CAMPION. ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( SEDICESIMA GIORNATA )

                                       PROSSIMO INCONTRO

  1.            Casale - Domenica 04/12/2022 - ore 15:00

                    CASALE                                             SANREMESE


CAMPION. ITALIANO SERIE D-GIRONEA (QUINDICESIMA GIORNATA)

  1.      Sanremo - Domenica 27/11/2022 - ore 14:30

               SANREMESE  1                                         VADO  1


Al Comunale in un derby di altissima classifica, valido per la quindicesima giornata, di fronte Sanremese e Vado, rispettivamente seconda e terza forza del campionato alle spalle della capolista Sestri Levante. Tra i rossoblù in campo l’ex attaccante biancoazzurro Loreto Lo Bosco, quattro stagioni a Sanremo per lui dal 2017 al 2021. In avanti completano il reparto il capocannoniere Di Renzo, ex Varese, e l’estroso Capra, anche lui con trascorsi nella Sanremese (Eccellenza 2015/16). Mister Giannini, privo dei lungodegenti Fischer e Mauro e dello squalificato Scalzi, schiera in difesa Bechini a sinistra e dà fiducia nel reparto offensivo a Del Barba, reduce dalla doppietta di Fossano. Molto attese le prove dell’altro grande ex Aperi, lo scorso anno 16 gol in 33 presenze nel Vado, finora già a segno 7 volte in campionato con la maglia della Sanremese, e di Gagliardi, anche lui a Vado nella prima parte della stagione 2019/20. Il primo squillo è del Vado al 6’: tiro di Capra dal limite, Tartaro si rifugia in angolo. La replica dei matuziani arriva al 19’ con una conclusione di Basso dalla media distanza, palla alta. La gara si sblocca al 24’: punizione dalla destra di Gagliardi, la difesa del Vado respinge, la palla arriva al limite a Rizzo, conclusione velenosa del centrocampista che si insacca a fil di palo. Sanremese in vantaggio! Per Rizzo è il quinto gol in campionato. Al 28’ altro pericolo costruito dalla Sanremese: azione in velocità Aperi, Gagliardi, Basso, la palla giunge in area a Del Barba, ma Cirillo è bravo ad uscire sui piedi dell’attaccante e a fare sua la sfera. Il Vado prova ad organizzare una controffensiva, la Sanremese controlla. Al 41’ tiro di Capra dai 35 metri, Tartaro blocca a terra senza problemi. Al 43’ azione pericolosa del Vado: Lo Bosco riceve palla sulla sinistra in area, si gira e va alla conclusione, Tartaro manda in angolo. Sugli sviluppi del corner ci prova Capano con un gran tiro, palla sul fondo. Si va al riposo con la Sanremese in vantaggio per una rete a zero. Nella ripresa al primo affondo il Vado pareggia: l’azione si sviluppa dopo neanche un minuto sulla sinistra, cross in mezzo di D’Iglio, Di Renzo appostato sulla linea anticipa il suo marcatore e mette dentro. Sanremese – Vado 1-1! La reazione della Sanremese è immediata: al 47’ colpo di testa di Aperi in area, palla in mezzo, Bane nel tentativo di liberare per poco non combina la frittata e sfiora l’autogol. Al 50’ tiro di Lo Bosco dal limite, palla alta. Stessa sorte al 53’ per una conclusione dalla media distanza di Gagliardi. Al 55’ doppia sostituzione nella Sanremese: entrano Pellicanò e Owusu, escono Aita e Del Barba. Al 57’ cross di Di Renzo dalla destra, rovesciata di Capra, palla fuori. Al 58’ Pellicanò riceve palla in area sulla sinistra e va alla conclusione, palla alta sopra la traversa. Al 62’ ancora Vado pericoloso con Lo Bosco che si gira in area e tira, Tartaro si oppone e respinge con i pugni. Al 66’ Basso apre sulla destra per Gagliardi, cross di sinistro di prima intenzione del numero 10 biancoazzurro, la palla attraversa tutta l’area ma nessuno riesce a intervenire. Al 68’ finisce la partita dell’ex Lo Bosco: l’attaccante esce claudicante, al suo posto dentro Castelletto. Al 76’ ripartenza pericolosa del Vado: Capra pesca in area sulla sinistra Di Renzo, diagonale di destro del bomber, palla fuori di un soffio. Tra il 77’ e il 79’ altri due cambi nella Sanremese: entrano Camilli e Ricossa, escono Aperi e Bechini. All’83’ tiro cross di Gagliardi da sinistra, palla fuori. All’85’ colpo di testa di Capra in area, para Tartaro. Nei minuti finali non accade più nulla. Sanremese – Vado termina in parità (1-1). I biancoazzurri, sempre secondi, scivolano a meno 8 dalla capolista Sestri Levante che oggi ha battuto per 3-1 il Gozzano. Domenica prossima la Sanremese sarà impegnata in trasferta a Casale.

CAMP. ITALIANO SERIE D-GIRONEA (QUATTORDICESIMA GIORNATA)

  1.         Fossano - Domenica 20/11/2022 - ore 15:00

                 FOSSANO  2                                     SANREMESE  3


In una gara valida per la quattordicesima di andata la Sanremese affronta al Pochissimo il fanalino di coda Fossano. Per i piemontesi ancora senza vittorie finora bilancio decisamente in rosso: soltanto 4 i punti conquistati dai ragazzi di Viassi, frutto di quattro pareggi. I biancoazzurri cercano la vittoria per provare a rosicchiare qualche punto alla capolista Sestri Levante impegnata nel difficile derby ligure con il Vado. Mister Giannini deve rinunciare a Fischer e Mauro infortunati; out anche Maugeri e Secondo. Dal primo minuto ci sono Rizzo a centrocampo e Del Barba in attacco. La Sanremese, oggi in maglia rossa, sblocca subito il risultato al primo affondo: è l’8’ quando Aita scende sulla sinistra e mette in mezzo, Del Barba è il più lesto di tutti e con un preciso diagonale fa secco Ricatto sul palo opposto. Sanremese in vantaggio! Secondo centro in campionato per il giovane attaccante scuola Brescia. Passa un minuto e il Fossano crea una mischia pericolosa in area: ci prova Coulibaly, poi la difesa libera. Al 13’ la Sanremese va vicinissima al raddoppio: Scalzi lancia in profondità Del Barba che va via centralmente sul filo del fuorigioco, l’attaccante a tu per tu con Ricatto calcia sul portiere in uscita. Al 26’ Scalzi probabilmente dice qualcosa all’arbitro Terribile e viene espulso tra l’incredulità dei matuziani. Sanremese in dieci! La Sanremese non si disunisce e trova il secondo gol al 35’: l’azione si sviluppa dalla destra con Gagliardi, sponda centrale di Aperi, palla a Del Barba che stavolta non sbaglia e trafigge per la seconda volta Ricatto. Fossano – Sanremese 0-2! Al 40’ ci prova Valagussa con un bolide da fuori, palla a lato non di molto. Al 45’ angolo di Gagliardi, testa di Mikhaylovskiy, palla fuori. Il primo tempo si chiude con la Sanremese avanti per 2-0. Nella ripresa al 51’ ci prova il Fossano con un tiro di Coulibaly dal limite, Tartaro si tuffa e blocca in due tempi. I padroni di casa insistono: al 53’ cross dalla destra di D’Ippolito, testa di Galvagno, palla fuori di un soffio. Al 54’ Sanremese vicina al tris: Gagliardi da destra trova Rizzo in area, tiro a botta sicura del centrocampista siciliano, Cannistrà salva sulla linea. Al 58’ Aperi serve da sinistra Gagliardi, tiro di prima intenzione del numero 10 matuziano, palla fuori. Al 59’ ci prova di nuovo Rizzo appena entrato in area da sinistra con una conclusione insidiosa, Ricatto manda in angolo con un bell’intervento. Al 62’ il Fossano la riapre: gran tiro a giro dal limite di Fogliarino, la palla si insacca sotto la traversa. Nulla da fare stavolta per Tartaro. Fossano – Sanremese 1-2! Al 64’ Giannini effettua il primo cambio: entra Basso, esce Rizzo. Il Fossano trova il pareggio al 70’: azione di Coulibaly sulla destra, palla filtrante per l’inserimento di Tarantino nel cuore dell’area, cross rasoterra all’indietro per Galvagno che tira, conclusione rimpallata, tap in vincente di Fogliarino che fa impazzire il Pochissimo. Doppietta per il numero 8 degli azzurri! Fossano – Sanremese 2-2! Al 71’ secondo cambio per la Sanremese: entra Owusu, esce Del Barba. La Sanremese, pur in inferiorità numerica, si rigetta in attacco alla ricerca del nuovo vantaggio. Al 72’ Ricatto vola a deviare un colpo di testa di Aperi, palla in corner. Al 75’ Gagliardi colpisce con un gran tiro una traversa clamorosa. Che occasione! Al 79’ doppia sostituzione nella Sanremese: entrano Camilli e Ricossa, escono Aita e Aperi. All’81’ angolo di Gagliardi, testa di Valagussa, palla alta. All’85’ ultimo cambio nella Sanremese: entra Pellicanò, esce Valagussa. La Sanremese si riporta avanti all’87’: tiro dalla sinistra di Camilli, Ricatto si oppone, sulla ribattuta arriva Pellicanò che gonfia la rete per la terza volta e viene sommerso dall’abbraccio dei compagni. Fossano – Sanremese 2-3! Nei 4 minuti di recupero concessi il Fossano crea un solo pericolo al 91’ con Cannistrà, ma il tiro del numero 4 azzurro è debole, Tartaro para a terra. Finisce 3-2 per la Sanremese che coglie un’altra vittoria nei minuti finali dimostrando di avere il solito carattere e un gran cuore. Domenica prossima al Comunale arriva il Vado in un match dal profumo di alta classifica.  

              Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 17/11/2022.

L'allenamento congiunto di oggi al Signorini con il Genoa CFC è terminato con il risultato di 8-1 per i rossoblù. Un ottimo allenamento in vista dell'incontro di domenica contro il Fossano in trasferta.

CAMPION. ITALIANO SERIE D-GIRONE A ( TREDICESIMA GIORNATA )

  1.      Sanremo - Domenica 13/11/2022 - ore 15:00

               SANREMESE  2                                        CHIERI  1


Nella tredicesima giornata di andata la Sanremese, reduce dal pareggio di Castellanza, ospita il Chieri al Comunale. Biancoazzurri senza gli infortunati Fischer e Mauro. Out anche Basso e Owusu. Rientrano dal primo minuto Maugeri a centrocampo e Scalzi in attacco. Maglione arretra in difesa al posto di Secondo che scivola in panchina. Al 2’ subito Sanremese pericolosa: punizione dalla destra di Scalzi, palla in area direttamente sul portiere, Virano blocca. Al 16’ si fa vedere il Chieri: cross velenoso dalla sinistra di Ciccone, la palla attraversa l’area piccola, Pagano in spaccata non ci arriva per un soffio. Al 17’ tiro cross di Maglione dalla destra, la palla sbatte sul palo esterno e termina fuori. Al 20’ Valagussa recupera palla e calcia dal limite, la sfera si perde sul fondo oltre la traversa. Al 24’ Maugeri si fa male e chiede il cambio: al suo posto entra Secondo. Al 30’ conclusione dalla media distanza di Alvitrez, palla alta. La gara si sblocca al 37’: Bellocchio atterra Camilli in area, l’arbitro Arcidiacono assegna il penalty. Dal dischetto Scalzi non sbaglia. Sanremese in vantaggio! Al 43’ ci prova ancora Scalzi dal limite, Virano si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del corner battuto da Gagliardi Maglione per poco non trova la deviazione vincente. Il Chieri pareggia al 46’: Mikhaylovskiy stende Di Lernia appena entrato in area e Arcidiacono concede il secondo rigore di giornata. Dagli undici metri Alvitrez batte Tartaro. Sanremese – Chieri 1-1! Si va al riposo con le due squadre in parità. Nella ripresa al 48’ tiro di Ciccone da lontano, para Tartaro. Al 50’ azione personale e tiro da posizione centrale di Maglione, Virano blocca a terra. Al 54’ secondo cambio nella Sanremese: entra Rizzo, esce Scalzi. Al 66’ cross dalla destra di Calò, Libertazzi sottomisura per poco non riesce a deviare verso la porta. Al 71’ Rizzo riceve palla in area e va alla conclusione, la mira però è imprecisa. Al 78’ terzo cambio nella Sanremese: entra Pellicanò, esce Aita. Al 79’ Pellicanò serve in area all’indietro Secondo, conclusione di prima intenzione del terzino, palla fuori. All’83’ ci prova Di Lernia, ma non inquadra il bersaglio. Subito dopo altra sostituzione nella Sanremese: esce Camilli, entra Marchisone. All’86’ Giannini effettua l’ultimo cambio: entra Del Barba, esce Secondo. Nei minuti di recupero accade di tutto. Al 93’ prima Virano smanaccia un tiro cross di Marchisone, poi il portiere del Chieri è miracoloso quando devia col corpo d’istinto una semirovesciata di Del Barba. Il gol del 2-1 è nell’aria e arriva sull’azione successiva. Angolo di Gagliardi, testa di Bregliano, Rizzo sottomisura la butta dentro e fa esplodere il Comunale. Sanremese – Chieri 2-1! Finisce così, con il successo all’ultimo respiro dei ragazzi di Giannini contro un Chieri mai domo. Per i biancoazzurri sono tre punti di platino al termine di una gara combattuta ed equilibrata. Domenica prossima la Sanremese sarà di scena in trasferta in Piemonte per affrontare il Fossano.

          Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 07/11/2022.

La Sanremese Calcio comunica la fine del silenzio stampa con decorrenza immediata per quanto concerne il comparto societario. Potranno rilasciare interviste il presidente Alessandro Masu, l'amministratore delegato Andrea Bortolazzi e il direttore sportivo Marcello Panuccio. Restano in silenzio lo staff tecnico e i calciatori che continueranno a lavorare ancor più duramente per il raggiungimento degli obiettivi prefissati ad inizio stagione.

 CAMPION. ITALIANO SERIE D-GIRONE A ( DODICESIMA GIORNATA )

  1.     Castellanza - Domenica 06/11/2022 - ore 14:30

            CASTELLANZESE  4                                SANREMESE  4


Nella dodicesima di andata la Sanremese fa visita alla Castellanzese di Achille Mazzoleni. Si gioca allo stadio Comunale Giovanni Provasi. Biancoazzurri in cerca di riscatto dopo la prima sconfitta stagionale di domenica scorsa con il Pont Donnaz. Mister Giannini deve rinunciare allo squalificato Pellicanò e agli infortunati Fischer e Mauro. Nell’undici titolare in difesa sulle fasce giostrano Secondo e Aita, mentre Maglione scala a centrocampo. In avanti Gagliardi a supporto di Aperi e Camilli. Panchina per Rizzo, Marchisone, Scalzi e Maugeri. Tra le riserve, al posto di Bohli, il giovane portiere della juniores Dottore, classe 2006. La prima conclusione della gara è della Sanremese al 4’: ci prova dalla media distanza Basso, palla fuori. La replica dei padroni di casa in maglia bianca neroverde giunge al 6’: azione personale di Todaj che calcia dal limite, palla sopra la traversa non di molto. Il match si sblocca al 12’: percussione centrale di Maglione che va via ad un paio di avversari, palla per Aperi in area, l’attaccante da destra, con un gran diagonale, fulmina Pilotti e porta la Sanremese in vantaggio! Per Aperi è il settimo centro in campionato! I lombardi si fanno vivi in avanti al 20’ ma Ibe di testa non spaventa Tartaro: il colpo di testa dell’attaccante è debole e centrale, il portiere matuziano para senza problemi. Due minuti dopo un tiro a volo di Ramires dalla sinistra termina alto. La Castellanzese pareggia al 24’: Cocuzza va via sulla sinistra e mette in mezzo, nel cuore dell’area il più lesto ad arrivare sul pallone è Todaj che trafigge l’incolpevole Tartaro con una conclusione insidiosa. Castellanzese – Sanremese 1-1! La Sanremese si riporta in vantaggio al 38’: Aperi lavora un pallone sulla sinistra, Gagliardi riceve la sfera e, appena entrato in area, con un gran tiro dei suoi infila Pilotti sul suo palo. Castellanzese – Sanremese 1-2! Per Gagliardi è il gol numero 6 in campionato. Mentre i biancoazzurri festeggiano, l’arbitro Selvatici espelle dalla panchina per proteste il tecnico della Castellanzese Mazzoleni e il suo secondo Nese. Il tempo si chiude con un’altra occasione per la Sanremese al 46’: cross di Aperi da sinistra, testa di Mikhaylovskiy, palla a lato di poco. Si va al riposo con i matuziani in vantaggio per 2-1. La ripresa si apre con la Castellanzese in avanti: dopo 40 secondi Compagnoni va via sulla destra e mette in mezzo, la girata di Mandelli è debole, Tartaro si accartoccia e blocca. Al 49’ serpentina di Aperi da sinistra, palla centrale per Gagliardi che si libera per il tiro, la mira però stavolta non è precisa e la sfera termina sul fondo. Al 51’ punizione dal limite per la Sanremese: batte Camilli, para Pilotti. Un minuto dopo conclusione velenosa di Maglione dalla distanza, palla fuori non di molto. Al 55’ doppia sostituzione nella Sanremese: entrano Del Barba e Rizzo, escono Secondo e Camilli. Al 56’ Aita sgambetta in area Ibe, l’arbitro Selvatici indica il dischetto: dagli undici metri Cocuzza non sbaglia e spiazza Tartaro. Castellanzese – Sanremese 2-2! Al 60’ Mikhaylovskiy, dopo aver subito un colpo, chiede il cambio: al suo posto entra Bechini. La Sanremese si riporta in vantaggio al 62’: Aperi mette in mezzo da sinistra, Del Barba, nel cuore dell’area, con una splendida girata batte per la terza volta Pilotti. Per il giovane attaccante scuola Brescia, che viene sommerso dall’abbraccio dei compagni, è il primo gol in campionato. I biancoazzurri, non paghi per il risultato, sfiorano il poker al 65’ colpendo due clamorosi legni prima con Basso poi con Bechini, quindi Pilotti salva ancora miracolosamente su Del Barba. Che occasione! Al 70’ ci prova da lontano Compagnoni, palla alta. All’80’ la Castellanzese va vicinissima al pareggio: Bechini interviene in area su Dervishi, l’arbitro indica nuovamente il dischetto. Dagli undici metri Ibe si fa ipnotizzare da Tartaro che respinge il penalty! Si resta sul 2-3! Passano tre minuti e Ibe si fa perdonare: cross dalla destra di Ababio, testa di Ibe, palla in rete. Castellanzese – Sanremese 3-3! All’84’ Giannini opera un altro cambio: entra Marchisone, esce Aperi. La Sanremese si riporta in avanti all’86’: sugli sviluppi di un corner Bechini sottomisura batte nuovamente Pilotti. Castellanzese – Sanremese 3-4! All’89’ ultimo cambio nella Sanremese: entra Ricossa, esce Aita Al 93’, in pieno recupero, la Castellanzese trova nuovamente il pari: angolo dalla destra di Dervishi, testa del nuovo entrato Bagatini, palla in rete! È il definitivo 4-4 di una partita incredibile e ricca di colpi di scena. Al termine dei sei minuti di recupero al Provasi applausi per entrambe le squadre che si dividono la posta. Domenica prossima al Comunale arriva il Chieri.

                Articolo pubblicato su SanremoNews il 04/11/2022.

Chi gli era seduto vicino in tribuna dice di aver visto un Alessandro Masu visibilmente commosso. Prima del fischio d’inizio, in gradinata è stato srotolato uno striscione sul quale campeggiava “GRAZIE PRESIDENTE”, scritto a carattere cubitali. Firmato “il Settore Giovanile”. Per il patron, il bagliore in un pomeriggio sportivamente nero. Il terreno darà imprevedibilmente ragione al Pont Donnaz, per 1-2, portando ad un successivo incontro infrasettimanale tra squadra e dirigenza per sottolineare il pessimo approccio alla partita. Masu però è riuscito a digerire la sconfitta grazie al messaggio di gratitudine dei piccoli biancoazzurri che hanno riempito la sua mente mentre il silenzio stampa ha impedito di esprimere tutte le sue emozioni ai microfoni. Un attestato di stima proveniente dal focus, mai celato, del suo progetto: creare un settore giovanile forte che primeggi sul territorio, e non solo, e che possa fornire giocatori alla Prima Squadra, con continuità. Nella sua visione , è uno dei modi per permettere ad una società sportiva di autosostenersi. E’ in questa direzione che, la scorsa estate, era  arrivata la promozione da allenatore della Prima Squadra di Gabriele Giannini. Dopo un periodo di conoscenza dell’ambiente matuziano, ha preso il comando della squadra comunque molto ‘verde’ . Non solo per questioni di regolamento o di esigenze di formazione, Giannini ogni domenica parte con almeno 5 ‘Under’ tra i titolari. Sono tanti i contatti e gli scambi con i settori giovanili delle società più blasonate d’Italia. Demis Maugeri proviene dalla Primavera del Torino, così William Mauro da quella dell’Empoli e Fischer dal Pisa. Tanto per citarne alcuni. Il primo dovrebbe tornare a disposizione da domenica per la sfida esterna contro la Castellanzese, sfida ostica che potrebbe dire molto sul campionato : la sua assenza ha pesato nelle geometrie biancoazzurre, in mezzo al campo. Proseguono inoltre le fitte relazioni con i top-team liguri: dal primo novembre, i classe 2010 Andrea La Cava e Jacopo Mesiano sono andati in prova alla Sampdoria, precedentemente Qosja e Marino erano stati ceduti al Genoa.

                   Articolo pubblicato su Riviera24 il 03/11/2022.

Ieri pomeriggio presso il Museo della Sanremese noi Irriducibili abbiamo avuto una gradita sorpresa. E' passato a trovarci Fabio Maiano, giocatore della Sanremese nella seconda metà degli anni '80. Maiano ha vestito la casacca biancazzurra in Serie C1 nella stagione 1985/1986 dove ha realizzato 2 reti, e in Serie C2 nella stagione 1986/1987. Per l'occasione ci ha regalato una fotografia della Sanremese di quegli anni che andrà a far parte della nostra collezione presso il Museo. Un grazie di cuore quindi a Fabio per la sua disponibilità e simpatia.

                       ( Cliccare sulle Fotografie per ingrandirle ).

 CAMPION. ITALIANO SERIE D-GIRONE A ( UNDICESIMA GIORNATA )

  1.            Sanremo - Domenica 30/10/2022 - ore 14:30

               SANREMESE  1                            PONT DONNAZ HONE  2


Nell’undicesima di andata la Sanremese ospita al Comunale il Pont Donnaz. Tra i biancoazzurri ancora fuori gli infortunati Fischer e Mauro; tribuna per Scalzi e Maugeri. Rispetto all’ultima vittoria a Vinovo col Chisola in difesa tornano titolari Aita e Mikhaylovskiy; prima volta dall’inizio in attacco per Marchisone. Partono dalla panchina Bechini, Valagussa e Camilli. Passa un minuto e la Sanremese si rende subito pericolosa con un tiro di Rizzo, Libertazzi vola sotto la traversa e manda in angolo. Il duello si rinnova al 6’: diagonale di Rizzo da sinistra, Libertazzi si tuffa e allontana. Al 7’ viene in avanti il Pont Donnaz: cross di Jeantet dalla destra, testa di Pasquini, palla a lato. Nella fase centrale del primo tempo il possesso palla è tutto della Sanremese ma il Pont Donnaz si difende con ordine. Al 34’ punizione dal limite per la Sanremese: batte Gagliardi, palla fuori di poco. Al 36’ lancio di Mikhaylovskiy dalle retrovie, Libertazzi esce e anticipa di testa Marchisone. Al 44’ angolo di Jeantet, testa di Valenti, palla a lato. Il primo tempo si chiude con le due squadre ferme sullo 0-0. Nella ripresa al 51’ il primo squillo è di Aperi: la conclusione a giro dell’attaccante si perde sul fondo. Replica il Pont Donnaz un minuto dopo con un tiro di Grieco, para Tartaro. Al 56’ mister Giannini effettua il primo cambio: entra Valagussa, esce Maglione. Al 58’, sugli sviluppi di un corner battuto da Gagliardi, la Sanremese va in gol con Aperi, ma l’arbitro annulla per fuorigioco su segnalazione del guardalinee. Al 62’ seconda sostituzione nella Sanremese: entra Pellicanò, esce Marchisone. Al 66’, a sorpresa, il Pont Donnaz si porta in vantaggio: cross di Cottarelli dalla destra, Jeantet sottomisura ribadisce in gol. Sanremese – Pont Donnaz 0-1! Al 69’ Giannini opera subito due sostituzioni: entrano Camilli e Giuffrida, escono Rizzo e Basso. Al 71’ il Pont Donnaz trova addirittura il raddoppio: sugli sviluppi di un angolo battuto da Jeantet il neo entrato Crema trova la deviazione vincente. Sanremese – Pont Donnaz 0-2! La Sanremese non ci sta e riapre la partita al 73’ con Gagliardi, lesto a battere Libertazzi di sinistro dopo un cross al bacio dalla destra di Valagussa. Sanremese – Pont Donnaz 1-2! La partita si infiamma. Al 76’ Giannini opera l’ultimo cambio: dentro anche Del Barba, fuori Secondo. Un minuto dopo il Pont Donnaz si salva in due circostanze: prima un tiro di Del Barba viene rimpallato da un difensore avversario, poi Libertazzi si ritrova tra le braccia un colpo di testa di Pellicanò. All’81’ il Pont Donnaz sfiora il tris: Jeantet colpisce una traversa clamorosa su punizione. Che occasione! All’85’ la Sanremese resta in dieci: Pellicanò, già ammonito, rimedia il secondo giallo e viene espulso. I biancoazzurri nel finale attaccano a testa bassa: all’87’ cross di Gagliardi dalla destra, Del Barba e Aperi non ci arrivano per un soffio. All’89’ stessa sorte per un cross dalla destra di Bregliano: la palla attraversa tutta l’area, Aperi non riesce a deviare la sfera verso la porta. Nonostante i sei minuti di recupero il risultato non cambia più. Il Pont Donnaz vince per 2-1 ed espugna lo stadio Comunale. Per i biancoazzurri è la prima sconfitta in campionato. Nel prossimo turno i matuziani saranno impegnati in trasferta contro la Castellanzese.

FESTA PER I 20 ANNI DEGLI IRRIDVCIBILI SANREMO ( 22/10/22).

 

Sabato 22 ottobre presso il Bar Lamarmora di San Martino si sono festeggiati i 20 anni degli Irriducibili Sanremo. Per motivi organizzativi hanno poututo partecipare solamente gli iscritti al gruppo e i ragazzi della Gradinata Nord Sanremo. E' stato un ritrovo gioioso e nello stesso tempo malinconico, perchè ci si accorge che il tempo passa veramente molto velocemente e gli anni cominciano a farsi sentire. Riuniti attorno ad un tavolo da biliardo c'era una rappresentanza dei fondatori del gruppo, mentre  il Presidente storico Danilo Bonfante ha voluto ripercorrere brevemente tutti questi lunghi anni, contraddistinti da periodi splendidi, ma anche da grandissime delusioni come i ben due fallimenti a cui è andata incontro la Sanremese nel 2008 e nel 2011. Ma il nostro amore per questi colori ha retto in tutte le categorie, dalla terza fino alla serie C2. Gli Irriducibili hanno inesorabilmente subito delle metamorfosi in questo lungo periodo, alcuni di noi si sono allontanati volontariamente dal gruppo, altri purtroppo hannno lasciato questa terra, l'entusiasmo e la voglia di spaccare il mondo che avevamo nel 2002 quando eravamo tutti più giovani si è naturalmente ridimensionato anche a causa della mancanza di un vero e proprio ricambio generazionale che all'interno del gruppo non si è mai verificato nonostante gli innumerevoli sforzi fatti per portare sempre più tifosi allo stadio. Come ribadito dal nostro Presidente abbiamo avuto l'onore di poter condividereil tifo della gradinata del nostro Comunale con gruppi storici della storia biancazzurra: dai vecchi Ultras ai Kaos, dalla Nuova Guardia ei Cani sciolti, dal Gruppo di Arma ai Matutia 1904, fino a giungere a quella che adesso è la Gradinata Nord Sanremo. Abbiamo aperto il primo Museo della Sanremese Calcio presso lo Stadio Comunale, cosa che storicamente non era mai avvenuta neanchè nei periodi più splendenti della società matuziana ( Serie C e Serie B ). Comunque potremmo stare qui a parlare per giorni e giorni. Rimangono le fotografie, gli articoli di giornale  e i video a documentare quello che che con fatica abbiamo portato avanti in questo lungo cammino. Abbiamo aperto anche un sito internet a molti sconosciuto ( www.20ottobre2002irriducibili.net) e una pagina Facebook che mostrano tutto questo, visto che al giorno d'oggi il mondo virtuale conta purtroppo più di quello reale. Gli Irriducibili Sanremo sono per prima cosa un gruppo di veri amici che in 20 anni, non 2 giorni o 2 mesi, oltre al tifo e alla passione per una squadra, hanno percorso insieme una lunga fetta di vita vissuta, aiutandoci nei momenti difficili che hanno colpito singolarmente alcuni di noi, partecipando alle tante gioie e ai tanti dolori che fanno parte della quotidianità. Senza voler dimenticare nessuno quindi un grazie a tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questo sogno. Sia chiaro, abbiamo commesso anche tanti errori durante la nostra lunga storia, ci siamo spesso fidati di persone sbagliate e abbiamo dato importanza a personaggi che alla fine si sono rivelati per quello che erano, ma come si dice "solo chi non fa niente non può sbagliare" e noi nel nostro piccolo qualcosina di importante per la Sanremese e anche per la nostra amata Sanremo l'abbiamo fatta!!

                  ( Cliccare sulle Fotografie per ingrandirle ).

  CAMPIONATO ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( DECIMA GIORNATA )

  1.           Vinovo - Domenica 23/10/2022 - ore 15:00

                  CHISOLA  0                                      SANREMESE  2


Trasferta in Piemonte per la Sanremese che nella decima giornata di andata fa visita al Chisola, compagine neopromossa che occupa la terz’ultima posizione in classifica. Si gioca a Vinovo, allo stadio Comunale Dino Marola. Mister Giannini deve rinunciare agli infortunati Fischer e Mauro e recupera capitan Bregliano che torna dopo la squalifica. Tra i titolari conferme per Bechini e Secondo in difesa e per Basso in cabina di regia. Solo panchina invece per Mikhaylovskiy e Aita. Tribuna per Scalzi e Maugeri non al meglio. La Sanremese parte subito all’attacco. Passano 15 secondi e ci prova Maglione con una bella acrobazia in area, palla fuori. Al 4’ la replica del Chisola: Bellucca per Spoto al limite dell’area, tiro di prima intenzione, palla alta. Al 5’ Camilli semina il panico sulla sinistra e mette in mezzo, la palla attraversa tutta l’area piccola ma nessuna maglia biancoazzurra riesce a intervenire. Al 15’ punizione di Gagliardi da sinistra, testa di Camilli, palla fuori. Al 18’ serpentina di Gagliardi sulla sinistra, il tiro del numero 10 matuziano termina alto sopra la traversa. Al 23’ si riaffacciano in avanti i padroni di casa: punizione dalla destra di Menon, colpo di testa di Spoto, palla a lato. Al 25’ azione personale di Rizq, il tiro centrale dell’attaccante viene parato senza problemi da Tartaro. Nella fase centrale del primo tempo la Sanremese fa girare la palla ma non crea pericoli, il Chisola si difende con ordine. Al 42’ Maglione scende palla al piede a sinistra poi serve Gagliardi, il tiro del centrocampista dal limite si perde sul fondo. Il primo tempo si chiude sullo 0-0. Nella ripresa al 48’ azione pericolosa del Chisola: Spoto mette in mezzo da destra, la palla attraversa l’area piccola, Rizq entra in spaccata ma mette sul fondo di pochissimo. Al 50’, sugli sviluppi di un corner battuto da Rizzo, Basso mette in mezzo, Valagussa ben piazzato controlla di petto ma non riesce a concludere, Montiglio blocca.  Al 54’ si fa vedere Rizq con una conclusione velenosa dal limite, la palla si infrange sul palo. Che brivido! Al 63’ tiro dal limite di Facelli, para Tartaro. Al 65’ doppio cambio nella Sanremese: entrano Marchisone e Pellicanò, escono Gagliardi e Camilli. Al 67’ angolo di Basso, acrobazia in area di Aperi, palla fuori. Passa un minuto e la Sanremese si porta in vantaggio: l’azione si sviluppa a sinistra con Rizzo, uno – due con Aperi, velo di Pellicanò, poi lo stesso Rizzo conclude il tutto spedendo il pallone alle spalle di Montiglio. Chisola – Sanremese 0-1! Per Rizzo è il terzo gol consecutivo! La Sanremese si scrolla di dosso la tensione e iniziano a fioccare pericoli dalle parti di Montiglio. Al 72’, sugli sviluppi di un corner battuto da Basso, Bregliano di testa va vicino al raddoppio. Al 73’ e al 74’ ci prova per due volte ancora uno scatenato Rizzo, palla prima fuori e poi in angolo. Al 75’ grande azione di Marchisone che va via in mezzo a due uomini sulla destra, Montiglio è costretto ad un’uscita disperata per far sua la sfera. Al 76’ tiro dal limite di Rosano, palla fuori. Tra il 77’ e l’82’ la Sanremese effettua tre cambi: entrano Mikhaylovskiy, Del Barba e Aita, escono Bechini, Secondo e Aperi. All’86’ si fa vedere in avanti il Chisola: punizione da lontano di Nacci, Tartaro si supera e mette in angolo. Sugli sviluppi del corner il colpo di testa di Garcetti termina sul fondo. Passa un minuto e la Sanremese chiude il conto: Del Barba va via sulla sinistra e mette in mezzo, Valagussa controlla e con un gran destro trafigge per la seconda volta Montiglio. Chisola – Sanremese 0-2! Nei cinque minuti di recupero non accade più nulla. La Sanremese espugna il Dino Marola di Vinovo, supera il Chisola e porta a casa altri tre punti importanti, restando nella scia della capolista Sestri Levante. Domenica si torna al Comunale per affrontare il Pont Donnaz.

   CAMPIONATO ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( NONA GIORNATA )

  1.         Sanremo - Domenica 16/10/2022 - ore 15:00

                SANREMESE  5                                    DERTHONA  1


Nona giornata di andata, al Comunale di fronte Sanremese e Derthona. Mister Giannini deve rinunciare agli squalificati Bregliano e Aita e agli infortunati Fischer e Mauro. Anche Scalzi, non ancora al meglio, è in tribuna. Tra i titolari esordio per Secondo sulla fascia destra; conferme per Bechini in difesa, Basso a centrocampo e Camilli in attacco. Rientra Valagussa dopo la squalifica. Nel Derthona esordio in panchina per il tecnico Chezzi che ha sostituito Fossati. Passano 2 minuti e la Sanremese è già in vantaggio: cross di Secondo dalla destra, colpo di testa di Rizzo nel cuore dell’area, palla in rete. Sanremese – Derthona 1-0! Per il centrocampista siciliano è il secondo gol consecutivo dopo quello di Pinerolo. Il Derthona replica al 7’ con un’azione insistita in area di rigore matuziana: prima le conclusioni di D’Arcangelo e Manasiev vengono rimpallate dal muro biancoazzurro, poi la rovesciata di Sacca termina a lato. Al 15’ la Sanremese spreca l’occasione del raddoppio: Basso va via in ripartenza dalla propria metà campo, arriva al limite dell’area e serve Aperi sulla destra, palla in mezzo per Gagliardi che manda alto sulla traversa il più facile dei tap in. Al 19’ punizione dal limite di Camilli, Fiory si tuffa sulla sua destra e manda in angolo. Sugli sviluppi del corner cross di Rizzo, testa sottomisura di Mikhaylovskiy, palla a lato di pochissimo. Il gol del 2-0 è nell’aria e arriva al 21’: ci pensa Gagliardi a farsi perdonare con una gran punizione dal limite, la palla sbatte sul montante e termina in fondo al sacco. Comunale in visibilio! Sanremese – Derthona 2-0! Al 24’ Aperi cade a terra in area e chiede il penalty, l’arbitro Silvestri di Roma 1 lascia correre. Al 25’, al termine di un’azione manovrata del Derthona, Sacca, il più pericoloso dei suoi, colpisce la traversa con un gran tiro dalla destra. Gli sforzi dei piemontesi vengono premiati al 31’: Romairone effettua una spettacolare rovesciata in area, la palla rimbalza a terra e supera Tartaro. Sanremese – Derthona 2-1! Al 35’ ancora un’occasione per la Sanremese: Camilli, servito da Aperi, a tu per tu con Fiory calcia a botta sicura, la respinta d’istinto del portiere è miracolosa e il Derthona si salva. Al 38’ tiro fuori di Manasiev, palla sul fondo. Al 39’ la Sanremese trova il tris: Aperi serve Rizzo, assist per Camilli che trafigge Fiory. Sanremese – Derthona 3-1! Primo gol in campionato per l’ex attaccante dell’Insieme Formia! L’ultima emozione del primo tempo è ancora di marca biancoazzurra: Rizzo pesca Aperi in area, il tiro dell’attaccante viene respinto con il corpo da Fiory. Il primo tempo si chiude con la Sanremese avanti per 3-1 sul Derthona tra gli applausi convinti del Comunale. Nella ripresa al 49’ Sanremese vicina al poker: Aperi di testa prolunga in area sulla destra per Camilli, il diagonale dell’attaccante si perde sul fondo. Al 53’ tiro di Rizzo in area, Fiory blocca. Un minuto dopo Rizzo allarga sulla destra per Camilli, il cross dell’attaccante è insidioso, Fiory smanaccia con qualche difficoltà. Al 59’ la Sanremese sigla il gol del 4-1: fa tutto Camilli che va via a un avversario sulla sinistra e mette in mezzo in area, Aperi di tacco beffa Fiory. Per l’ex attaccante del Vado è il sesto gol in campionato. Sanremese – Derthona 4-1! Un minuto dopo ci prova Romairone con un gran tiro dalla distanza, palla sul fondo. Tra il 62’ e il 66’ Giannini opera due cambi: dentro Del Barba e Ricossa, fuori Camilli e Secondo. Al 67’ doppio pericolo per Fiory che è costretto prima a chiudere su Aperi, poi deve uscire alla disperata per anticipare Maglione lanciato a rete. Al 70’ terzo cambio per la Sanremese: entra Marchisone, esce Aperi. Standing ovation per lui! All’82’ quarto cambio nella Sanremese: entra Giuffrida, esce tra gli applausi Basso. Un minuto dopo altro pericolo costruito dai biancoazzurri: Ricossa da sinistra mette in mezzo una gran palla, Procopio sottoporta anticipa di un soffio Valagussa.   All’85’ ultimo cambio nella Sanremese: entra Pellicanò, esce Rizzo. All’86’ la Sanremese mette a segno anche il quinto gol: punizione dal limite di Gagliardi, la parabola del numero 10 è perfetta e si insacca sotto la traversa. Nulla da fare anche stavolta per Fiory. Per Gagliardi è una splendida doppietta in una giornata da ricordare. Fino al termine non accade più nulla. Finisce 5-1 per la Sanremese che torna alla vittoria al Comunale. Domenica prossima impegno in trasferta in Piemonte contro il Chisola.

         Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 09/10/2022.

La Sanremese Calcio comunica di aver adottato il silenzio stampa. Pur nel rispetto del diritto di cronaca, la società e la squadra ritengono opportuno dedicare le proprie energie esclusivamente al raggiungimento del vero obiettivo comune. Nessuno dei dirigenti e dei tesserati è pertanto autorizzato a rilasciare dichiarazioni nè alle testate giornalistiche nè tramite canali social.

 CAMPIONATO ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( OTTAVA GIORNATA )

  1.          Pinerolo - Domenica 09/10/2022 - ore 15:45

                PINEROLO  0                                      SANREMESE  2


All’ottava giornata di andata la Sanremese è di scena allo stadio Barbieri di Pinerolo contro i biancoblù di mister Rignanese. Il tecnico biancoazzurro Gabriele Giannini deve rinunciare agli infortunati Fischer e Mauro e agli squalificati Aita e Valagussa. Maugeri, acciaccato dopo il match con l’Asti, si accomoda in tribuna; Mikhaylovskiy e Scalzi, non al meglio, partono dalla panchina. In campo dal primo minuto Basso e Owusu a centrocampo e Camilli al centro dell’attacco. Prima volta tra le riserve per il giovane centrocampista offensivo della Juniores Santanocito, classe 2005. La gara inizia con 45 minuti di ritardo per un problema riscontrato ad una delle due porte che, dopo un controllo, risulta più bassa di quello che prevede il regolamento (l’altezza tra suolo e bordo inferiore della traversa deve essere 2,44 metri). I manutentori dello stadio Barbieri lavorano alacremente per circa 30 minuti e la partita alle 15.45 può finalmente iniziare. La prima azione degna di nota è della Sanremese: al 10’ fa tutto Basso che recupera un buon pallone, poi va alla conclusione dal limite, la sfera termina alta sulla traversa. Al 14’ Gagliardi dialoga con Aperi sulla sinistra, quindi prova il tiro a giro dal limite, palla sul fondo. La gara si sblocca al 24’: Rizzo apparecchia per Aperi, l’attaccante controlla, entra in area sulla sinistra e con un diagonale chirurgico batte Faccioli. Sanremese in vantaggio! Per Aperi è il quinto gol in campionato! Al 30’ Owusu cerca gloria con un gran tiro, Faccioli è superlativo e manda in angolo con un colpo di reni. La Sanremese è padrona del campo e trova il raddoppio al 37’: questa volta è Aperi a servire Rizzo in area, il centrocampista siciliano, in mischia, la tocca di giustezza e fa secco per la seconda volta il portiere di casa Faccioli. Pinerolo – Sanremese 0-2! Il tempo si chiude con una conclusione di Aperi al 47’, Faccioli blocca senza problemi. Si va al riposo con la Sanremese in vantaggio per 2-0. Nella ripresa al 49’ si fa vedere il Pinerolo: tiro da lontano di Gjura, Tartaro con un grande intervento si rifugia in corner. Un minuto dopo la Sanremese sfiora il tris: Rizzo va via in contropiede, supera il portiere Faccioli ma il suo tiro verso la porta sguarnita viene respinto quasi sulla linea da Sangiorgi. Il Pinerolo, con grande orgoglio, prova a scuotersi. Al 54’ tiro cross dalla destra di Amansour, para Tartaro. Al 58’ grande salvataggio di Maglione in acrobazia su Gjura, palla in angolo. Al 64’ Camilli in area si gira e tira, la palla deviata da un difensore termina sul fondo non di molto. Al 66’ doppio cambio nella Sanremese: entrano Secondo e Marchisone, escono Owusu e Camilli. Al 69’ uscita avventata di Faccioli, Marchisone ha la palla buona ma calcia debolmente verso la porta sguarnita, Tonini respinge e il Pinerolo si salva. Al 74’ Bregliano commette fallo su Costantino in gioco pericoloso e l’arbitro Raineri mostra al capitano biancoazzurro il cartellino rosso. Sanremese in dieci! Sugli sviluppi della punizione successiva il colpo di testa di Gjura termina alto. Giannini corre ai ripari e al 76’ opera un altro cambio: entra Mikhaylovskiy, esce Aperi. All’81’ azione personale di Gagliardi sulla sinistra, la conclusione del numero 10 matuziano attraversa tutta l’area piccola ma non trova nessuna deviazione. Subito dopo quarta sostituzione nella Sanremese: entra Pellicanò, esce Rizzo. All’86’ cross di Maio, testa di Micelotta, palla fuori. All’87’ ultimo cambio nella Sanremese: entra anche Del Barba, esce Ricossa. All’89’ punizione dal limite per il Pinerolo: calcia Micelotta, Tartaro respinge. Nei quattro minuti di recupero decretati dal direttore di gara non succede più nulla. Finisce 2-0 per la Sanremese che torna alla vittoria. Finora in trasferta i biancoazzurri hanno conquistato 4 successi in 4 partite (Sestri Levante, Legnano, Borgosesia e Pinerolo). Domenica al Comunale arriva il Derthona.

CAMPIONATO ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( SETTIMA GIORNATA )

  1.     Sanremo - Mercoledì 05/10/2022 - ore 16:00

               SANREMESE  0                                         ASTI  0


Nel turno infrasettimanale della settima giornata di andata la Sanremese al Comunale riceve l’Asti. Mister Giannini, oltre agli infortunati Fischer e Mauro, deve rinunciare all’acciaccato Mikhaylovskiy e allo squalificato Aita. In campo al loro posto dal primo minuto Bechini e Ricossa in difesa. Per il resto in campo gli stessi del successo di Borgosesia. Panchina per Scalzi, non al meglio, e per gli ultimi acquisti Basso e Secondo. La gara è molto equilibrata all’inizio. Il primo tiro è dell’Asti al 15’ con Cannas, para Tartaro. Al 25’ azione personale per vie centrali di Soumahoro che supera tre avversari e poi va al tiro dalla media distanza, palla a lato. Al 32’ ancora numero al limite di Soumahoro: il numero 6 biancorosso si libera di due uomini e calcia verso la porta, palla alta sulla traversa non di molto. La Sanremese si fa vedere al 39’: lancio centrale di Gagliardi per Valagussa, l’inserimento del centrocampista è corretto, ma il numero 18 non arriva per poco sulla palla e l’azione sfuma. Il tempo si chiude con un tiro di Gagliardi dal limite al 43’, palla sul fondo. Le due squadre vanno al riposo sullo 0-0. Nella ripresa, come nei primi 45 minuti, si viaggia sul filo dell’equilibrio. Al 53’ punizione dalla destra di Rizzo: il centrocampista calcia direttamente verso la porta, Brustolin blocca sicuro. Al 55’ punizione per l’Asti dai trenta metri: batte La Marca, para Tartaro. Al 58’ tripla sostituzione nella Sanremese: entrano Basso, Camilli e Owusu; escono Rizzo, Pellicanò e Maugeri (problema muscolare). Al 65’ tiro di Gagliardi, Brustolin si salva con qualche difficoltà. Al 76’ tiro da lontano di Vergnano, Tartaro si tuffa e respinge sulla sua destra. Un minuto dopo quarta sostituzione nella Sanremese: entra Marchisone (esordio per lui), esce Gagliardi. Al 79’ conclusione velenosa di Picone, Tartaro si rifugia in angolo. All’82’ ci prova ancora Picone, palla alta sulla traversa. All’84’ cross di Marchisone, testa di Aperi, para a terra sulla linea Brustolin. All’86’ ultima sostituzione nella Sanremese: esce Ricossa, entra Secondo (esordio anche per lui) Al 92’ occasione gol per la Sanremese: angolo di Basso, testa di Bregliano, palla sul palo, poi Aperi sul tap in viene pescato in fuorigioco. Un minuto dopo, sugli sviluppi di un corner, Tartaro è miracoloso su Soumahoro e salva la propria porta. Al Comunale finisce 0-0 e per la Sanremese è il terzo pareggio consecutivo interno dopo quelli con Bra e Castanese. Domenica prossima si torna in trasferta in Piemonte per affrontare il Pinerolo.

   CAMPIONATO ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( SESTA GIORNATA )

  1.      Borgosesia - Domenica 02/10/2022 - ore 15:00

              BORGOSESIA  3                                   SANREMESE  4


Alla sesta giornata di andata, dopo i due pareggi consecutivi interni con Bra e Castanese, la Sanremese fa visita al Borgosesia di mister Lunardon reduce dalla sconfitta per 3-1 a Casale. Il tecnico Gabriele Giannini non può contare sugli infortunati Fischer e Mauro e porta in panchina per la prima volta il neo acquisto Basso. Tribuna invece per il recuperato Marchisone e per l’altro neo acquisto Secondo. In difesa i due laterali sono Maglione e Aita, a centrocampo agiscono Maugeri e Valagussa; in attacco Gagliardi e l’ex Rizzo, a turno, supportano Aperi e Pellicanò. Ancora panchina inizialmente per Camilli e Scalzi. La Sanremese si rende pericolosa già al 3’: Rizzo riceve palla in area e calcia in porta da sinistra, il portiere del Borgosesia Gilli blocca a terra. Al 6’ Pellicanò va via sulla destra e mette in mezzo, Gagliardi tira di prima intenzione, palla alta. Al 9’ giunge puntuale la replica del Borgosesia: tiro di Vassallo dal limite, pallone alto sopra la traversa non di molto. Al 12’ altra azione insistita del Borgosesia: il pallone passa per vie centrali tra i piedi di Fossati e di Vassallo, Monteleone mette in mezzo dalla destra, Attolou con un gran tiro stampa la sfera sulla traversa. Che brivido! La gara si sblocca al 19’. Punizione dal limite per il Borgosesia: Donadio tocca per Mirarchi che calcia verso la porta, Tartaro respinge, sulla ribattuta il più lesto è Giraudo che scaraventa in gol. Borgosesia in vantaggio! I padroni di casa trovano il raddoppio al 22’: cross dalla destra di Guatieri, testa di Fossati, palla in rete! Borgosesia – Sanremese 2-0! La reazione della Sanremese è furente: un minuto dopo Bregliano scende sulla destra e tira, Gilli blocca. Al 25’ ci prova ancora Attolou dalla media distanza, Tartaro respinge. Al 27’ Gagliardi va via in contropiede, entra in area da sinistra, e calcia in diagonale, la palla accarezza il palo e termina sul fondo. Che occasione! I biancoazzurri riaprono la partita al 31’: Aperi pesca per l’ennesima volta Gagliardi in area, il numero 10 viene steso da Iannacone, l’arbitro Collier indica il dischetto. Dagli undici metri lo stesso Gagliardi trasforma. Borgosesia – Sanremese 2-1! Al 38’ ancora un pericolo costruito dal Borgosesia: sugli sviluppi di una punizione battuta da destra da Donadio si crea una mischia incredibile in area, poi l’arbitro fischia un fuorigioco per posizione irregolare di un calciatore granata e la Sanremese si salva. I biancoazzurri spingono e trovano il pari al 44’ con un’azione magistrale: Gagliardi allarga a destra per Valagussa, palla in mezzo, Pellicanò entra da sinistra e in spaccata ribadisce in rete. Borgosesia – Sanremese 2-2! Le due squadre vanno al riposo in perfetta parità, ma quante emozioni al Comunale! Non c’è stato un attimo di respiro nei primi 45 minuti! Nella ripresa dopo un minuto Sanremese vicina al gol: Aperi mette in mezzo da destra, Gagliardi calcia di prima intenzione, palla a lato di pochissimo. Il vantaggio matuziano è nell’aria e arriva al 48’: retropassaggio errato di testa di Giraudo, ne approfitta Aperi che con un pallonetto fa secco Gilli, rendendo vana l’uscita del portiere granata. Borgosesia – Sanremese 2-3! Al 50’ il Borgosesia crea qualche grattacapo di troppo alla difesa sanremese, ma prima Fossati, poi Donadio non riescono a trovare la porta. Per entrambi mira da dimenticare! Al 51’ la Sanremese reclama un rigore che dagli spalti sembra solare: Pellicanò supera un avversario e viene steso in area, l’arbitro stavolta non se la sente di intervenire e lascia correre tra le proteste dei biancoazzurri. Al 52’ ancora Sanremese in avanti: tiro di Maglione, palla alta. Al 55’ tiro da lontano di Guatieri, palla sul fondo. Al 56’ pericolo costruito dal Borgosesia: Attolou con un gran tiro da sinistra centra il palo, poi Monteleone manda alto. Al 59’ ci prova da fuori area Valagussa, palla a lato. Al 61’ Mikhaylovskiy riceve un colpo e deve uscire: al suo posto entra Bechini. Al 67’ Sanremese in dieci: espulso Aita per proteste! Al 68’ Giannini corre ai ripari: esce Pellicanò, entra Basso. Per il centrocampista ex Lavagnese e Vibonese, arrivato in settimana, è l’esordio in maglia biancoazzurra. Al 72’ sostituzione nella Sanremese: esce Rizzo, entra Giuffrida. Al 73’ azione personale di Maglione che scende centralmente palla a terra, il tiro del numero 8 viene disinnescato da Gilli. Al 75’ bella conclusione a giro di Donadio dalla sinistra, palla a lato di un soffio. All’80’ altro cambio: esce Aperi, entra Scalzi. Nel recupero c’è ancora il tempo per assistere ad altri due gol. Al 90’ Scalzi approfitta di un errore di Frana e batte per la quarta volta Gilli. Subito dopo Giannini opera l’ultima sostituzione: esce Gagliardi, entra Owusu. Dopo un tiro fuori misura di Fossati al 91’, il Borgosesia accorcia le distanze al 93’ con un gran tiro di Favale che non lascia scampo a Tartaro. Dopo cinque minuti di recupero il match si chiude sul 4-3 per la Sanremese. Una vittoria importantissima per il gruppo allenato da Giannini che festeggia alla fine insieme ai tifosi matuziani. Mercoledì si torna in campo al Comunale per il turno infrasettimanale: a Sanremo arriva l’Asti.

          Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 01/10/2022.

La Sanremese Calcio comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive per la stagione 2022/23 del difensore Graziano Secondo. Nato a Taranto il 20 giugno 2003, Secondo è un laterale destro che può giocare anche a sinistra e che all’occorrenza può essere impiegato da esterno di centrocampo. Cresciuto nella Virtus Francavilla e nelle giovanili del Foggia, l’anno scorso ha militato nel Vastogirardi in D ed ha totalizzato 28 presenze. Secondo ha scelto il numero 98, si è già allenato con la squadra e sarà disponibile per la trasferta di domani a Borgosesia.

 

          Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 30/09/2022.

La Sanremese Calcio comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive per la stagione 2022/23 del centrocampista Gianmarco Basso. Nato a Pietra Ligure il 5 gennaio 1999, andorese doc, alto 1.83 per 77 kg, Basso è un elemento duttile che può ricoprire diversi ruoli in mediana. Cresciuto nel Finale, con cui ha esordito in D nella stagione 2016/17 (18 presenze), ha poi militato nella primavera della Virtus Entella e per tre stagioni ha vestito la maglia della Lavagnese (69 presenze, 5 gol). Nella scorsa estate è stato ingaggiato dalla Vibonese in C ed ha totalizzato 37 presenze tra i professionisti, mettendo a segno anche due reti. Basso ha scelto il numero 19, si è già allenato con la squadra e sarà subito disponibile sin dalla trasferta di domenica a Borgosesia.

 CAMPIONATO ITALIANO SERIE D - GIRONE A ( QUINTA GIORNATA )

  1.         Sanremo - Martedì 27/09/2022 - ore 15:00

               SANREMESE  1                                    CASTANESE  1


Nell’anticipo della quinta giornata al Comunale la Sanremese riceve la Castanese. Mister Giannini effettua un ampio turn over: dopo aver scontato la squalifica Mauro rientra in difesa sulla sinistra; spazio dall’inizio anche a Rizzo sulla trequarti e a Del Barba in avanti. Assenti gli infortunati Fischer e Marchisone. Nelle fila dei lombardi in difesa c’è l’ex Gatelli. Il primo tiro nello specchio della porta è della Sanremese al 10’: punizione dalla sinistra di Gagliardi, para Tota. Al 12’ si fa male Mauro e chiede il cambio: al suo posto dentro Maugeri; Maglione scala in difesa sulla destra, Aita passa a sinistra. Al 19’ primo pericolo costruito dalla Castanese: sugli sviluppi di un angolo battuto da Milani la palla arriva in area piccola, Valagussa libera ed evita guai peggiori. La gara si sblocca al 25’: Maugeri riceve palla centralmente e lascia partire un gran destro dal limite che si infila all’incrocio. Nulla da fare per il portiere ospite Tota. Per il centrocampista scuola Toro si tratta del secondo centro consecutivo. Sanremese – Castanese 1-0! Al 31’ arriva la replica degli ospiti: tiro cross dalla sinistra di Lomolino, Tartaro respinge, la palla arriva al limite a Milani che spara alto. Lo stesso Milani al 34’ ci riprova dalla media distanza in posizione centrale ma il tiro si spegne tra le braccia di Tartaro. Al 38’ angolo di Gagliardi, testa di Mikhaylovskiy, palla sopra la traversa. Al 43’ Rizzo, prima di entrare in area sulla sinistra, dialoga con Gagliardi poi calcia verso la porta, la palla deviata da un avversario si stampa sulla parte esterna della traversa e termina in angolo. Un minuto dopo un tiro dal limite di Valagussa finisce fuori di un soffio. Si va al riposo con la Sanremese in vantaggio per 1-0. Nella ripresa la Sanremese parte subito forte alla ricerca del raddoppio: al 47’ punizione di Gagliardi da destra, a Mikhaylovskiy non riesce sottomisura la deviazione vincente, poi l’azione prosegue e Del Barba calcia sul fondo. Un minuto dopo ci prova Gagliardi, Tota para a terra. Al 54’ altra occasione gol per i matuziani: Aperi ruba palla a Lomolino e serve Gagliardi, il tiro del numero 10 viene respinto da Tota, poi Maglione calcia alto da buona posizione. Al 56’ tiro di Latini dal limite, Tartaro si rifugia in angolo. Al 58’ ripartenza letale della Sanremese: Aperi da sinistra lancia in profondità Bregliano, il capitano viene falciato da Grieco al limite dell’area. L’arbitro non ha esitazioni e mostra al numero 2 della Castanese il cartellino rosso. Ospiti in dieci! Aperi poi su punizione manda alto sulla traversa. Al 61’ seconda sostituzione nella Sanremese: esce Del Barba, entra Pellicanò. Al 64’ Pellicanò si fa subito notare con una percussione centrale, il tiro dell’attaccante è debole e viene parato da Tota. Al 65’ Valagussa pesca in area Aperi, il numero 11 matuziano però calcia fuori. Un minuto dopo ci prova anche Rizzo dal limite, la conclusione finisce lontana dallo specchio della porta. La Castanese si fa viva al 70’ con una punizione dai trentacinque metri di Lomolino, palla sul fondo. Passa un minuto e gli ospiti trovano il pareggio: il neo entrato Boccadamo riceve palla sulla destra grazie a un rimpallo e supera l’incolpevole Tartaro con un tiro secco e preciso. Sanremese – Castanese 1-1! La Sanremese si scuote e si getta all’attacco. Al 75’ Rizzo, su punizione dal limite, colpisce un’altra traversa. Al 79’ ci prova Gagliardi con un gran tiro, Tota manda in angolo con un intervento acrobatico; sugli sviluppi del corner il colpo di testa di Mikhaylovskiy termina fuori. All’80’ i matuziani vanno vicinissimi al gol del nuovo vantaggio: Rizzo termina a terra in area, l’arbitro D’Ambrosio Giordano concede il penalty. Dagli undici metri Aperi si fa ipnotizzare da Tota che respinge il tiro! Si resta sull’1-1! All’84’ un tiro di Valagussa termina alto. Un minuto dopo sostituzione nella Sanremese: entra Camilli, esce Aita. All’89’ punizione dal limite di Gagliardi, palla alta. Al 90’ Aperi viene anticipato in area al momento del tiro da Boccadamo. Un intervento che vale quasi un gol da parte del numero 18 ospite! Al 92’ tiro a giro di Rizzo in area, Tota blocca a terra. L’ultimo ad arrendersi è Gagliardi che ci prova al 93′, palla sul fondo. Nonostante l’arrembaggio finale della Sanremese, il punteggio non cambia più. Sanremese – Castanese si chiude sull’1-1. Per i biancoazzurri è il secondo pareggio consecutivo interno. Nel prossimo impegno i matuziani saranno di scena a Borgosesia.