinge alla grande e manda in angolo. Al 77’ terzo cambio nella Sanremese: entra Spatari, esce Vassallo. All’81’ punizione per il Ticino: batte Sansone, Parravicini si tuffa di testa e per poco non ci arriva, palla sul fondo. Al 90’ Parravicini per Sansone, il tiro del numero 77 finisce a lato. Dopo 5 minuti di recupero il triplice fischio del direttore di gara Casali di Crema chiude il match. Finisce 0-0 al Comunale, per la Sanremese è un punto d’oro che muove la classifica. Domenica prossima i biancoazzurri saranno impegnati ad Albenga.

        Comunicato Ufficiale Irriducibili Sanremo del 04/03/2024.

Gli Irriducibili Sanremo esprimono profondo dolore e si stringono attorno  al caro amico Franco Cicognini per la prematura scomparsa della moglie Rosa avvenuta questa mattina. Una notizia tremenda che ha colpito l'intero ambiente di Corso Mazzini. "Cico", come lo chiamano tutti, è un vero cuore biancazzurro essendo stato sempre legato all'ambiente matuziano anche come dirigente e non solo come tifoso.  A Franco e alla famiglia le nostre più sentite condoglianze.

CAMPIONATO ITAL.SERIE D-GIRONE A (VENTINOVESIMA GIORNATA)

                         Vado - Domenica 03/03/2024 - ore 14:30

                    VADO  1                                         SANREMESE  0


Decima di ritorno, al Chittolina di fronte Vado e Sanremese. Si gioca nonostante le abbondanti precipitazioni che rendono il sintetico dell’impianto di Quiliano un vero e proprio pantano. Mister Gori deve rinunciare a Maglione, Lordkipanidze, Gatto e Rocco, mentre Salto ancora non al meglio si accomoda in panchina. Al posto del difensore argentino conferma per Nenci. Biagini, al rientro dopo la squalifica, si piazza sulla destra, Gagliardi gioca a centrocampo. In avanti tandem Ibe – Vassallo. Nel Vado in campo i tre ex Mikhaylovskiy, Valagussa e Capra. Out Lo Bosco per infortunio, panchina per Manes. La gara è molto equilibrata e si gioca prevalentemente nella zona centrale del campo. Al 20’ lancio in verticale per Vassallo, l’attaccante viene chiuso dal muro difensivo dei calciatori in maglia bianca e l’azione sfuma. Al 24’ arriva la replica del Vado: punizione dal limite di Dodaro, Bohli si tuffa e respinge. Al 30’ Bregliano si fa male e chiede il cambio: al suo posto entra Conti. Larotonda scala in difesa. Al 38’ punizione laterale di Gagliardi, la palla gira ma finisce la sua corsa tra le braccia di Fresia. Al 44’ cross di Vassallo in area, Biagini viene anticipato prima della conclusione. Un minuto dopo la Sanremese costruisce la prima palla gol della gara: su un’uscita non proprio impeccabile di Fresia, Bechini non trova la porta e manda la sfera sopra la traversa. Al 46’ una sponda di Conti al limite libera Vassallo, l’attaccante però viene fermato dall’uscita di Fresia. Si va al riposo sul punteggio di 0-0. Nella ripresa al 52’ ancora Sanremese in avanti: Ibe lavora un buon pallone in area, poi Gagliardi calcia alto. Al 53’ Donaggio entra in area da sinistra ed effettua un tiro cross che Bohli respinge. Al 54’ Capra calcia dal limite, Bohli si accartoccia e blocca. Al 55’ la Sanremese va vicinissima al vantaggio: cross di Gagliardi, sponda di Cesari, testa di Ibe, Cannistrà salva sulla linea a portiere battuto. Al 57’ mister Gori viene espulso dalla panchina per proteste. Subito dopo i matuziani effettuano il secondo cambio: Di Fino rileva Biagini. Al 66’ conclusione alta di Dodaro. Al 70’ punizione di Gagliardi, palla alta sopra la traversa. Al 75’ angolo di Gagliardi, testa di Vassallo, para Fresia. La gara si sblocca all’80’: Capra confeziona un assist delizioso per Ferrieri che arriva di gran carriera e di testa fulmina Bohli. Nulla da fare per il portiere matuziano. Vado in vantaggio! All’83’ terza sostituzione nella Sanremese: entra Incorvaia, esce Cesari. All’86’ Dodaro scheggia la traversa con un gran tiro. Subito dopo quarto cambio nella Sanremese: entra Spatari, esce Pietrelli. All’88’ Conti ci prova con un’acrobazia, palla sul fondo. Le ultime emozioni della gara sono al 93’, in pieno recupero: prima una punizione dal limite di Gagliardi, viene deviata in angolo da Ferrieri. Sugli sviluppi del corner un colpo di testa di Larotonda termina sul fondo. Finisce 1-0 per il Vado che porta a casa i tre punti ma la Sanremese, che avrebbe meritato almeno il pareggio, esce dal campo con l’onore delle armi. Domenica prossima i matuziani ospiteranno al Comunale il Ticino.

CAMPIONATO ITAL. SERIE D-GIRONE A ( VENTOTTESIMA GIORNATA)

                 Sanremo - Domenica 25/02/2024 - ore 15:00

                SANREMESE  1                                         ASTI  0


Nona di ritorno, al Comunale la Sanremese, reduce dal bel pareggio di Milano con l'Alcione, ospita l'Asti. Mister Gori deve rinunciare allo squalificato Biagini e agli infortunati Maglione e Rocco. Salto, non al meglio, si accomoda in panchina; al suo posto c'è Nenci. Sulla corsia di destra si posiziona Lordkipanidze, mentre Gagliardi scala a centrocampo. In avanti invece si rivede Ibe al fianco di Vassallo. I biancoazzurri giocano col lutto al braccio in memoria del giovane studente Mohtadi Doukhani, scomparso a Bussana in un tragico incidente. L'Asti inizia la gara all'attacco. Al 3' conclusione alta di Favale. Al 13' Meloni recupera il pallone e calcia da lontano, palla sul fondo. Al 15' la Sanremese si fa notare per la prima volta con uno schema su calcio piazzato: finta di Cesari, tocco di Gagliardi, cross in mezzo in area di Lordkipanidze, Brustolin esce e fa suo il pallone. Nella fase centrale del match le squadre si fronteggiano soprattutto a centrocampo, anche se la Sanremese prova più spesso a farsi vedere in avanti. Al 35', sugli sviluppi di un corner, ci prova Nenci con un tiro forte e preciso da lontano, para Brustolin. Al 37', dopo un'azione di Vassallo, Gagliardi si coordina e tira, palla sul fondo. La gara si sblocca al 43': fa tutto Larotonda che avanza, si accentra e lascia partire un tiro dalla media distanza che inganna Brustolin. Esplode il Comunale. Sanremese – Asti 1-0! Si va al riposo con i matuziani in vantaggio. Nella ripresa dopo poco più di un minuto punizione di Gagliardi dal limite, palla alta sopra la traversa. Al 48' Lordkipanidze si scontra con Meloni e resta a terra per il colpo ricevuto. Il centrocampista lascia il campo in barella. Il gioco si ferma per qualche minuto. Al suo posto entra Di Fino. Con lo scorrere dei minuti l'Asti inizia a premere alla ricerca del pareggio. Al 61' cross di Picone, testa di Valenti, para Bohli. Al 63' Favale entra in area da destra e mette in mezzo, tocco di Valenti, palla in corner. Al 64' azione dalla sinistra di Meloni che pesca Toma in area, Bohli chiude ogni varco. Al 69' secondo cambio nella Sanremese: entra Conti, esce Vassallo. Al 74' Gagliardi recupera palla e tira, sfera alta sulla traversa. Al 75' terzo cambio nella Sanremese: entra Gatto, esce Ibe. Nel finale i biancoazzurri soffrono ma si difendono con ordine anche negli otto minuti di recupero concessi dal direttore di gara. L'ultimo pericolo costruito dagli ospiti è un'azione di Padovan. Finisce 1-0 per la Sanremese che coglie altri tre punti importantissimi e si allontana dalla zona pericolo. Domenica prossima i matuziani faranno visita al Vado.

    CAMPION ITAL. SERIE D-GIRONE A (VENTISETTESIMA GIORNATA)

                    Milano - Domenica 18/02/2024 - ore 14:30

           ALCIONE MILANO  1                               SANREMESE  1


Ottava di ritorno, i biancoazzurri fanno visita alla capolista Alcione. Si gioca sul sintetico del Kennedy Training Center di Milano. Mister Gori deve rinunciare all’infortunato Maglione, allo squalificato Ibe e a Di Fino, impegnato con la Rappresentativa di serie D al Torneo di Viareggio. Indisponibile dell’ultim’ora anche Santanocito che non recupera a causa dell’influenza. Il tecnico matuziano inserisce dal primo minuto Gagliardi al posto di Ibe in appoggio a Vassallo, Biagini sulla fascia destra e Pietrelli a centrocampo. Il primo tiro è dell’Alcione al 5’: ci prova con una staffilata dal limite Venturini, Bohli si tuffa e respinge. All’8’ si fa vedere la Sanremese: cross di Cesari, testa di Gagliardi, para Agazzi. I biancoazzurri passano in vantaggio al 15’: angolo di Gagliardi, la difesa orange respinge, Salto si coordina e lascia partire un bolide che gonfia la rete anche grazie ad una deviazione. Alcione – Sanremese 0-1! Al 17’ ancora Sanremese in avanti: fa tutto Vassallo che si libera per il tiro ma la sua conclusione è debole, Agazzi si accartoccia e blocca. Al 26’ i biancoazzurri vanno vicini al raddoppio: Gagliardi su punizione pesca Salto, il cross di prima intenzione dell’argentino trova Lordkipanidze davanti alla porta che calcia a botta sicura, Agazzi è miracoloso e si oppone alla conclusione del georgiano. Sugli sviluppi dell’azione Salto si infortuna e chiede il cambio. Al suo posto al 29’ entra Nenci. Al 34’ punizione da lontano di Palma, Bohli blocca. Al 40’ Pietrelli recupera un buon pallone e per la Sanremese si aprono spazi invitanti, il tiro di Vassallo però si perde alto sulla traversa. Al 43’ Gagliardi per Lordkipanidze che calcia verso la porta, palla sul fondo. Dopo due minuti di recupero si va al riposo con la Sanremese meritatamente in vantaggio. La ripresa si apre in modo vibrante con azioni da una parte e dall’altra. Dopo un minuto ci prova Caremoli dal limite con una gran conclusione, palla alta. Sul capovolgimento di fronte Gagliardi con una finezza non inquadra la porta. Al 48’ angolo di Palma, testa di Ciappellano, palla sul fondo. Al 56’ l’Alcione va vicino al pareggio con un tiro in diagonale di Foglio, palla fuori. Il pari è solo rimandato e arriva al 64’: dopo un’azione sfumata da parte dei matuziani, Caremoli innesca Morselli che a tu per tu con Bohli non sbaglia e gonfia la rete. Alcione – Sanremese 1-1! Tra il 75’ e il 76’ mister Gori effettua due cambi: entrano Incorvaia (esordio per lui) per Biagini e Conti per Vassallo. Al 79’ proprio i due nuovi entrati imbastiscono un’azione offensiva: Incorvaia lavora un buon pallone sulla destra e crossa, il colpo di testa di Conti è impreciso e si perde sul fondo. All’84’ altra sostituzione nella Sanremese: entra Gatto, esce Gagliardi. Al 90’ Laribi, appena entrato, colpisce la traversa direttamente da calcio d’angolo, poi sugli sviluppi dell’azione lo stesso Laribi fa gridare al gol con una conclusione velenosa, ma il pallone finisce fuori e dà solo l’illusione della rete. Nei quattro minuti di recupero non accade più nulla. La gara si chiude sull’1-1 e i matuziani portano a casa un punto d’oro dal campo della capolista. Domenica prossima al Comunale i biancoazzurri ospiteranno l’Asti.

CAMPIONATO ITAL. SERIE D-GIRONE A (VENTISEIESIMA GIORNATA)

                     Sanremo - Domenica 04/02/2024 - ore 14:30

              SANREMESE  1                                    BORGOSESIA  0


Settima giornata di ritorno, al Comunale arriva il Borsosesia ultimo in classifica ma che presenta in panchina il nuovo allenatore Roberto Cretaz. Mister Gori, rispetto alla gara di mercoledì a Lavagna, manda in campo dal primo minuto Santanocito a centrocampo al posto di Pietrelli e Conti in attacco al posto di Vassallo. Panchina per Gagliardi che torna dopo lo stop di un turno deciso dal giudice sportivo dopo l'espulsione rimediata col Bra. Indisponibili gli infortunati Maglione e Rocco e lo squalificato Nenci. Biancoazzurri in campo con la maglia celebrativa dedicata alla 74° edizione del Festival della Canzone Italiana. La Sanremese parte forte e va vicino al gol dopo appena un minuto: punizione di Larotonda, testa di Conti, palla sulla traversa. Al 5' il Borgosesia replica con Henin che riceve palla sulla destra, entra in area e calcia di sinistro, ma la palla termina fuori a fil di palo. Al 20' conclusione centrale potente di Conti, palla alta sulla traversa. Al 31' il Borgosesia reclama un calcio di rigore: cross di Henin da destra, Lauciello cade a terra in area piccola, l'arbitro Barbatelli di Macerata non interviene tra le proteste dei calciatori in maglia bianca. Al 35' cross di Di Fino, testa di Ibe, Uva si tuffa e respinge. Al 38' proteste matuziane per un tocco sospetto in area ospite dopo un tiro cross di Conti, anche stavolta il direttore di gara lascia correre. Si va al riposo sullo 0-0. Nella ripresa stesso copione della prima frazione: Sanremese in avanti, Borgosesia in difesa pronto a ripartire. Al 53' cross di Di Fino, Ibe si coordina in area e calcia in acrobazia, Uva para. Al 56' doppio cambio nella Sanremese: entrano Pietrelli e Gagliardi, escono Santanocito e Salto. Al 66' il Borgosesia recupera il pallone, Henin supera Larotonda, si accentra e va alla conclusione, palla alta sulla traversa. Al 70' altra doppia sostituzione nella Sanremese: entrano Spatari e Vassallo, escono Di Fino e Conti. Gli sforzi della Sanremese vengono premiati all'80': l'azione si sviluppa dalla sinistra, la sponda di Vassallo libera Gagliardi in area che calcia di prima intenzione e gonfia la rete. Il Comunale esplode, per il numero 10 è il quinto centro in campionato. Sanremese – Borgosesia 1-0!All'82' si accende un parapiglia davanti alla panchina del Borgosesia, coinvolti diversi giocatori in campo. L'arbitro ammonisce due atleti per parte: Ibe e Bregliano nella Sanremese, Soldi e Duse tra gli ospiti. All'83' quinto e ultimo cambio nella Sanremese: entra Gatto, esce Ibe. All'87' la Sanremese potrebbe raddoppiare ancora con Gagliardi, ma il tiro a botta sicura del trequartista matuziano si stampa sulla traversa. L'ultima emozione del match è una conclusione alta di Vassallo in pieno recupero. Finisce 1-0 per la Sanremese che porta a casa tre punti importantissimi. Ora il campionato di serie D si ferma per il Torneo di Viareggio. La Sanremese tornerà in campo domenica 18 febbraio in trasferta a Milano sul campo della capolista Alcione.

      Comunicato pubblicato su SanremeseCalcio.it il 03/02/2024.

È stata presentata oggi pomeriggio nella splendida cornice del Mediterranee a Sanremo la maglia celebrativa targata GIVOVA dedicata alla 74° edizione del Festival della canzone italiana che i biancoazzurri indosseranno domani contro il Borgosesia al Comunale. Per il terzo anno consecutivo la società matuziana ripropone questa iniziativa che ha anche fini sociali: dopo la gara le maglie verranno messe all’asta on line su Ebay e il ricavato andrà come sempre in beneficenza. Alla presentazione sono intervenuti il presidente Alessandro Masu, il responsabile del Settore Giovanile Gianni Brancatisano, il direttore sportivo Marcello Panuccio e il dottor Massimo Perrone, padrone di casa e presidente dell’Associazione Italiana Cuochi Itineranti. A seguire l’evento, in platea, anche lo staff tecnico con mister Gori e una delegazione della squadra rappresentata dai calciatori Nenci e Rocco.

      Comunicato pubblicato su SanremeseCalcio.it il 02/02/2024.

La Sanremese Calcio comunica, con grande soddisfazione reciproca, il rinnovo contrattuale con il calciatore Mattia Di Fino sino al 30 giugno 2026. Attualmente in stagione il classe 2006 ha maturato 9 presenze (6 da titolare e 3 da subentrato) e 1 gol. Questo tassello è un’ulteriore testimonianza della valorizzazione dell’attività di scouting voluta dal Presidente Masu, unito al grande lavoro di sviluppo territoriale del Settore Giovanile, partita nel 2021/2022 su iniziativa del Direttore Sportivo Marcello Panuccio, che ne ha voluto l’inserimento in rosa per la stagione in corso. La Società è lieta altresì di annunciare la convocazione di Mattia da parte della Rappresentativa di Serie D per il torneo di Viareggio che avrà luogo dal 12 al 26 febbraio 2024. Per il secondo anno consecutivo un atleta sanremese viene individuato dallo Staff Tecnico Federale per entrare a far parte della selezione allenata da mister Giannichedda.

  CAMP. ITAL. SERIE D-GIRONE A ( VENTICINQUESIMA GIORNATA )

                     Lavagna - Mercoledì 31/01/2024 - ore 14:30

                LAVAGNESE  2                                    SANREMESE  2


Sesta di ritorno, nel turno infrasettimanale allo stadio Riboli si affrontano Lavagnese e Sanremese. I biancoazzurri, dopo lo scivolone interno con il Bra, cercano punti importanti per tenere lontani in classifica i bianconeri, pienamente invischiati nella lotta per evitare i play out. Mister Gori deve rinunciare agli infortunati Maglione e Rocco e agli squalificati Gagliardi e Nenci. Di Fino viene preferito a Biagini sull’out di destra. Prima panchina per il neo acquisto Incorvaia. La Lavagnese inizia la partita all’attacco. Al 12’ Lombardi crossa dalla sinistra, Mulattieri viene anticipato al centro dell’area di rigore e la difesa della Sanremese si salva. Passa un minuto e i padroni di casa si portano in vantaggio: cross dalla destra di Vannucci, gran colpo di testa di Cericola, nulla da fare per Bohli. Lavagnese – Sanremese 1-0! I matuziani rispondono al 17’ con un diagonale di Ibe, Donini si tuffa e respinge. Al 22’ conclusione di Lionetti dal limite, la palla deviata termina in corner. La Sanremese trova il pareggio al 24’: è Ibe, con un gran tiro da lontano, a mandare la sfera direttamente sotto l’incrocio. Lavagnese – Sanremese 1-1! Per l’attaccante è il sesto gol in campionato. Al 36’ Villa conclude fuori da buona posizione. Al 38’ ancora Villa, servito da Lombardi da sinistra, ci prova in girata, ma la sua conclusione sbatte sul muro biancoazzurro. Il primo tempo si chiude con le due squadre ferme sull’1-1. Nella ripresa la Lavagnese cerca di mettere pressione ai biancoazzurri. Al 52′ cross dalla sinistra di Cericola, il colpo di testa di Villa al centro dell’area di rigore finisce alto sopra la traversa. Al 53′ Lombardi da sinistra mette in mezzo, Bohli para a terra. Al 56’ Villa crossa dal fondo da sinistra, la palla attraversa tutta l’area piccola della Sanremese, ma nessuno riesce ad intervenire. Al 57′, su un cross da sinistra, Sanguineti non riesce a mettere dentro il pallone da pochi passi. Al 58′ prima sostituzione nella Sanremese: entra Conti, esce Vassallo. Al 64′ la Lavagnese si riporta in vantaggio: Cericola, appena entrato in area da sinistra, con un diagonale secco e preciso fulmina Bohli. Lavagnese – Sanremese 2-1! Passano due minuti e la Sanremese trova di nuovo il pareggio: stavolta a gonfiare la rete è Lordkipanidze con un gran tiro da fuori area. Lavagnese – Sanremese 2-2! Al 74’ seconda sostituzione nella Sanremese: entra Spatari, esce Ibe. All’83’ terza sostituzione nella Sanremese: entra Gatto, esce Pietrelli. All’87’ Cericola si rende ancora pericoloso dal limite, Bohli para in due tempi. La gara finisce dopo quattro minuti di recupero. La Sanremese tiene a distanza la Lavagnese e porta a casa un punto preziosissimo. Domenica prossima al Comunale, prima della sosta, i matuziani riceveranno il Borgosesia.

      Comunicato pubblicato su SanremeseCalcio.it il 28/01/2024.

La Sanremese Calcio comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive per la stagione 2023/24 del difensore Giovanni Incorvaia. Nato a Busto Arsizio il 7 gennaio 2004, Incorvaia è un difensore di piede mancino che può essere utilizzato sia sulla corsia laterale che al centro come braccetto. Nella sua carriera ha iniziato a giocare nel settore giovanile del Milan e in rossonero ha fatto tutta la trafila fin da quando aveva 9 anni, restando per ben 10 anni alla corte del Diavolo, disputando il Torneo di Viareggio e raccogliendo anche una presenza in Uefa Youth League. Incorvaia è a disposizione di mister Gori e si sta allenando in gruppo. Sarà disponibile per la trasferta di domani a Lavagna. Il trasferimento di Incorvaia è l’ennesima testimonianza che la società del Presidente Masu ha ottimi rapporti con tante società professionistiche di primo livello come il Milan.

  CAMP. ITAL. SERIE D-GIRONE A ( VENTIQUATTRESIMA GIORNATA )

                   Sanremo - Sabato 27/01/2024 - ore 15:00

               SANREMESE  0                                          BRA  1


Quinta di ritorno, al Comunale di fronte Sanremese e Bra, ormai una classica del girone A. Mister Gori deve rinunciare agli infortunati Maglione e Rocco e conferma l’undici tipo delle ultime partite. In panchina al posto di Ferro c’è Khamitov. Il primo tiro verso la porta è del Bra al 16’: cross di Pautassi dalla destra, testa di Musso, palla sul fondo. Al 19’ punizione dalla media distanza di Lordkipanidze, il pallone termina alto sopra la traversa. La gara si sblocca al 24’: Tuzza va via, eludendo anche l’intervento di Biagini, e mette in mezzo in area per Marchisone che viene steso da Bohli in uscita, l’arbitro Niccolai di Pistoia indica il dischetto. Dagli undici metri Musso non sbaglia e porta in vantaggio i giallorossi. Sanremese – Bra 0-1! Al 29’ anche i biancoazzurri reclamano un rigore per un atterramento sospetto in area di Vassallo, ma il direttore di gara stavolta non interviene. Al 41’ Biagini, sull’incursione di Pautassi, non si intende con Bohli e per poco non combina la frittata, poi evita l’autogol con un intervento disperato in spaccata sulla linea. Il primo tempo si chiude con gli ospiti in vantaggio di misura. Nella ripresa mister Gori effettua subito due cambi: dentro Nenci e Gatto, escono Cesari e Bechini. Al 50’ azione personale di Marchisone che va via, entra in area e si libera per il tiro, ma la sua conclusione viene murata in angolo. Al 51’ ci prova ancora Musso di testa, palla a lato. Al 58’ altra doppia sostituzione nella Sanremese: entrano Spatari e Gagliardi, escono Pietrelli e Ibe. Al 61’ Lordkipanidze perde palla a centrocampo e il Bra riparte, Marchisone si accentra e calcia sul fondo. Al 63’ ci prova Gagliardi dal limite sugli sviluppi di un corner, para Tchokokam. Al 68’ lo stesso Gagliardi, già ammonito, commette fallo su Musso davanti alla panchina del Bra e l’arbitro gli mostra prima il secondo giallo e poi il rosso. Sanremese in dieci! Un minuto dopo Gori effettua l’ultimo cambio: entra Di Fino, esce Biagini. Al 71’ doppia occasione per il Bra: prima Ropolo crossa da sinistra, Musso di testa da posizione favorevole mette sul fondo; poi lo stesso Musso a tu per tu con Bohli calcia sul portiere matuziano in uscita. Al 78’ Nenci commette fallo su Pautassi e l’arbitro gli mostra il rosso diretto. Seconda espulsione per la Sanremese che resta in nove. All’88’ Bohli compie un altro miracolo negando sottomisura il raddoppio a Giorcelli. Nei sette minuti di recupero la Sanremese, nonostante la doppia inferiorità numerica, prova a cercare il pareggio ma non riesce a rendersi pericolosa. Finisce 1-0 per il Bra. Mercoledì si torna in campo nel turno infrasettimanale: i matuziani saranno di scena a Lavagna.

       Comunicato pubblicato su SanremeseCalcio.it il 22/01/2024.

Un altro obiettivo è stato raggiunto! L’attaccante classe 2006 Tommaso Camerino approda nel calcio professionistico con il passaggio in prestito all’US Catanzaro 1929. Siamo davvero contenti di poter dare questa opportunità a Tommaso sia perché è un ragazzo cresciuto nelle leve agonistiche della Sanremese Calcio, sia perché è la chiara dimostrazione di come la società del Presidente Masu sia attenta allo sviluppo dei ragazzi del proprio settore giovanile. Ricordiamo che Tommaso, arrivato a far parte della Sanremese nel 2019 all’età di 14 anni, inizia nei Giovanissimi biancazzurri allenato dal nostro Responsabile del Settore Giovanile Gianni Brancatisano: “Per me è un grande risultato perché significa che si è lavorato bene e la strada intrapresa è quella giusta. Insieme al nostro Direttore Sportivo Marcello Panuccio la stagione scorsa abbiamo deciso di aggregarlo alla Juniores Nazionale e quest’anno si è meritato le 15 presenze fin qui registrate con la nostra prima squadra”. La svolta per il passaggio di Camerino tra i prof arriva grazie al lavoro del Direttore Sportivo Marcello Panuccio e all’intuizione del presidente Masu che lo ha segnalato al Responsabile del Settore Giovanile e Scout Prima Squadra dell’US Catanzaro 1929, Massimo Bava. La conoscenza tra Bava e Masu ha origini lontane che arrivano dalla comune esperienza fatta nel Torino Calcio. Questo rapporto di massima fiducia reciproca porterà ad una sempre più fitta collaborazione tra i due Club e sarà una grande opportunità anche per altri atleti della Sanremese in futuro. Si precisa che Tommaso Camerino è stato ceduto in prestito gratuito fino al 30.06.2024.

CAMPIONATO ITAL. SERIE D-GIRONE A (VENTITREESIMA GIORNATA)

                    Gozzano - Domenica 21/01/2024 - ore 14:30

                 GOZZANO  0                                     SANREMESE  1


Quarta di ritorno, al D’Albertas di fronte Gozzano e Sanremese, in palio punti pesanti per tirarsi fuori dalla zona pericolo. Mister Gori deve rinunciare agli infortunati Maglione e Rocco e schiera lo stesso undici che mercoledì ha battuto la Vogherese, con l’eccezione di Biagini che viene preferito a Di Fino. Al 10’ punizione dalla sinistra per il Gozzano: batte Bianchi, Bohli respinge in fallo laterale. I padroni di casa cercano di fare la partita, ma la Sanremese si difende con ordine. Anzi, al 30’, i biancoazzurri in una veloce ripartenza si rendono pericolosi: Ibe va via sulla destra e mette in mezzo, Lordkipanidze colpisce di testa, palla sul fondo. Al 38’ Salto lancia per Vassallo, l’attaccante si gira e tira, palla alta. Un minuto dopo discesa di Lordkipanidze sulla destra, palla in mezzo, Ibe non riesce ad arrivare sulla sfera e si scontra con il portiere Vagge, l’arbitro ferma il gioco e assegna la punizione in favore dei rossoblù di casa. Al 45’ cross di Rao dalla destra, testa di Piraccini, palla sul fondo. Si va al riposo sullo 0-0. Nella ripresa, dopo un minuto e mezzo, un tiro cross di Cesari dalla sinistra impegna Vagge che si rifugia in angolo. Al 50’ prima sostituzione del match per la Sanremese: entra Nenci, esce Cesari. Al 58’ secondo cambio: entra Gagliardi, esce Lordkipanidze. Al 60’ Vagge in area anticipa e respinge un pallone pericoloso evitando l’intervento di Vassallo. Al 63’ Bianchi parte dalla destra, si accentra e tira, Bohli si tuffa e smanaccia in angolo. La gara si sblocca al 67’: punizione di Gagliardi dalla destra, Vagge non trattiene, Ibe ribadisce in gol. Sanremese in vantaggio! Per l’attaccante è il quinto gol in campionato. Due minuti dopo ancora Sanremese pericolosa in avanti: Ibe innesca Vassallo che entra in area da sinistra e tira, para Vagge. Il Gozzano replica al 72’ con un tiro alto di Pennati. Al 73’ terzo cambio nella Sanremese: entra Di Fino, esce Biagini. Al 77’ tiro debole in area di Fragomeni, Bohli blocca a terra. Al 79’ Ibe si gira bene in area ma conclude alto. All’82’ quarta sostituzione nella Sanremese: entra Conti, esce Vassallo. Al 90’ occasione d’oro per il Gozzano per trovare il pareggio: Schimmenti viene atterrato in area da Pietrelli e l’arbitro Leone di Avezzano indica il dischetto. Dagli undici metri però Pereira Lopez calcia malissimo e la palla si perde sul fondo. La Sanremese resta in vantaggio. I biancoazzurri nel recupero potrebbero raddoppiare in due circostanze, entrambe al 92’: prima Vagge blocca a terra una conclusione di Gagliardi, poi lo stesso portiere del Gozzano con un grande intervento devia in angolo un tiro velenoso di Ibe. Dopo quasi sette minuti di recupero al triplice fischio del direttore di gara a festeggiare sono i matuziani che raccolgono tre punti importantissimi e scavalcano in classifica proprio i rossoblù. Nel prossimo turno la Sanremese ospiterà sabato in anticipo al Comunale il Bra.

 CAMPIONATO ITAL. SERIE D-GIRONE A (VENTIDUESIMA GIORNATA)

                   Sanremo - Mercoledì 17/01/2024 - ore 14:30

               SANREMESE  2                                    VOGHERESE  0


Nel turno infrasettimanale, valido per la terza di ritorno, la Sanremese ospita la Vogherese. I biancoazzurri devono riscattare la sconfitta di sabato a Tortona e vogliono riprendere subito ad incamerare punti per uscire dalla zona pericolo della classifica. Mister Gori deve rinunciare agli infortunati Maglione e Rocco e, rispetto al match col Derthona, rilancia dal primo minuto Pietrelli a centrocampo e Ibe in attacco. Gagliardi parte inizialmente in panchina. Al 5’ prima occasione costruita dai biancoazzurri: Pietrelli si accentra e lascia partire una conclusione forte e precisa che si stampa sulla traversa. Al 18’ la Vogherese va via in contropiede sulla destra con Minaj che però è troppo egoista e, invece di servire Trevisiol in mezzo, calcia in diagonale non trovando lo specchio della porta. La gara si sblocca al 29’: Cesari mette in mezzo da sinistra, Ibe in area viene toccato da De Angelis e termina a terra, l’arbitro Massari di Torino non ha esitazioni e indica il dischetto. Dagli undici metri Vassallo spiazza Tota e porta in vantaggio i matuziani. Sanremese – Vogherese 1-0! La replica della Vogherese arriva al 44’: Trevisiol si incunea in area da sinistra e calcia in diagonale, palla fuori. Si va al riposo con la Sanremese avanti grazie al rigore di Vassallo. Nella ripresa al 58’ azione offensiva degli ospiti: Gerace serve Bahirov in avanti, il tiro dell’attaccante si perde sul fondo. Al 61’ angolo di Giglio, testa di Minaj, palla fuori. Al 62’ prima sostituzione nella Sanremese: entra Biagini, esce Di Fino. Al 69’ Vassallo va via in contropiede sulla destra, va sul fondo e calcia verso la porta, Tota respinge di piede. Passa un minuto e la Sanremese trova il raddoppio: tiro di Biagini dal limite, la palla arriva a Pietrelli in area, l’arbitro lo giudica in posizione regolare, il tiro del centrocampista secco e preciso gonfia la rete e fa esplodere il Comunale, non lasciando scampo a Tota. Sanremese – Vogherese 2-0! Subito dopo mister Gori effettua il secondo cambio: entra Gagliardi, esce Vassallo. All’80’ Minaj entra in area e calcia rasoterra, Bohli blocca. All’89 ci prova Gagliardi con una finezza dal limite, Tota smanaccia in angolo. Subito dopo Gori effettua altre due sostituzioni: entrano Conti e Santanocito, escono Ibe e Pietrelli. Al 92’ entra anche Nenci che prende il posto di Bechini. Al 93’ punizione dal limite di Gagliardi, Tota respinge, poi Salto mette sul fondo. È l’ultima emozione del match che si chiude dopo cinque minuti di recupero. Finisce 2-0 per la Sanremese che conquista la terza vittoria di fila al Comunale (senza subire reti) e torna a sorridere. Domenica i ragazzi di Gori saranno impegnati in trasferta a Gozzano.

   CAMPIONATO ITAL. SERIE D-GIRONE A (VENTUNESIMA GIORNATA)

                       Tortona - Sabato 13/01/2024 - ore 15:00

                 DERTHONA  1                                   SANREMESE  0


Allo stadio Fausto Coppi di Tortona di fronte Derthona e Sanremese nell’anticipo della seconda di ritorno. Entrambe le squadre, appaiate a quota 22 insieme al Pinerolo, cercano punti pesanti per allontanarsi dalla zona play out. Mister Gori recupera dopo la squalifica Gagliardi e Larotonda e lancia dal primo minuto in attacco Spatari al fianco di Vassallo. Di Fino preferito ancora a Biagini sulla corsia di destra. Out Maglione, panchina per Ibe e Gatto, tribuna per Rocco e Conti. La gara entra subito nel vivo fin dalle prime battute. Al 2’ angolo di Amaradio, testa di Tiganj, palla sul fondo. Non passa neanche un minuto e arriva la replica dei matuziani: Vassallo chiuso da due uomini termina a terra ma l’arbitro lascia correre, la sfera arriva a Cesari che crossa da sinistra, testa di Spatari, palla alta sopra la traversa. Al 13’ punizione di Marchetti da destra, sponda di Tambussi, testa di Karkalis, para Bohli. Al 15’ angolo di Amaradio, testa di Manasiev, palla sul fondo. Al 24’ punizione dal limite di Gagliardi, palla alta. Al 39’ il Derthona va in gol con Rossi, ma l’arbitro annulla su segnalazione del guardalinee per posizione irregolare del calciatore in maglia nera. Al 44’ padroni di casa vicini al vantaggio con Toniato che colpisce il palo con un gran tiro dal limite, i biancoazzurri si salvano. Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Nella ripresa al 48’ mister Gori effettua il primo cambio: entra Biagini, esce Di Fino. Al 53’ doppio cambio nella Sanremese: entrano Pietrelli e Ibe, escono Spatari e Larotonda. La gara si sblocca al 59’: Toniato impegna centralmente Bohli che respinge, sulla ribattuta del portiere matuziano il più lesto è Amaradio che scaraventa in rete. Derthona – Sanremese 1-0! Al 62’ ancora vicini al gol i ragazzi di Daidola: cross dalla destra di Saccà, testa di Rossi sottomisura, palla fuori. Al 67’ ci prova Ibe con un colpo di testa sfruttando un cross di Biagini, Sattanino si tuffa e blocca a terra. Al 76’ quarto cambio nella Sanremese: entra Gatto, esce Bechini. Biancoazzurri a trazione anteriore. All’86’ ci prova Pietrelli con un rasoterra dal limite, palla sul fondo. Subito dopo mister Gori effettua la quinta e ultima sostituzione di giornata: entra anche Camerino, esce Cesari. Al 94' Derthona vicino al raddoppio in contropiede con Amaradio, ma la conclusione del numero 11 a tu per tu con Bohli in disperata uscita si perde sul fondo. Finisce 1-0 per il Derthona che conquista tre punti importanti e torna al successo dopo tre mesi di digiuno. La Sanremese cade dopo due vittorie consecutive e resta in zona play out. Mercoledì, nel turno infrasettimanale, i matuziani ospiteranno al Comunale la Vogherese.

CAMPIONATO ITALIANO SERIE D-GIRONE A (VENTESIMA GIORNATA)

                  Sanremo - Domenica 07/01/2024 - ore 15:00

               SANREMESE  2                                     CHISOLA  0


Nella prima giornata di ritorno la Sanremese al Comunale ospita il Chisola secondo in classifica. L’ex di turno, il tecnico Nicola Ascoli, ancora squalificato, segue la gara dalla tribuna. Mister Gori deve rinunciare all’infortunato Maglione e agli squalificati Gagliardi e Larotonda. Out anche Rocco, comunque in fase di recupero. Il trainer biancoazzurro lancia dal primo minuto i nuovi acquisti Salto in difesa e Vassallo in attacco al fianco di Ibe. A centrocampo con Lordkipanidze giocano Pietrelli e Santanocito. Sulla corsia di destra Di Fino viene preferito a Biagini. Il primo tiro al 10’ è di marca biancoazzurra: punizione dal limite di Bregliano, palla sul fondo. Il Chisola risponde al 23’ con Di Lernia che serve in avanti Kamal, il tiro dell’attaccante finisce fuori. Al 28’ pericolo costruito dal Chisola: sponda intelligente di Kamal per Ponsat, il numero 11 entra in area ma viene fermato da Bregliano che mette in angolo. Al 39’ ci prova Ponsat con un tiro a giro velenoso, la palla termina fuori a fil di palo non di molto. La gara si sblocca al 42’: Vassallo recupera palla e va via in contropiede sulla sinistra, palla in mezzo per Ibe che trafigge Montiglio e fa esplodere il Comunale. Sanremese in vantaggio! Dopo due minuti di recupero si va al riposo con i matuziani avanti di un gol. Nella ripresa dopo due minuti Benedetto strattona in area piccola Vassallo che termina a terra, l’arbitro però non se la sente di concedere il penalty e lascia correre. La Sanremese trova il raddoppio al 52’: Di Fino recupera palla al limite dell’area e parte in contropiede, il laterale arriva fino al limite dell’area ospite, si incunea in mezzo ai difensori in maglia blu e, dopo aver vinto un rimpallo, supera per la seconda volta Montiglio. Per il difensore classe 2006, sommerso dall’abbraccio dei compagni, è il primo gol in serie D. Sanremese – Chisola 2-0! Al 54’ ancora Sanremese in avanti con Vassallo, la conclusione dalla destra dell’attaccante si perde alta sulla traversa. Il Chisola replica con due colpi di testa al 56’ e al 58’ del nuovo entrato De Riggi, in entrambi i casi Bohli non corre pericoli. Al 65’ ancora De Riggi si gira in area e va alla conclusione, para a terra Bohli. Al 70’ prima sostituzione nella Sanremese: esce un esausto Vassallo in preda ai crampi, entra Conti. Al 79’ seconda sostituzione nelle fila matuziane: esce tra gli applausi Di Fino, entra Biagini. All’86’ terza sostituzione nella Sanremese: esce Ibe, entra Spatari. Dopo sei minuti di recupero, al triplice fischio dell’arbitro Leorsini di Terni, i biancoazzurri possono festeggiare. Finisce 2-0 per la Sanremese che inizia il nuovo anno con altri tre punti importantissimi. Sabato i matuziani saranno impegnati nell’anticipo in trasferta con il Derthona.

       Comunicato pubblicato su SanremeseCalcio.it il 04/01/2024.

La Sanremese Calcio comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive per la stagione 2023/24 del difensore Omar Nenci. Nato il 21 aprile 2004, Nenci è un difensore centrale che ha disputato la prima parte di questa stagione nel Sestri Levante in serie C (6 presenze tra campionato e coppa Italia). Nella sua carriera ha iniziato a giocare nel settore giovanile dell'Entella, poi è passato al Sestri Levante con cui, dopo aver militato nella Juniores, ha vinto la scorsa stagione il campionato di serie D e la poule scudetto, totalizzando 7 presenze. Difensore centrale, può giocare indifferentemente in una linea a 4 o a 3 anche da braccetto. Nenci è già a disposizione di mister Gori e si sta allenando in gruppo. Sarà disponibile per la prima di ritorno di domenica con il Chisola.

       Comunicato pubblicato su SanremeseCalcio.it il 03/01/2024.

Dopo 15 presenze nella prima metà del campionato di Serie D, termina l'avventura del difensore Ludovic Legal con la maglia della Sanremese. La società matuziana ha risolto il contratto con il francese classe 1998 che nelle ultime ore si è accordato con l'Albenga, formazione che milita sempre nel Girone A della Serie D.

       Comunicato pubblicato su SanremeseCalcio.it il 29/12/2023.

La Sanremese Calcio comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive per la stagione 2023/24 del difensore argentino Damian Andres Salto. Nato a Florida (sobborghi settentrionali di Buenos Aires) il 3 marzo 1992, alto 1.82 per 72 kg, Salto è un difensore centrale mancino che ha disputato la prima parte di questa stagione nella Pistoiese (18 presenze tra campionato e coppa Italia e 4 reti). Nella sua carriera ha iniziato a giocare in Argentina nello Sportivo Italiano e nell’Urquiza. Arrivato in Italia nell’estate del 2017, ha vestito le maglie di Avetrana, Nocerina, Altamura, Deghi, Virtus Matino, Casertana, Chieti e Pistoiese. In D ha totalizzato 110 presenze in campionato e ha messo a segno 8 gol. Difensore centrale di piede sinistro, può giocare indifferentemente in una linea a 4 o a 3 da braccetto ed è dotato di un gran senso della posizione e di un discreto fiuto sottoporta. Per assicurarselo, dopo la rescissione del contratto con la Pistoiese, la Sanremese ha battuto una notevole concorrenza perché diversi club si sono interessati a lui. Salto è già a disposizione di mister Gori e si sta allenando in gruppo.