CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - (QUINDICESIMA GIORNATA)

                                        PROSSIMO INCONTRO

                   Sanremo - Mercoledì 12/12/2018 - ore 15:00

                  SANREMESE                                        INVERUNO


CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - (QUATTORDICESIMA GIORNATA)

                          Lecco - Sabato 08/12/2018 - ore 14:30

                  LECCO  2                                         SANREMESE  0


Alla 14° giornata arriva la prima sconfitta stagionale per la Sanremese. I matuziani, nonostante una buona prova, cedono 2-0 sul campo della capolista, una corazzata costruita per puntare senza indugi alla promozione diretta. In panchina per i biancoazzurri c’è Correale al posto dello squalificato Lupo. Sanremese con la formazione tipo, in difesa c’è Castaldo al posto dell’infortunato Giubilato, a centrocampo il 2000 Brugni e in attacco La Fauci supportato da Molino e Scalzi. Dopo pochi minuti di gioco mister Correale è costretto a operare il primo cambio a causa dell’infortunio di Castaldo. Al suo posto entra Bregliano. Subito pericoloso il Lecco con il tocco ravvicinato di Moleri neutralizzato da Manis. All’11’ Scalzi recupera palla sulla linea di fondo e serve in mezzo per Spinosa che, però, non inquadra lo specchio della porta. Al 17’ il Lecco passa in vantaggio. D’Anna fa tutto da solo, si accentra dalla sinistra e trafigge Manis con un tiro dalla distanza potente e preciso. Alla mezz’ora Lecco ancora pericoloso con il tentativo da fuori di Segato, Manis si distende e devia in angolo. Sullo scadere della prima frazione la Sanremese ha la grande occasione per riportarsi in parità. Molino, con uno dei suoi magistrali calci di punizione, colpisce il palo alla sinistra di Safarikas. In pieno recupero anche il tentativo di Brugni dalla distanza con la sfera che viene bloccata dall’estremo difensore di casa. La ripresa si apre con il tentativo dalla distanza di Taddei neutralizzato da Safarikas, ma al 50’ D’Anna firma la doppietta personale con un pallonetto dalla lunga distanza che vale il 2-0 per i padroni di casa. La ripresa scorre via senza particolari emozioni. Segato ci prova ancora da fuori, ma Manis repinge. Occasione anche per Fall che, da distanza ravvicinata, si vede respingere la sfera da Safarikas. Molti i tentativi dei matuziani che, però, non riescono ad accorciare le distanze. Segato ha poi sui piedi la palla del 3-0 ma l’ottimo riflesso di Manis gli nega la gioia del gol. La gara si chiude sul 2-0, vittoria che vale ai padroni di casa l’allungo in classifica.

           Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 03/12/2018.

Primi movimenti di mercato per la Sanremese. Nelle ultime ore la società di corso Mazzini ha ufficializzato il ritorno dell’attaccante Loreto Lo Bosco. L’anno scorso con i biancoazzurri ha segnato 7 reti disputando 32 partite. In precedenza ha vestito le maglie di Argentina Arma, Asti, Acireale, Saint Christophe, Acqui, Pro Vercelli e Torino. Insieme all’arrivo di Lo Bosco la Sanremese rende nota la cessione dell’attaccante Michael Traini al Delta Porto Tolle. Tra i movimenti in uscita anche la cessione in prestito al Taggia del giovane Erik Di Fabrizio.

    CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( TREDICESIMA GIORNATA )

                    Sanremo - Domenica 02/12/2018 - ore 15:00

              SANREMESE  0                                     BRA CALCIO  0


A dispetto del risultato la sfida odierna tra Sanremese e Bra ha regalato 90 minuti di grandi emozioni. Occasioni da una parte e dall’altra, ma nessuno è riuscito a trafiggere il portiere avversario. I matuziani si presentano alla settima sfida nell’arco di un mese con la formazione tipo. Mister Lupo opta per La Fauci punta centrale con Gagliardi e Molino a supporto. In mezzo al campo c’è Brugni e in difesa Castaldo sostituisce l’infortunato Giubilato. Sanremese-Bra regala emozioni fin dai primi minuti di gioco. Al 3’ il direttore di gara concede un rigore alla Sanremese per atterramento di Gagliardi in area. Molino si presenta sul dischetto ma la sua potente conclusione si stampa sulla traversa. È il primo brivido di una lunga domenica al “Comunale”. Al minuto 11 ci prova Taddei dalla distanza, palla alta. Passano 10 minuti e Brugni ha la grande occasione per portare in vantaggio i suoi. Servito da La Fauci, il numero 7 impatta male sul pallone e la sfera finisce tra le mani di Bonofiglio. Al 25’ grande palla in mezzo di Gagliardi, La Fauci non colpisce al meglio di testa e il suo tentativo finisce a lato. Due minuti più tardi la prima occasione per il Bra con Casolla che conclude fuori a tu per tu con Manis. Al 29’ combinazione al limite dell’area, Molino ci prova da posizione defilata ma la sua conclusione è debole e Bonofiglio la blocca. Al 38’ altra occasione per il Bra. Da distanza ravvicinata Giglio tenta il tiro ma scivola e la sfera finisce di poco a lato alla sinistra di Manis. Passa un minuto e Brugni tenta la botta dalla distanza, palla alta. Sul finire del primo tempo le ultime due occasioni sono per la Sanremese. Al 40’ su prolungata azione biancoazzurra il portiere ospite è bravo a uscire su una palla lunga per La Fauci e, al 43’, Molino, servito da Anzaghi, va di testa a colpo sicuro ma Bonofiglio si supera e salva il risultato. Dopo una prima frazione ricca di emozioni anche la ripresa non delude le aspettative. La Sanremese rientra in campo senza mister Lupo, espulso nell’intervallo. Al 50’, su calcio d’angolo battuto da Molino, La Fauci colpisce di testa ma non inquadra lo specchio della porta. Due minuti più tardi doppio intervento decisivo di Manis su altrettanti tentativi di Casolla. Al 55’ Scalzi, appena entrato, si produce in un’azione personale, si accentra e prova il mancino potente. La palla finisce sul fondo di poco. Tra il 60’ e il 63’ è Taddei a provare la conclusione a rete dalla distanza. Prima su assist di Spinosa, poi su palla servita da Scalzi e deviata dalla difesa ospite. In entrambi i casi la sfera finisce di poco sul fondo. Al 67’ il neo entrato Fall prova la botta, sulla respinta è ancora Taddei a concludere di potenza ma non inquadra lo specchio della porta. Cinque minuti più tardi ancora Manis protagonista con un’ottima respinta su tentativo di Tuzza. Al minuto 85 il Bra ha l’occasione di portarsi in vantaggio ma Casolla conclude sul fondo. A un giro di orologio dal termine l’ultima chance della gara con la punizione di Spinosa che finisce di poco sopra la traversa. Con il pareggio odierno e la contemporanea vittoria del Lecco (1-0 sul campo del Milano City) la Sanremese abbandona il primo posto in classifica e scende al secondo a meno 2 dalla capolista. E sabato prossimo ci sarà lo scontro diretto a Lecco.

              Articolo pubblicato su SanremoNews il 30/11/2018.

Il calcio a Sanremo è stato sempre un grande dilemma, soprattutto a livello di pubblico. La squadra è seguita sempre da un gruppo di tifosi inossidabili sia in casa che in trasferta, ma questa società e soprattutto questa squadra meritano qualcosa in più per quello che stanno esprimendo in questa prima parte di stagione. Le undici vittorie consecutive (9 in campionato e 2 in Coppa Italia) non sono un caso e ora sia la proprietà che sta facendo un lavoro immenso, sia la squadra meritano davvero uno stadio 'Comunale' gremito come in occasione dei grandi match passati: l'ultima occasione fu per Sanremese-Ponsacco della scorsa stagione. Cari tifosi, è arrivata l'ora di gremire lo stadio fin dalle partite normale. L'occasione è importante già domenica pomeriggio (calcio d'inizio, ore 15.00) quando Taddei e compagni scenderanno in campo contro l'insidioso Bra. La Sanremese deve sentire tutto il calore del pubblico in una partita cruciale per arrivare allo scontro diretto di Lecco a pari punti con i blucelesti (attenzione alla trasferta del lombardi sul campo del Milano City, non così scontata). La differenza tra Lecco e Sanremese al momento riguarda proprio l'affluenza nei due stadi. I blucelesti contro il Borgaro (ultimo della classe) hanno fatto registrare al 'Rigamonti Ceppi ben più di 1000 paganti e così per tutte le partite interne che hanno giocato. E' arrivata l'ora di gremire il 'Comunale'.

                    COPPA ITALIA SERIE D - OTTAVI DI FINALE

             Casale Monferrato - Mercoledì 28/11/2018 - ore 15:00

                  CASALE  0                                        SANREMESE  1


Con una splendida rete di Gagliardi a un quarto d’ora dalla fine la Sanremese batte a domicilio il Casale e stacca il pass per i quarti di finale di Coppa Italia. Come annunciato alla vigilia, mister Lupo non rinuncia ai ‘big’ per la sfida di Casale. Cambiano gli esterni di difesa, ci sono Montanaro e Bregliano al posto dei soliti Anzaghi e Fiore, al centro della retroguardia rientra Videtta. In attacco c’è La Fauci supportato da Molino e Scalzi. La prima occasione si registra dopo appena due minuti di gioco ed è per il Casale che, con la punizione di Cappai, impegna Manis. Al 9’ i padroni di casa sono costretti ad effettuare la prima sostituzione a causa dell’infortunio subito da Fabbri. Al suo posto entra M’Hamsi. Al 17’ il primo squillo dei matuziani con la solita punizione di Molino che, però, questa volta non inquadra lo specchio della porta. Matuziani ancora pericolosi al 30’. Gagliardi, servito da Bregliano, tenta la botta ma Consol blocca in due tempi. Sul finire del primo tempo proteste dei biancoazzurri (oggi in divisa rossa) per un rigore non concesso su intervento in area di Di Giovanni ai danni di Molino. Nella ripresa la prima occasione per i matuziani arriva al 55’ con Spinosa che tenta il destro dal limite dell’area, la sfera finisce fuori alla sinistra del portiere. Due minuti più tardi ci prova Gagliardi, ma la sfera finisce tra le braccia di Consol. Sanremese ancora pericolosa su pasticcio difensivo del Casale ma Gagliardi non inquadra lo specchio della porta. Al 65’ si fa vedere il Casale con il tiro di Pavesi da posizione decentrata, respinge Manis. La gara si blocca al 76’. Bregliano scodella in area una punizione da metà campo, la difesa piemontese respinge e, al volo, Gagliardi indovina una traiettoria perfetta che non lascia scampo a Consol. Eurogol del numero 21 e Sanremese in vantaggio a Casale. La gara scorre verso il 90’ senza particolari emozioni e il triplice fischio sancisce l’undicesima vittoria consecutiva dei biancoazzurri tra campionato e coppa.

    CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( DODICESIMA GIORNATA )

             Sestri Levante - Domenica 25/11/2018 - ore 14:30

          SESTRI LEVANTE  1                                  SANREMESE  2


La Sanremese suona la nona sinfonia sul campo del Sestri Levante. I biancoazzurri, in un mese ricco di impegni, si dimostrano squadra capace di reagire alla difficoltà portando a casa la nona vittoria consecutiva in campionato, decima se si conta anche il successo di Coppa Italia contro il Savona. Come a Stresa mister Lupo deve reinventarsi la difesa per le assenze di Videtta (mercoledì infortunato, oggi squalificato) e Giubilato (infortunato), al loro posto Castaldo e Bregliano. In attacco riposa Molino e dal primo minuto c’è Carletti sulla corsia esterna. La gara si accende al sesto minuto quando Spinosa approfitta di una distrazione difensiva avversaria e ci prova con una conclusione dal limite dell’area, para a terra Adornato. Il Sestri Levante trova il vantaggio al 14’ con il numero 8 Cusato che la mette alle spalle di Manis. È 1-0. In un primo tempo avaro di emozioni la Sanremese trova il pari al 33’ con Fall. Taddei batte un calcio di punizione in area, Bregliano fa da torre e il numero 29 biancoazzurro la mette in rete. La ripresa si apre con un’occasione per il Sestri Levante. Al primo minuto di gioco tiro insidioso dalla distanza di Righetti, Manis la devia in angolo. Quattro minuti più tardi la Sanremese ha la prima occasione per passare in vantaggio. Spinosa la tocca morbida per Fall che, però, conclude fuori. Ma i biancoazzurri trovano il pari al 78’. Molino porta in vantaggio la Sanremese direttamente su magistrale calcio di punizione, un marchio di fabbrica del numero 10 matuziano. In pieno recupero grandissima occasione per il Sestri Levante con Serra che, però, non riesce a firmare il pari grazie al prodigioso intervento di Manis e la gara si chiude con il triplice fischio dell’arbitro che determina la nona vittoria consecutiva della Sanremese in campionato. Con il successo odierno i biancoazzurri tornano momentaneamente in vetta alla classifica in attesa che mercoledì il Lecco recuperi la gara sul campo del Savona.

              Articolo pubblicato su RivieraSport il 22/11/2018.

La Gradinata Nord Sanremo organizza un pullman per la trasferta di domenica prossima in quel di Sestri Levante. La partenza è fissata per le ore 10:45 davanti allo Stadio Comunale. Prezzo del viaggio € 20,00 mentre quello del biglietto dell'incontro è di € 10,00. Chi fosse interessato può rivolgersi al Museo della Sanremese presso lo Stadio Comunale tutti i giorni dalle ore 17:15 alle ore 19:15. Conviene affrettarsi perché i posti vanno ad esaurirsi e i giorni per iscriversi sono pochi. Continuiamo a far sentire il nostro amore a questi ragazzi che ci stanno ripagando con grandi prestazioni. Chi ha a cuore i colori biancazzurri non deve mancare. Forza sempre Sanre!!

CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A -(RECUPERO SETTIMA GIORNATA)

                       Stresa - Mercoledì 21/11/2018 - ore 14:30

                  STRESA  1                                       SANREMESE  2


Non si ferma la corsa della Sanremese e sul campo dello Stresa arriva l’ottavo successo consecutivo per la compagine biancoazzurra. Rivoluzione al centro della difesa per mister Lupo che deve fare a meno degli infortunati Giubilato e Videtta, al loro posto Bregliano e Castaldo. In mezzo al campo c’è Sadek, Carletti esterno d’attacco insieme a Molino a supporto di Fall. La prima occasione degna di nota si registra al 12’ con Molino che si accentra e libera il destro, para Barantani. Passano pochi secondi e, su un rinvio maldestro della difesa di casa, Sadek prova la botta, ma la sfera finisce alta. Al 15’ ancora Molino pericoloso, ma il suo mancino finisce sul fondo. Passano due minuti e il portiere piemontese è abile neutralizzare sulla conclusione ravvicinata di Fall. Al 32’ Castaldo ci prova di testa su calcio d’angolo ma Barantani la blocca a terra. La prima occasione per lo Stresa arriva sul finire della prima frazione con Bernabino, il suo destro finisce di poco sul fondo. Succede tutto nella ripresa. Al 48’ è ancora Bernabino a rendersi pericoloso con una spettacolare rovesciata che, però, non inquadra lo specchio della porta. Al 55’ la Sanremese trova il vantaggio. Carletti si guadagna un calcio di rigore e Molino dagli undici metri non sbaglia. 1-0 Sanremese. Passa un quarto d’ora e lo Stresa trova la rete del pari con il neo entrato Scienza abile a realizzare con un mancino al volo dal centro dell’area. È 1-1. Il numero 14 ci prova ancora al 74’ con un potente sinistro da fuori area, Manis risponde ‘presente’. Al minuto 83 la Sanremese trova la rete del definitivo 2-1. Azione da manuale: Anzaghi serve Fall che, da solo davanti al portiere, apre il piatto destro e la mette in rete accarezzando il palo. I biancoazzurri non si accontentano e Spinosa ci prova con una insidiosa punizione dalla sinistra, Barantani devia in angolo. Ancora pericoloso il numero 8 biancoazzurro che tenta il destro di potenza, la palla viene deviata da un difensore dello Stresa e la traiettoria beffarda impegna il portiere piemontese in una parata plastica. Al triplice fischio può esplodere la gioia dei tifosi arrivati oggi a Stresa affrontando una lunga trasferta infrasettimanale.

    CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( UNDICESIMA GIORNATA )

                   Sanremo - Domenica 18/11/2018 - ore 15:00

              SANREMESE  2                                    ARCONATESE  0


La Sanremese non si ferma davanti all’ostacolo Arconatese e continua nella sua rincorsa alla capolista Lecco. Vittoria meritata e ben costruita oggi al cospetto di una squadra preparata e ben messa in campo, reduce da quattro risultati utili consecutivi. Diversi cambi nell’undici iniziale per mister Lupo. Assente Giubilato, sostituito da Bregliano al centro della difesa, la carta del 2000 spetta a Brugni. Al centro dell’attacco c’è La Fauci, supportato da Scalzi e Molino. Ed è proprio il numero 10 biancoazzurro a creare le prime due occasioni da rete. Prima al 4’ con un tentativo dalla distanza deviato da Bolchini sopra la traversa, poi al 12’ con una insidiosa punizione dalla destra parata dal numero 1 ospite. Dopo lunghe fasi di gioco senza particolari occasioni da ambo le parti, la Sanremese trova la rete del vantaggio al 36’. Su azione di rimessa laterale Scalzi svetta di testa e mette la sfera alle spalle di Bolchini. È il vantaggio biancoazzurro. Il numero 27 ci prova ancora al 41’ quando, su una palla persa in difesa dagli ospiti, tenta il mancino dalla distanza, ma la sfera finisce sul fondo. In apertura di ripresa Bolchini salva per due volte il risultato nel giro di pochi secondi, prima su Molino e poi con un doppio intervento ancora su Molino e poi su Spinosa. Al 55’, dopo un’ottima combinazione Molino-Spinosa, la palla finisce sui piedi di Brugni che, però, conclude alto. Due minuti più tardi l’Arconatese costruisce la sua prima palla gol con il tentativo di Sarr da posizione ravvicinata, sfera sul fondo. Al 67’ Spinosa si accentra e tenta la conclusione a rete, ma il suo tiro viene smorzato da un difensore ospite e la palla finisce innocua tra le braccia di Bolchini che si distende a terra. Tre minuti più tardi ci prova il neo entrato Gagliardi con un potente mancino, il portiere ospite è abile a deviare in angolo. Nella seconda metà della ripresa l’Arconatese si riversa in avanti alla ricerca del pari. Al 73’, su azione di contropiede, Manis interrompe un’azione pericolosa con un’uscita bassa in due tempi. E sul forcing ospite i padroni di casa colpiscono e affondano l’avversario nella ormai consueta “zona Sanremese”. In pieno recupero Taddei sigilla la vittoria concludendo un ottimo contropiede con un tocco preciso di destro che accarezza il palo e si insacca alle spalle di Bolchini. Triplice fischio ed esplode la gioia del “Comunale”. Grazie alla vittoria odierna la Sanremese tiene il passo del Lecco e rimane a meno 2 dalla capolista allungando a più 7 sulle inseguitrici Savona e Ligorna.

          CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( DECIMA GIORNATA )

                      Genova - Mercoledì 14/11/2018 - ore 15:00

                 LIGORNA  1                                      SANREMESE  2


 La Sanremese non muore mai e lo dimostra partita dopo partita. Anche sul difficile campo del Ligorna i matuziani hanno saputo reggere fino ai secondi finali per poi colpire e portare a casa i tre punti quando ormai il pareggio sembrava cosa fatta. Una gara tirata e complessa contro una squadra attrezzata che merita di stare nelle zone alte della classifica. Per la trasferta infrasettimanale mister Lupo sceglie l’undici tipo con Gagliardi preferito a Scalzi e Sadek al posto di Rotulo. La prima occasione degna di nota si registra al 17’ quando Fall tenta la conclusione al termine di un’azione personale partita da metà campo, para Luppi. Due minuti più tardi è Gagliardi a rendersi pericoloso. Il numero 21 biancoazzurro si libera di due avversari e libera la conclusione mancina, la sfera viene deviata in angolo dal portiere di casa. La prima frazione di gioco si chiude senza altre occasioni da rete. Ad inizio ripresa passano solo due minuti e Molino firma la rete del vantaggio biancoazzurro con un magistrale calcio di punizione sul quale Luppi non può far altro che rimanere immobile. 1-0 Sanremese. Al 56’ il pareggio del Ligorna. Il direttore di gara concede un calcio di rigore per fallo in area su Valenti, Chiarabini si presenta sul dischetto e batte Manis. Ma la Sanremese non si arrende e non si accontenta del pari. Al 61’ grande occasione per i biancoazzurri con Molino che la mette in mezzo e un difensore di casa ad anticipare Fall pronto a battere a rete. Ci pensa Luppi a respingere. Cinque minuti più tardi grande occasione anche per il Ligorna con la botta di Silvestri che si stampa sulla traversa dopo la decisiva deviazione di Manis. Al 71’ ci prova Gagliardi, ma il suo tiro a giro finisce alto sulla traversa. Ligorna pericoloso al 79’ con Chiarabini che conclude sul fondo a botta sicura. Al 93’ esplode la gioia matuziana. Lungo rinvio di Manis, Scalzi la mette giù, si accentra e trafigge Luppi con un perfetto diagonale mancino. È la rete del definitivo 2-1 e può così iniziare la festa dei tifosi matuziani presenti a Ligorna. Grazie alla vittoria odierna la Sanremese tiene il passo della capolista Lecco e si conferma al secondo posto in classifica a meno 2 dalla vetta.

            CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( NONA GIORNATA )

                    Sanremo - Sabato 10/11/2018 - ore 15:00

               SANREMESE  3                                  MILANO CITY  0


Al Comunale arriva il Milano City e mister Lupo schiera la formazione tipo con le sole eccezioni di Sadek al posto di Rotulo e Gagliardi al posto di Molino. Prima del match Filippo Scalzi riceve una targa e una maglia celebrativa per le sue 100 presenze ufficiali in biancoazzurro. A premiarlo l’assessore allo sport del Comune di Sanremo Eugenio Nocita, il calciatore dello Sporting Lisbona Stefano Sturaro e il presidente della Sanremese Glauco Ferrara. Nella prima frazione di gioco la Sanremese si dimostra assoluta padrona del gioco e sono tutte biancoazzurre le occasioni degne di nota. Al 10’ Gagliardi mette in mezzo una palla insidiosa dalla sinistra, sull’inserimento di Fall il portiere avversario devia in angolo. Al 15’ azione insidiosa di Scalzi che calcia in area un morbido mancino, la sfera esce di poco alla destra del portiere. Due giri di orologio e Spinosa colleziona un paio di occasioni gol nel giro di pochi secondi. Prima colpisce la traversa a botta sicura su ottimo assist di Gagliardi, poi tenta la conclusione che esce sul fondo a pochi centimetri dal palo alla sinistra di Frigione. C’è solo la Sanremese in campo. Al 19’ matuziani ancora pericolosi con Gagliardi, il suo diagonale mancino esce di poco alla sinistra del portiere. Al minuto 25 bella combinazione Taddei-Gagliardi, il numero 21 prova la botta, palla alta sulla traversa. Quattro minuti più tardi Spinosa tenta l’incornata su cross di Fiore, Frigione blocca a terra. Al 36’ ancora Gagliardi, questa volta con una conclusione dalla distanza, il numero 12 del Milano City si distende e blocca. Passano due minuti e Gagliardi fa registrare sul tabellino l’ennesima occasione a suo nome. Su cross di Fiore il numero 21 prova la girata al volo ma colpisce male e la sfera finisce lentamente tra le mani dell’estremo difensore ospite. L’ultima azione del primo tempo arriva al 40’ ed è ancora per la Sanremese. Palla in mezzo di Taddei, Scalzi tenta il mancino ma la sfera esce di nuovo a pochi centimetri dal palo. Nella ripresa la Sanremese costruisce la sua netta vittoria. La gara si sblocca al 52’ con la prima rete in biancoazzurro di Anzaghi. L’esterno la mette dentro con un potente diagonale che si insacca alle spalle di Frigione. Al 66’ ci prova Scalzi con la sua punizione mancina, la sfera finisce alta sulla traversa. Sempre Sanremese padrona del campo, ma meno occasioni rispetto alla prima frazione. Al minuto 77 Taddei mette in difficoltà Frigione con un potente tiro dalla distanza e, un minuto più tardi, il Milano City si presenta per la prima volta dalle parti di Manis con la conclusione di Speziale che, però, finisce sul fondo. A 6 minuti dal termine i biancoazzurri chiudono i giochi. Rotulo la mette in mezzo, Molino batte a rete e firma il 2-0. La gara scorre senza particolari emozioni e, in pieno recupero, Spinosa, lanciato in profondità da Molino, segna la rete del definitivo 3-0 a tu per tu con Frigione. 

          CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( OTTAVA GIORNATA )

                  Sanremo - Domenica 04/11/2018 - ore 15:00

              SANREMESE  1                                BORGARO NOBIS  0


La vittoria nei minuti finali è ormai un marchio di fabbrica in casa biancoazzurra, tanto che si inizia a parlare di “zona Sanremese”. E la legge del 90° è stata confermata anche dalla gara contro il Borgaro Nobis. La formazione piemontese, ultima in classifica con un solo punto all’attivo, si è presentata al “Comunale” con l’evidente intento di portare a casa lo 0-0. Ma il muro gialloblu ha ceduto a pochi secondi dal termine grazie alla prodezza del capitano Max Taddei. La gara entra nel vivo fin dai primi istanti. Al secondo minuto di gioco Gueye si fa ammonire per un’entrata violenta su Fall. Dal calcio di punizione seguente Molino sfiora il palo alla sinistra del portiere. Al 9’ ci prova Fall ma la sfera finisce sul fondo. Tre minuti più tardi la prima occasione per il Borgaro con la conclusione di Pasquero deviata da Manis e con Anzaghi abile a liberare l’area sulla respinta. Sanremese poco incisiva nella prima frazione. Ci provano prima Fall al 16’ e poi Scalzi al 21’, ma le due conclusioni finiscono tra le mani di Galante. Nel recupero della prima frazione Fiore si mette in mostra deviando in angolo un pericoloso tiro cross degli ospiti. Sul seguente corner ci pensa Manis a mandare sul fondo la sfera. Nella ripresa la Sanremese sembra più determinata, ma la prima occasione è per il Borgaro. La difesa matuziana neutralizza grazie ad Anzaghi, abile a bloccare l’azione pericolosa degli ospiti. Sul ribaltamento di fronte bella combinazione Taddei-Molino risolta dall’intervento deciso di un difensore gialloblu. Al 51’ Scalzi libera il mancino dopo essersi accentrato, palla alta. Passa un minuto e il Borgaro si rende pericoloso con il colpo di testa di Gueye su calcio d’angolo, la sfera colpisce l’esterno della rete. Al minuto 56’, su calcio d’angolo battuto da Molino, Taddei ci prova di testa ma la sua conclusione finisce fuori di poco. Sanremese ancora pericolosa da calcio d’angolo sei minuti più tardi con Scalzi che tenta il mancino da fuori, palla sul fondo. Non si registrano più occasioni degne di nota fino al minuto 83 quando Fall, lanciato da La Fauci, si trova a tu per tu con il portiere ma conclude sul numero 1 ospite. Grande occasione anche per Spinosa che, a tre minuti dal termine, si vede respingere da Galante la sua conclusione mancina a botta sicura. Ed è al 90’ che esplode la gioia del “Comunale”. Dopo una serie di interventi decisivi, Galante sbaglia un rinvio, la sfera finisce sui piedi di Taddei che la deposita in rete da posizione defilata. È il gol della vittoria. Grazie al successo odierno la Sanremese si porta da sola al terzo posto in classifica, a meno due dalla capolista Lecco.

             Articolo pubblicato su SanremoNews il 01/11/2018.

E' stata definita la data partita di recupero del match tra Stresa e Sanremese, sfida rinviata della giornata numero 7 del Girone A che domenica scorsa non si è disputata causa impraticabilità di campo. Le due squadre, come già in comune accordo, giocheranno il match mercoledì 21 novembre. Per la Sanremese sarà quindi un mese di novembre ricco di impegni tra campionato e Coppa Italia. Calendario pieno. I ragazzi di mister Lupo domenica apriranno il penultimo mese dell'anno tra le mura amiche contro il fanalino di coda Borgaro, la settimana successiva (11 novembre) saranno di scena ancora davanti al pubblico amico con il Milano City. Trasferta infrasettimanale di Ligorna (14 novembre), match interno con l'Arconatese (18 novembre), il recupero a Stresa (21 novembre) e il derby ligure contro il Sestri Levante esterno (25 novembre), sono le sfide che anticiperanno l'ottavo di finale di Coppa Italia sul campo del Casale (28 novembre).

             Articolo pubblicato su SanremoNews il 30/10/2018.

Sono stati sorteggiati gli ottavi di finale della Coppa Italia Serie D che si disputeranno mercoledì 28 novembre in gara secca. Protagonista ci sarà anche la Sanremese di mister Lupo che dopo aver estromesso dal tabellone Bra (ai rigori) e Savona (2-1) affronterà il temibile Casale. Il match si disputerà in terra piemontese, allo stadio "Natan Palli" mercoledì 28 novembre alle ore 14.30, una sfida storica e sempre ricca di tensione tra le due formazioni. Nerostellati e matuziani si ritroveranno di fronte dopo qualche stagione.

         CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( SETTIMA GIORNATA )

                                               RINVIATA

                      Stresa - Domenica 28/10/2018 - ore 14:30

               STRESA  SPORTIVA                               SANREMESE


La partita tra Stresa e Sanremese è stata rinviata dall'arbitro per impraticabilità di campo e dopo un sopralluogo con i capitani il direttore di gara pugliese ha deciso di non fare giocare il match. In settimana ci saranno novità per quanto riguarderà la data del recupero, un match che potrebbe essere molto importante in chiave alta classifica per la compagine di mister Lupo.

             Articolo pubblicato su SanremoNews il 22/10/2018.

Finalmente ci siamo! Dopo un anno di lavoro in gran segreto è pronto il plastico dello Stadio Comunale di Sanremo realizzato da due veri “artisti” quali sono i Signori Franco Giordano e Mino Duchini, che ringraziamo infinitamente. I Signori Giordano e Duchini per intenderci sono quelli che recentemente hanno realizzato il plastico del Forte di Santa Tecla e quello della Funivia Sanremo-Monte Bignone che sono rimasti in mostra per un lungo periodo presso il Forte medesimo. Da un idea di noi Irriducibili questi nostri amici sono riusciti a realizzare il nostro sogno creando una perfetta riproduzione dello storico “Stadio Littorio” ossia l'impianto della Sanremese così come appariva in tutto il suo splendore all'inaugurazione avvenuta il lontano 21 aprile 1932. In questo piccolo capolavoro si potranno ammirare le vecchie gradinate demolite negli anni '70, la tribuna ancora oggi esistente, la pista d'atletica e i campi da tennis che sono attualmente occupati dai campetti “Rino Grammatica”. Un lavoro meticoloso che è stato realizzato seguendo dettagliatamente il progetto originario dell'Ing. Domenico Parodi e la documentazione fotografica storica in nostro possesso. Il modellino verrà esposto al pubblico durante le celebrazioni della Festa patronale del quartiere di San Martino e sarà ubicato presso i locali della parrocchia della Chiesa di San Martino a partire dalle ore 16:00 di sabato 27 ottobre. Tifosi biancazzurri e non sono invitati ad ammirare questo piccolo capolavoro che farà fare a tutti un salto nel tempo quando il così detto “Stadio dei milionari” era un vanto per lo sport locale e per la nostra amata città.

                    ( Cliccare sulle fotografie per ingrandirle )

           CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( SESTA GIORNATA )

                   Sanremo - Domenica 21/10/2018 - ore 15:00

               SANREMESE  2                                          CHIERI  1


Questa Sanremese non molla mai. La rimonta nella ripresa è ormai un marchio di fabbrica dei matuziani e, dopo le vittorie contro Lavagnese in campionato e Savona in Coppa, anche il Chieri paga la legge della “zona Sanremese”. Una rete di Spinosa in pieno recupero firma il definitivo 2-1 in una gara tanto combattuta quanto emozionante. Mister Lupo schiera la formazione tipo. In attacco torna Scalzi sulla destra, al centro della difesa conferma per il classe 2000 Giubilato. Al 3’ la Sanremese costruisce la sua prima occasione con Scalzi che prova a servire in profondità Fall, ma il numero 29 non arriva sul pallone. Sull’azione successiva la doccia fredda per i biancoazzurri. Gasparri si invola e segna con un diagonale che si insacca alla sinistra di Manis. Il Chieri non molla la presa. Al 10’ punizione insidiosa di D’Iglio, Manis è abile a deviare. Al 16’ Scalzi tenta la conclusione mancina diretta in porta su calcio piazzato defilato sulla destra, blocca Benini. Tanto agonismo in campo, ma poche occasioni. Si passa al 30’ quando Scalzi, dopo una progressione da metà campo, prova la botta di potenza, ma la sfera finisce alta. La cronaca della prima frazione si chiude al minuto 39 con Fall che, servito da Scalzi, tira di potenza, ma la sfera finisce sul fondo senza particolare apprensione per Benini. Nella ripresa la Sanremese entra in campo con un piglio diverso e confeziona la rimonta. La prima occasione del secondo tempo è, però, per il Chieri con il colpo di testa di Lazzaro deviato sopra la traversa da un ottimo Manis. Al 52’ Scalzi serve in mezzo la sfera, Fall fa da sponda per Spinosa la cui conclusione finisce alta. Passano due minuti e la Sanremese si rende nuovamente pericolosa con l’insidiosa punizione di Molino parata in angolo da Benini. Al 58’ Gasparri tenta la conclusione mancina ma la sfera finisce la sua corsa sul legno alla sinistra di Manis. Grande occasione per il Chieri. Sanremese determinata alla ricerca del pari. Al 69’ Scalzi ci prova con un destro che esce di poco alla sinistra di Benini. Cinque minuti più tardi arriva il pari dei matuziani. Fall si inserisce dalla sinistra e mette la sfera in rete con una conclusione potente e precisa. La gara scorre sui binari del grande agonismo da ambo le parti. Tensione in campo e ne fa le spese il numero 3 ospite Oyewale, espulso per somma di ammonizioni. Il Chieri resta in 10 e la Sanremese si riversa in avanti alla ricerca della vittoria. E la gioia del “Comunale” esplode in pieno recupero quando, su azione insistita del reparto avanzato biancoazzurro, Fall vince un contrasto aereo con il portiere ospite e serve per Spinosa che deposita in rete. La gara si chiude con la squadra al completo sotto la gradinata in festa. Grazie alla vittoria odierna la Sanremese si porta al terzo posto in classifica a parimerito con il Savona e a due lunghezze dalla coppia di testa composta da Lecco e Ligorna.

             Articolo pubblicato su SanremoNews il 16/10/2018.

Gli Irriducibili Sanremo piangono Francesco ( Renato ) Bertoni ex giocatore ed allenatore delle giovanili della Sanremese. Classe 1945 Bertoni giocò con i biancazzurri dal 1967 al 1974 calcando i campi della Serie D e della Promozione. Divenne poi allenatore del settore giovanile a partire dagli anni '80. Alla famiglia le nostre più sentite condoglianze.

             Articolo pubblicato su SanremoNews il 15/10/2018.

Gli Irriducibili Sanremo vogliono ricordare Mario Cattaneo scomparso questa notte all'età di 76 anni. Era il nostro “vicino di casa” in quanto la sede ciclistica sanremese si trova proprio nella porta accanto al Museo della Sanremese presso lo Stadio Comunale di Corso Mazzini. Abbiamo sempre ammirato l'incredibile passione e tenacia che metteva nel crescere la sua creatura in mezzo a mille difficoltà organizzative che comunque non lo demoralizzavano mai. Era la memoria storica del ciclismo locale e spesso scherzava con noi “Irriducibili” ricordandoci orgoglioso che nel 1904 a Sanremo esisteva la sezione ciclistica ma non il calcio che sarebbe approdato in città qualche anno più tardi. Abbiamo appreso con dolore della sua scomparsa e ci auguriamo che tutto quello per cui ha combattuto per anni non venga gettato alle ortiche come spesso accade quando personalità forti vengono a mancare un po' in tutti i campi dello sport e della vita. La sua è un eredità pesante da portare avanti ma la città deve proseguire quel lavoro che Cattaneo, così come gli altri appassionati come lui, hanno costruito per tutte le future generazioni di ciclisti e non. Alla famiglia le nostre più sentite condoglianze.

           CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( QUINTA GIORNATA )

                   Dronero - Domenica 14/10/2018 - ore 15:00

             PRO DRONERO  0                                  SANREMESE  3


Cambia l’avversario, non cambia il risultato. Dopo il 3-0 di domenica scorsa alla Fezzanese, la Sanremese cala un altro tris e porta via il bottino pieno dal campo della Pro Dronero. Mister Lupo schiera la formazione tipo con la sola eccezione di Gagliardi al posto di Scalzi nel reparto avanzato. Il numero 21 in settimana è stato protagonista della sfida di Coppa contro il Savona, decisa da una sua rete al 90°. In panchina torna il classe 2002 Pellicanò. La prima occasione arriva al 6’ con Taddei che tenta la conclusione potente da fuori, Circio devia sopra la traversa. Quattro minuti più tardi ci prova Molino dalla lunetta, para ancora il numero 1 dei padroni di casa. Al 26’ il vantaggio matuziano. Fall la mette in mezzo dalla sinistra e Toscano la mette alle spalle del proprio portiere. Passano tre minuti e Molino è di nuovo pericoloso su calcio di punizione, palla all’incrocio ma Circio è abile a deviare. La prima occasione per i padroni di casa arriva al 34’. Sangare tenta la conclusione, Manis devia in angolo. Due minuti più tardi tiro cross di Dutto, Manis non si fa trovare impreparato e para in angolo. Al 40’ ancora Dutto protagonista con un colpo di testa ravvicinato, la blocca Manis. La ripresa si apre con la punizione di Molino al 49’, Circio para in due tempi. Al 58’ Spinosa serve Molino che, defilato sulla destra, tenta il diagonale. Para ancora Circio. Tre minuti più tardi la Sanremese trova il raddoppio con il primo gol di Rotulo in maglia biancoazzurra. Torre di Gagliardi per il numero 26 che la mette alle spalle di Circio. Taddei ancora pericoloso qualche minuto più tardi con un tiro potente da fuori, palla sul fondo. Occasione Pro Dronero al 65’ con Spadafora che conclude in porta ma Manis la blocca a terra. Al 72’ la Sanremese cala il tris. Scalzi, entrato al posto di Gagliardi, si guadagna e realizza un calcio di rigore. Al minuto 80 ci prova Sangare, tiro a botta sicura ma Manis para a terra. Il portiere biancoazzurro ancora protagonista quattro minuti più tardi quando nega la gioia del gol ai padroni di casa su colpo di testa. In pieno recupero l’ultima occasione della gara con Molino che tenta la conclusione, para Circio. Grazie alla vittoria odierna la Sanremese sale a quota 11 punti, aggancia la zona playoff e si porta a meno 2 dalla coppia di testa composta da Lecco e Ligorna.

           Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it l'11/10/2018.

L’Unione Sanremo comunica ufficialmente una variazione nello staff del suo settore giovanile: Fabio Coccoluto, già responsabile tecnico dell’attività di base, è stato nominato nuovo Responsabile Tecnico dell’ intera area giovanile biancoazzurra, nell’espletamento delle funzioni verrà coadiuvato da Aleandro Dal Monte, il quale ricoprirà la carica di Responsabile Organizzativo. Con l’innesto di queste nuove figure, la società solleva dall’incarico Vincenzo Stragapede, al quale vengo fatti i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto ed un augurio per la prosecuzione del suo percorso sportivo.

                     COPPA ITALIA SERIE D - SEDICESIMIDIFINALE

                    Sanremo - Mercoledì 10/10/2018 - ore 18:30

                SANREMESE  2                                         SAVONA  1


Derby spettacolo al “Comunale” per i sedicesimi di Coppa Italia di Serie D. Con le reti di Fall e Gagliardi la Sanremese supera 2-1 il Savona in rimonta e accede agli ottavi dove se la vedrà con il Casale. Nel dare spazio a chi ha giocato di meno mister Lupo non rinuncia ai titolarissimi Manis, Spinosa e Molino. In difesa spazio a Montanaro e Sadek, nel reparto avanzato c’è Gagliardi. Nei primi minuti di gara è il Savona a rendersi pericoloso con due conclusioni che, però, non centrano lo specchio della porta. Al 10’ la prima grande occasione per la Sanremese. Molino batte una punizione tesa dalla sinistra e Castaldo, di testa dall’interno dell’area piccola, la mette alta. Tre minuti più tardi, su angolo di Molino dalla destra, Montanaro ci prova di testa, palla sul fondo. Altra grande occasione per i biancoazzurri al 28’ con Molino che prova il destro a giro, la sfera esce a fil di palo alla sinistra del portiere ospite. Passano due minuti, Gagliardi si accentra e tenta la conclusione potente, palla alta. Al termine della prima frazione la prima grande occasione per il Savona con la punizione battuta da Bartolini che scheggia la parte alta della traversa. Alla ripresa del gioco, dopo i primi 10 minuti di noia, il Savona trova la rete del vantaggio con lo stesso Bartolini che batte Manis con una insidiosa conclusione della distanza che si insacca sotto la traversa. È l’antipasto di un secondo tempo ricco di emozioni. Al 65’ Scalzi, su assist di Spinosa, prova il mancino potente, para Gallo. Quattro minuti più tardi è Fall, entrato dalla panchina, a riportare la gara in parità segnando con un piatto mancino dal centro dell’area su assist di Gagliardi. La Sanremese si riversa in avanti alla ricerca del gol vittoria. Ci prova Gagliardi con un esterno potente, para Gallo. Al minuto 81 Taddei si guadagna una punizione dal limite. Batte Spinosa e la sua parabola si stampa sul palo alla destra del portiere. Grande agonismo negli ultimi minuti di gioco. Al 90’ Fall ci prova di testa su calcio d’angolo ma la palla finisce alta. Passano pochi secondi ed è Manis a rendersi protagonista salvando il risultato con una parata decisiva a tu per tu con Bacigalupo. E, in pieno recupero, Gagliardi fa esplodere la gioia del “Comunale”. Scalzi si accentra dalla destra, serve Fall che a sua volta la passa a Gagliardi, il numero 21 conclude a rete e la sfera si insacca alle spalle di Gallo. È la rete del definitivo 2-1. 

                 Articolo pubblicato su SanremoNews il 09/10/2018.

Fiocco azzurro in casa biancazzurra. E' nato Filippo il nipote del nostro Danilo, Presidente degli Irriducibili Sanremo. A nonno Danilo, alla nostra “ Presidentessa” Gabriella, a mamma Arianna, a papà Christian e a tutta la famiglia le nostre più sincere felicitazioni. Ci auguriamo di vederlo presto sugli spalti a tifare Sanremese sulle orme del “nonno ultras” che da tempo immemore segue i biancazzurri con un amore incondizionato!

           CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( QUARTA GIORNATA )

                   Sanremo - Domenica 07/10/2018 - ore 15:00

               SANREMESE  3                                    FEZZANESE  0


Con una grande prestazione di squadra la Sanremese supera l’ormai ex capolista Fezzanese segnando tre reti a una squadra che, fino a oggi, aveva mantenuto la porta imbattuta. Sanremese in campo con l’undici tipo, al centro della difesa conferma per il classe 2000 Giubilato. In panchina va Correale al posto dello squalificato Lupo. Nella prima frazione di gioco le occasioni sono quasi tutte di marca matuziana. Biancoazzuri subito pericolosi al 5’ con Molino che si inserisce in area ma perde il tempo per il cross. Al minuto 11 è Scalzi a tentare di metterla in mezzo di destro, ma Gavellotti la blocca.Al 23’ l’unica vera occasione per gli ospiti. Su calcio d’angolo il numero 10 Canalini si esibisce in una spettacolare rovesciata, Manis devia sopra la traversa. Passano due minuti e Molino ci prova su punizione, Gavellotti la blocca. Sull’azione seguente Fall, servito dallo stesso Molino, si gira in area e prova la conclusione ma la palla è debole e Gavellotti para a terra senza difficoltà. Al 32’ nuovo tentativo di Fall con una girata al volo su assist di Rotulo, palla alta. Quattro minuti dopo è ancora il numero 29 biancoazzurro protagonista con un lancio in diagonale a servire Scalzi. L’esterno numero 27 la mette a terra e si accentra, ma la sua conclusione mancina è centrale e Gavellotti la blocca a terra. A cinque minuti dal termine della prima frazione la Sanremese trova il vantaggio. Molino batte un calcio di punizione dal limite, dalla barriera arriva una respinta di mano e il direttore di gara indica il dischetto. Dagli undici metri è lo stesso Molino a realizzare spiazzando Gavellotti. Nella ripresa la prima occasione arriva al 59’ con Taddei che prova la conclusione da fuori. La palla, deviata, assume una traiettoria pericolosa e finisce fuori di poco alla sinistra del portiere. Tre minuti più tardi Scalzi prova il mancino a giro ma la sfera finisce in angolo su deviazione della difesa ospite.Passano meno di 60 secondi e matuziani trovano il raddoppio con un eurogol di Spinosa. Il suo mancino dalla distanza, potente e preciso, si insacca nell’angolo alto sinistro, niente da fare per Gavellotti. Il “Comunale” esplode di gioia. La Sanremese si dimostra padrona del gioco anche nella ripresa. Al 24’ progressione di Spinosa che tenta di servire Molino, ma Gavellotti intercetta. Al 42’ grande occasione per chiudere il match. Su azione di contropiede Carletti serve Fall, il numero 29 si libera del difensore e prova il tiro a giro. Palla fuori di poco. A un minuto del 90’ ci prova Gagliardi con una potente conclusione, Gavellotti respinge. E, in pieno recupero, Castaldo firma la rete del definitivo 3-0 colpendo di testa su calcio d’angolo.

           CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( TERZA GIORNATA )

                     Savona - Domenica 30/09/2018 - ore 15:00

                SAVONA  2                                         SANREMESE  2


Grande attesa sugli spalti per il derby tra Savona e Sanremese, una delle gare più sentite nel panorama calcistico regionale. E il derby non ha tradito le attese sul piano emozionale. In difesa mister Lupo preferisce Giubilato a Castaldo, nel pacchetto avanzato da segnalare l’esordio in campionato per il numero 10 Molino. La prima occasione della gara è di marca savonese. Al 10’ Virdis si gira abilmente all’interno dell’area di rigore servito da Cambiaso ma conclude alto. Risponde la Sanremese con Scalzi che, due minuti più tardi, si accentra dalla destra, prova la conclusione mancina, ma la sfera finisce tra le braccia del portiere. Passano quattro minuti ed è Fall a provarci con una potente conclusione dal limite dell’area, palla alta. Al 30’ tiro cross di Scalzi respinto dal portiere, sulla sfera si avventa Molino che tenta il tiro ma neutralizza la difesa savonese. Su contropiede il Savona si rende pericoloso con una conclusione rasoterra che esce sfiorando il palo. Al 33’ Manis salva il risultato con un grande intervento sulla conclusione ravvicinata di Piacentini, palla in angolo. Tre minuti più tardi Fall la mette in mezzo per Molino ma il grande intervento di Bellussi evita la rete del numero 10 matuziano. Al 41’ la Sanremese trova il vantaggio. È Molino a firmare l’1-0 per i matuziani con un magistrale calcio di punizione che si insacca alla destra del portiere. La ripresa si apre con le proteste dei matuziani per l’ammonizione comminata a Scalzi per simulazione all’interno dell’area di rigore. Al minuto 67’ il Savona trova il pari con Virdis che trafigge Manis con un rasoterra dal centro dell’area piccola su assist di Kallon. Due minuti più tardi occasione per la Sanremese con Rotulo che ci prova con un potente tiro da fuori area su azione di calcio d’angolo, palla alta. La gara si accende. Al 73’ Fall colpisce una clamorosa traversa da due passi dopo un primo tentativo di Scalzi respinto da Bellussi con l’aiuto del palo. Sanremese ancora pericolosa con Rotulo che si inserisce in area e viene steso, l’arbitro non concede il rigore tra le vibranti proteste dei biancoazzurri. Mister Alessandro Lupo viene allontanato dal direttore di gara. Gagliardi ci prova con una conclusione dalla distanza, para in due tempi Bellussi. Negli ultimi 10 minuti si decide il destino di una gara divertente e combattuta. Al minuto 84 Bacigalupo la rete del vantaggio mettendo la sfera alle spalle di Manis su assist del solito Kallon. Ma la gioia dei savonesi dura appena quattro giri di orologio, fino a quando Scalzi non mette a segno la rete del definitivo 2-2 con un preciso calcio di punizione mancino che si insacca alla sinistra di Bellussi. C’è ancora tempo per una clamorosa occasione biancoazzurra. Gagliardi impatta di testa su assist di Carletti e la sfera colpisce in pieno la traversa tra la disperazione degli undici in campo e dei tanti tifosi matuziani presenti al “Bacigalupo”.

                 Articolo pubblicato su RivieraSport il 25/09/2018.

Si avvicina la partita Savona-Sanremese di Domenica. La Gradinata Nord Sanremo non sta a guardare ed organizza un pullman per la trasferta. Partenza ore 13:00 davanti allo Stadio Comunale. Prezzo del viaggio € 15,00 e quello del biglietto d'ingresso € 10,00. Per prenotazioni rivolgersi al Museo della Sanremese in C.so Mazzini presso lo Stadio tutti i giorni dalle ore 17:15 alle ore 19:15. Cogliamo l'occasione per ricordare che durante la partita Sanremese-Folgore Caratese la gradinata ha esposto uno striscione in ricordo di Sandro Pezzulli, lo sfortunato tifoso biancazzurro scomparso prematuramente nei giorni scorsi.

        CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( SECONDA GIORNATA )

                  Sanremo - Domenica 23/09/2018 - ore 15:00

             SANREMESE   1                            FOLGORE CARATESE   1


Di fronte a circa 600 spettatori la Sanremese fa il suo esordio stagionale al “Comunale”. Le scelte di mister Alessandro Lupo confermano le indiscrezioni della vigilia, in campo dal primo minuto c’è il classe 2002 Francesco Pellicanò, un prezioso prodotto del settore giovanile matuziano. Torna a disposizione Molino, ma va in panchina. In attacco c’è Fall supportato da Scalzi e Pellicanò. Prima frazione di gioco combattuta e giocata con grande agonismo da ambo le parti. La prima occasione degna di nota si registra al 13’ quando Fall ci prova dalla distanza, la palla esce alla destra del portiere. Al 20’ ancora protagonista il numero 29 matuziano che, a metà campo, si libera di tre avversari e serve Scalzi con un gran lancio in diagonale, l’esterno biancoazzurro la mette giù e tenta di servirla in mezzo, ma la difesa ospite respinge. Passano cinque minuti e ci prova Spinosa in progressione da metà campo, ma ritarda troppo il tiro e trova l’opposizione del centrale ospite. Al 31’ primo tentativo per la Caratese con il mancino di Moretti, palla bloccata in due tempi da Manis. Passano sei minuti e un tiro-cross di Scalzi mette in difficoltà Rainero, costretto a deviare sulla traversa. Dal successivo calcio d’angolo si genera l’azione del gol. Rimpallo su servizio di Anzaghi, la sfera finisce sui piedi di Taddei che si inserisce e trafigge in diagonale l’estremo difensore lombardo. È 1-0 Sanremese. Nella ripresa ancora Fall protagonista al 55’ con una grande progressione culminata con l’assist per Pellicanò. Il giovane attaccante tenta la conclusione ma la palla finisce in angolo. Tre minuti dopo occasione per la Caratese con il tiro dalla distanza di Ngom, la sfera esce alla destra di Manis. Gli ospiti rimangono in dieci a metà del secondo tempo per via dell’espulsione (somma di ammonizioni) del numero 21 Perini. Fall ancora pericoloso al 74’ quando, leggermente decentrato, tenta la conclusione a rete ma la palla viene respinta dal portiere lombardo. Al minuto 80 si concretizza una delle leggi non scritte del calcio. È l’ex Cacciatore a firmare il pareggio con un magistrale calcio di punizione che si infila sotto l’incrocio dei pali. L’ex capitano biancoazzurro non esulta. L’ultima azione del match è a due minuti dal termine con Spinosa che, servito da Gagliardi, prova la conclusione la ma sfera finisce sul fondo alla destra del portiere. In uno strano gioco del destino la gara tra Sanremese e Folgore Caratese viene quindi decisa dalle reti dell’attuale capitano biancoazzurro e del centrale difensivo che ha indossato la fascia dei matuziani la scorsa stagione.

                 Articolo pubblicato su RivieraSport il 20/09/2018.

Lo stadio “Comunale” cambia look per l’esordio casalingo della Sanremese grazie all’impegno e al lavoro dei tifosi. I biancoazzurri infatti domenica 23 settembre alle 15 scenderanno in campo contro la Folgore Caratese. La partita sarà valida come seconda giornata del Girone A del Campionato di Serie D. “Un grazie di cuore ai tifosi per il loro lavoro, ennesima dimostrazione d’amore per i colori biancoazzurri – scrive la società sulla sua pagina Facebook – Ci vediamo domenica alle 15 al “Comunale”.

                 Articolo pubblicato su RivieraSport il 19/09/2018.

La Sanremese rinforza la propria rosa con un innesto importante a livello di under. Dopo l'arrivo a sorpresa del ritorno a vestire la maglia biancazzurra da parte di Giorgio Gagliardi, il DS Pino Fava riesce a mettere a segno un colpo per la difesa. A disposizione di mister Lupo, già dal match contro la Folgore Caratese di domenica prossima, ci sarà anche il terzino classe 1999 Pierluigi Montanaro, giocatore che conosce la categoria nonostante la sua giovane età, ingaggiato da svincolato. Montanaro nella scorsa stagione ha vestito la maglia dell'Imolese proprio in Serie D, ma in precedenza ha difeso i colori anche di Lucchese, dove ha esordito a 15 e mezzo in Serie C e della Primavera dell'Empoli.

                 Articolo pubblicato su RivieraSport il 18/09/2018.

Gli Irriducibili Sanremo vogliono esprimere il loro profondo cordoglio per la prematura scomparsa di Matteo Morselli. Lo sfortunato ragazzo aveva vestito la maglia della Sanremese giocando nel settore giovanile biancazzurro. Alla famiglia le più sentite condoglianze.

         CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( PRIMA GIORNATA )

                  Lavagna - Domenica 16/09/2018 - ore 16:00

              LAVAGNESE  2                                    SANREMESE  3


Il campionato della Sanremese inizia con una spettacolare vittoria sul difficile campo della Lavagnese. Una gara tesa e combattuta, risolta da Spinosa al 90’ per la gioia dei tifosi matuziani presenti al “Riboli” di Lavagna. Sanremese in campo senza Molino, infortunatosi ieri durante l’ultimo allenamento prima della partita. Potrebbe tornare a disposizione già per domenica prossima. Gagliardi, appena tornato a Sanremo, va in panchina. La prima occasione del match è per la Lavagnese che colpisce la traversa con il tentativo di testa di Oneto. In un primo tempo molto combattuto ma avaro di occasioni, i bianconeri trovano la rete del vantaggio al 38’ con la potente conclusione di Basso che si insacca alle spalle di Manis. Ma allo scadere della prima frazione i biancoazzurri agguantano il pari. Distrazione difensiva di Fonjock, ne approfitta Taddei che serve Fall per il gol dell’1-1. Nella ripresa la partita si accende. Matuziani pericolosi in un paio di occasioni e abili a difendersi sugli attacchi dei padroni di casa. Al 65’, su un rovesciamento di fronte, la Lavagnese trova il 2-1 con Saccà che trafigge in diagonale Manis. Ma il vantaggio dei bianconeri dura meno di 10 minuti. Ci pensa Scalzi, su rigore al 73’, a ristabilire la parità. Scalzi ancora pericoloso, qualche minuto più tardi, con una sua punizione mancina. La palla esce di poco alla destra del portiere. Sanremese padrona del gioco e, al 90’, può esplodere la gioia dei tifosi matuziani presenti al “Riboli”. Scalzi serve una palla d’oro per vie centrali, Traini la tocca quel tanto che basta per lanciare Spinosa verso la porta. Il numero 8 biancoazzurro firma la rete del definitivo 3-2 con un diagonale millimetrico che tocca il palo interno e finisce in rete.