CAMPIONATO SERIE D -GIRONE A - ( VENTOTTESIMA GIORNATA )

                                       PROSSIMO INCONTRO

                      Arconate - Sabato 23/03/2019 - ore 15:00

                ARCONATESE                                       SANREMESE


  CAMPIONATO SERIE D -GIRONE A -( VENTISETTESIMA GIORNATA )

                  Sanremo - Domenica 17/03/2019 - ore 15:00

                SANREMESE  0                                     LIGORNA  0


Si torna in campo dopo la sosta, mister Lupo (oggi in tribuna causa squalifica) deve ancora fare a meno di Anzaghi in difesa e di Lo Bosco in attacco. Sulla sinistra spazio a Montanaro in difesa, Lella unica punta supportata da Molino e Scalzi. A centrocampo c’è Rotulo dal primo minuto. Primo tempo a dir poco avaro di emozioni. Sul taccuino dei cronisti resta poco o niente se non qualche tentativo dalla distanza per la Sanremese. La gara, però, si accende già dai primi minuti della ripresa. Al 49’ Lella ha la grande occasione per portare in vantaggio i suoi. Su cross di Spinosa dalla sinistra il numero 9 matuziano colpisce di testa ma la sfera si stampa sulla traversa. Passano pochi secondi e Videtta impegna Luppi con un tiro dalla distanza. Il numero 1 ospite si distende alla propria sinistra e sventa il pericolo. Sanremese in avanti alla ricerca del vantaggio, il Ligorna si chiude a difesa dello 0-0. Al 52’ è Taddei a rendersi pericoloso con un destro dal limite dell’area. La blocca Luppi. La prima occasione per gli ospiti capita sui piedi di Gallotti la cui conclusione ravvicina viene deviata in angolo da Fiore. Sul finale di gara il Ligorna colpisce il palo con Capotos, ma l’azione era stata fermata in precedenza per fuorigioco. La gara scorre senza particolari emozioni e il triplice fischio del direttore di gara sancisce lo 0-0 tra Sanremese e Ligorna.

               Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 04/03/2019.

L’attaccante della Sanremese Daniele Molino entra nella storia della Nazionale Sarda con la prima convocazione diramata dal CT Bernardo Mereu. C’è anche un po’ di biancoazzurro nella selezione pubblicata in vista della prima uscita ufficiale in programma il prossimo 19 marzo. “È sicuramente un grande piacere essere presente al primo stage della Nazionale Sarda – commenta Molino – sarà una grande emozione perché sono molto legato alla mia terra”. L’obiettivo della neonata Nazionale Sarda è l’Europeo 2019 organizzato per il prossimo giugno dalla Confederation of Indipendent Football Associations nel territorio della Repubblica del Artsakh, in Azerbaigian, autoproclamatosi indipendente. Tra i convocati anche molti giocatori che da anni calcano i campi della Serie A, da Sau a Murru, da Acquafresca a Deiola, dai fratelli Mancosu al fresco esordiente in massima serie Doratiotto.

Sul numero 393 del 01/03/2019 di Fan's Magazine si parla del derby Sanremese-Savona con gli scatti relativi alla splendida coreografia della Gradinata Nord Sanremo.

                      ( Cliccare sulle fotografie per ingrandirle )

    CAMPIONATO SERIE D -GIRONE A -( VENTISEIESIMA GIORNATA )

              Busto Garolfo - Domenica 03/03/2019 - ore 14:30

              MILANO CITY  1                                  SANREMESE  1


La Sanremese torna con un punto dalla trasferta di Milano grazie alla rete di Molino su calcio di rigore. Formazione rimaneggiata per mister Lupo. Assenti Lella e Scalzi per squalifica, out Anzaghi e Lo Bosco per infortunio, i biancoazzurri si affidano in avanti all’unica punta Ciotoli supportato da Molino, Spinosa e Gagliardi. In difesa, al posto di Anzaghi, c’è Montanaro, al centro si rivede Castaldo. Pronti via e il Milano City trova subito la rete del vantaggio. Al 7’ Speziale scodella un calcio di punizione in area e Neto Pereira la mette di testa alle spalle di Manis. Padroni di casa ancora pericolosi con Speziale che conclude di poco fuori alla sinistra dell’estremo difensore matuziano. Al minuto 26 il Milano City ci riprova con un’azione identica a quella del vantaggio. Calcio di punizione di Speziale, Molinari colpisce di testa ma Manis gli nega la gioia del gol. La prima occasione per i biancoazzurri arriva al 44’ con Castaldo che tenta l’incornata su calcio d’angolo ma non inquadra lo specchio della porta. Un minuto più tardi ci prova Ciotoli, sempre di testa, ma la sua conclusione finisce tra le braccia di Frigione. Nella ripresa la Sanremese scende in campo con un piglio diverso. Ci prova subito Spinosa dalla distanza, para a terra Frigione. Al minuto 59’ i biancoazzurri trovano il pari. Il direttore di gara concede un calcio di rigore per fallo su Gagliardi, dagli undici metri si presenta Molino che spiazza il portiere e firma l’1-1. Fino al 90’ non si registrano altre azioni degne di nota, il triplice fischio dell’arbitro sancisce il pari tra Milano City e Sanremese.

               Articolo pubblicato su RivieraSport il 26/02/2019.

Dopo le dichiarazioni a caldo rilasciate nel post partita contro il Borgaro, match terminato 1-1 con decisioni arbitrali indecifrabili, il Socio di Maggioranza della Sanremese, Marco Del Gratta, interviene a Rivierasport.it "A me piace il calcio, ci sono gli errori, però sono convinto che in questo momento c'è qualcosa che non funziona. In ogni partita ci sono i pro e i contro con gli errori che avvengono da entrambe le parti nell'arco della stagione, ma non mi ricordo episodi a favore ma tantissimi contro: e voglio citare le partite contro Savona, Folgore Caratese, Chieri, Mantova, Stresa in Coppa e domenica a Borgaro. Se c'è gente che fa dei sacrifici, ci mette la passione lo fa perché gli piace e vuole le cose corrette: chi è più forte vince e chi è meno forte perde. Questa è la correttezza del calcio, dove il Lecco sta stravincendo il campionato e noi siamo secondi però vogliamo avere lo stesso trattamento del Lecco". Del Gratta conferma che potrebbe anche lasciare: "Se arriva una persona per bene, che abbia la volontà di portare avanti questo progetto, io sono disposto a lasciare e dare in mano questa cosa che ho costruito e ereditato... Sono stufo e disgustato. Sarebbe bello che tutti noi addetti ai lavori del calcio dovremo fare sciopero. Non è possibile che mandino dalla Sicilia questi arbitri, perché se non vedi un rigore non lo si da così come l'espulsione di Lella". Del Gratta giudica la Sanremese dopo la prestazione di domenica: "Io ce l'ho anche con la mia squadra, sia chiaro. Noi non possiamo affrontare il Borgaro con la mentalità da provinciale: dovevamo andare lì e vincere 3-0 e tutto questo caos non succedeva... A me piace giocare per vincere e noi ultimamente, secondo me, non stiamo imponendo il nostro gioco. Un po' per demerito nostro, un po' per merito degli avversari, ma a Borgaro dovevamo chiudere il primo tempo sul 3-0 evitando tutto il caos finale". "In questo momento non mi piace come stiamo giocando, e siccome che io ci metto passione, anima e soldi mi piacerebbe vedere una squadra che affronta l'avversario a viso aperto dove attacchiamo in 7 e difendiamo in 5. Contro il Borgaro abbiamo aspettato e ce l'ho con tutti: me per primo fino al magazziniere. Noi siamo la Sanremese, dobbiamo andare a Borgaro ad imporre il nostro gioco!" Del Gratta chiude così il suo intervento: "Al momento non si è fatto avanti nessuno, a parole sono tutti bravi e buoni poi quando c'è bisogno di prendere in mano la situazione... Ma se non si farà avanti nessuno continuerò per rispetto dei tifosi e della società".

       COMUNICATO UFFICIALE IRRIDVCIBILI DEL 26/02/2019.

Gli Irriducibili Sanremo con la presente vogliono ribadire la loro vicinanza e il proprio sostegno a Marco Del Gratta, Socio di Maggioranza della Sanremese Calcio, in relazione alle dichiarazioni rilasciate nel post partita di domenica scorsa. Relativamente agli evidenti e reiterati torti arbitrali subiti dalla società biancazzurra in questo e nel precedente campionato di serie D, auspicano che la società faccia valere le proprie ragioni nelle sedi competenti. Gli Irriducibili si augurano ovviamente che le dichiarazioni del Dirigente matuziano siano state esclusivamente il frutto di un momento di sconforto avvenuto a fine gara, e invitano lo stesso e la Società a continuare nel cammino intrapreso che sta portando ottimi risultati e grandi soddisfazioni per i colori biancazzurri.

               Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 24/02/2019.

Al termine della partita odierna contro il Borgaro, dopo due discussi episodi arbitrali con l’espulsione di Lella e il rigore concesso a un minuto dal 90’, interviene Marco Del Gratta: “Dopo quello che ho visto oggi ho deciso di regalare le mie quote a chiunque le voglia prendere, se tutti i presidenti facessero come me si giocherebbero il campionato da soli. Non ci sto più, oggi abbiamo visto un’espulsione per non si sa quale motivo e un rigore inesistente a fine gara”.

 CAMPIONATO SERIE D -GIRONE A -(VENTICINQUESIMA GIORNATA)

           Borgaro Torinese - Domenica 24/02/2019 - ore 15:00

           BORGARO NOBIS  1                                 SANREMESE  1


Dopo la vittoria contro lo Stresa arriva una battuta d’arresto per la Sanremese sul campo del Borgaro Nobis. Non è bastata la rete di Spinosa al 23’, i biancoazzurri sono stati raggiunti in pieno recupero dal gol firmato da Citterio dopo una gara che farà discutere per alcuni interventi arbitrali e le conseguenti dichiarazioni di Marco Del Gratta a nome della proprietà matuziana. Per la gara in terra piemontese è lo stesso mister Alessandro Lupo ad aggiungersi all’ultimo alla lista degli indisponibili, fermato dall’influenza. In panchina al suo posto va il vice Roberto Correale. In attacco c’è Gagliardi dal primo minuto a supporto dell’unica punta Lella insieme a Molino. A centrocampo spazio a Sadek, in difesa confermato Montanaro al posto dell’infortunato Anzaghi. Sanremese subito in avanti nei primi minuti di gioco. Al 3’ Fiore la mette in mezzo dalla destra e Spinosa prova la girata, palla sul fondo. Passa un minuto e Gagliardi da distanza ravvicinata colpisce il palo disturbato da un difensore avversario. Al 21’, su lungo rinvio di Manis, Lella tenta di destro il diagonale vincente, ma la sua conclusione finisce fuori alla destra del portiere. Il vantaggio biancoazzurro arriva due minuti più tardi. Cross teso di Gagliardi dalla destra sul quale Spinosa si fa trovare pronto al colpo di testa. Palla in rete e 1-0 Sanremese. Al 29’ Fiore ha sui piedi la palla del raddoppio. Su calcio d’angolo battuto da Molino il numero 23 prova la conclusione al volo ma la sfera finisce alta sulla traversa. Nel recupero della prima frazione ci prova di nuovo Lella. Cross di Montanaro dalla sinistra e l’attaccante biancoazzurro tenta l’incornata di testa. De Marino devia in angolo. A inizio ripresa la Sanremese rimane in 10 per la discutibile espulsione di Lella. Il numero 9 commette fallo a centrocampo e viene ammonito e le successive proteste gli valgono il secondo giallo. Forte della superiorità numerica il Borgaro si riversa in avanti alla ricerca del pari. Ci prova due volte De Bonis, ma Manis si fa sempre trovare pronto. Al minuto 89 l’episodio che condiziona definitivamente la gara e scatena le proteste dei biancoazzurri. Pinelli si lascia cadere platealmente in area e il direttore di gara concede il rigore per il Borgaro. Sul dischetto va lo stesso Pinelli che sbaglia la realizzazione, ma Citterio ribatte e mette la palla in rete. Dopo un convulso finale di gara il triplice fischio sancisce il pareggio tra Borgaro e Sanremese.

CAMPIONATO SERIE D -GIRONE A -(VENTIQUATTRESIMA GIORNATA)

                 Sanremo - Domenica 17/02/2019 - ore 15:00

              SANREMESE  2                                        STRESA  1


La rete di Molino in pieno recupero riporta in auge quella ‘zona Sanremese’ che a inizio stagione era marchio di fabbrica dei matuziani. Dopo la discussa sconfitta di Chieri i biancoazzurri tornano al successo e lo fanno al cospetto di uno Stresa combattivo e propositivo, squadra che dimostra in campo valori che vanno ben al di là la posizione di classifica. Per l’impegno odierno mister Lupo deve fare i conti con le assenze di Anzaghi e Lo Bosco. Sulla sinistra c’è Montanaro, in attacco gioca Lella supportato da Scalzi e Molino. Poche le emozioni nei primi 30 minuti di gioco. All’11’ Spinosa prova la conclusione di potenza, ma non in quadra lo specchio della porta. Passano tre minuti e Scalzi impegna Barantani con la sua punizione mancina dal lato corto dell’area di rigore. Palla in angolo. La Sanremese trova il vantaggio al 31’ con la prima rete in carriera di Montanaro. Punizione scodellata in area da Molino, la difesa dello Stresa respinge e il numero 15 è abile a intercettare e mettere la sfera alle spalle di Barantani. Ma l’1-0 resiste solo per due giri di orologio. Al 33’ il direttore di gara concede un rigore allo Stresa per l’atterramento di Vanzan in area. Dagli undici metri Papini non sbaglia e riporta la gara in pareggio. L’ultima occasione degna di nota arriva al 36’ quando Scalzi non impatta bene sul cross di Molino e manda la sfera sul fondo. Nella ripresa la Sanremese si riversa in avanti alla ricerca del gol vittoria. Al 49’ Rotulo prova a chiudere una combinazione in area con una spettacolare rovesciata, ma la sfera finisce sul fondo. Al 60’ azione prolungata dei matuziani. Prima ci prova Spinosa con una conclusione potente, respinge Barantani. Dopo pochi secondi è Molino a colpire di testa ma il numero 1 ospite gli nega la gioia del gol con un intervento prodigioso e, infine, Scalzi tenta l’incornata ravvicinata ma la palla finisce tra le braccia dell’estremo difensore ospite. La Sanremese controlla la manovra, ma non crea limpide occasioni da rete. Serve un’invenzione di Molino in pieno recupero per portare a casa i tre punti. Lella si inventa un assist di tacco per il numero 10 che si gira in area e, con un mancino chirurgico, non lascia scampo a Barantani e fa esplodere di gioia il Comunale. Con la vittoria odierna la Sanremese consolida il secondo posto in classifica allungando a più 9 sul Savona e a più 10 sulla coppia Casale-Ligorna.

               Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 16/02/2019.

La Sanremese e i tifosi della Gradinata Nord abbracciano la città. I supporter matuziani che ogni domenica incitano la squadra dagli spalti vogliono portare il loro amore per i colori biancoazzurri nel cuore di Sanremo e saranno presenti sabato con un banchetto in via Escoffier, angolo via Matteotti. Un invito a sostenere la squadra che lotta per i vertici nel campionato di Serie D, riempire il Comunale per la gara di domenica contro lo Stresa ma anche in occasione delle altre sfide che vedranno protagonisti gli undici cuori biancoazzurri fino al termine della stagione…e non solo. Dal pomeriggio di sabato i tifosi della Gradinata Nord, in collaborazione con la società, forniranno dal loro ‘point’ biancoazzurro in via Escoffier tutte le informazioni necessarie per seguire la squadra al Comunale e in trasferta. “L’idea nasce da un pensiero condiviso da tutti i tifosi, nato per ricongiungere la squadra con il tessuto sociale di Sanremo – commenta Danilo Bonfante a nome di uno dei gruppi della Gradinata Nord – vogliamo essere in prima fila insieme alla società per garantire un seguito maggiore alla squadra. È un progetto pilota per la parte finale di questa stagione, per la prossima dovrà essere riconfermato e riprogrammato al meglio per dare la giusta continuità”. “Portiamo a termine un’iniziativa sinergica con i tifosi – aggiungono dalla società di corso Mazzini – la propaganda per la Sanremese non è e non può essere legata solo ai risultati del campo, è una concezione vecchia. Le presenze allo stadio non sono cresciute in proporzione all’andamento positivo della squadra”.

  CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( VENTITREESIMA GIORNATA )

                        Chieri - Domenica 10/02/2019 - ore 14:30

                   CHIERI  3                                       SANREMESE  2


La legge dell’ex punisce la Sanremese. Ai matuziani non sono bastate le reti di Videtta e Spinosa per evitare la sconfitta sul campo di un Chieri trascinato dall’ex Gaeta. Formazione tipo per mister Lupo che, dopo la squalifica, recupera Videtta al centro della difesa. In attacco c’è Lo Bosco supportato da Molino e Scalzi. Nella prima frazione di gioco sono poche le occasioni da una parte e dall’altra. Portieri quasi del tutto inoperosi se non per la canonica normale amministrazione. Dopo una prima fase di studio con poche occasioni da una parte e dall’altra, la gara si sblocca al 40’ quando l’arbitro concede un rigore dubbio a favore del Chieri per l’atterramento di Ferrandino sul lato corto dell’area di rigore. Da dischetto l’ex Gaeta non sbaglia e porta in vantaggio i suoi. La gara si accende nella ripresa con la Sanremese subito in avanti alla ricerca del pari. Al 49’ Molino si inventa un’azione personale al limite dell’area ma conclude centrale e Tunno neutralizza. I biancoazzurri trovano il pari al 57’. Videtta si affaccia in avanti e, al termine di un’azione corale avviata sulla trequarti, dialoga con Scalzi e la mette in rete di precisione. Pari Sanremese. Il numero 5 matuziano ci prende gusto e, cinque minuti più tardi, prova la conclusione ancora su assist di Scalzi, ma la sfera finisce sull’esterno della rete. Si rende pericoloso anche Lella che approfitta di un pasticcio di Tunno per concludere, ma la sfera va sul fondo. Nel momento migliore della Sanremese è il Chieri ad andare in gol. Segna ancora l’ex Gaeta che, servito al centro dell’area, la mette in rete in sospetta posizione di fuorigioco. Il nuovo vantaggio del Chieri dura solo due minuti. Al 71’ Spinosa pareggia nuovamente i conti concludendo al meglio la combinazione con Molino al limite dell’area. Tiro preciso e potente che non lascia scampo al portiere dei piemontesi e pareggio per i biancoazzurri. La gara si chiude al minuto 82 quando il numero 10 piemontese Ferrandino inventa il diagonale mancino che vale il definitivo 3-2.

  CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( VENTIDUESIMA GIORNATA )

                    Sanremo - Domenica 03/02/2019 - ore 15:00

               SANREMESE  2                                 PRO DRONERO  0


La delusione di Coppa è solo un ricordo. La Sanremese riprende la marcia in campionato e riparte con tre punti meritati contro la Pro Dronero. Matuziani padroni del gioco dal primo all’ultimo minuto, Manis del tutto inoperoso e molte occasioni da gol durante il match. Per la gara odierna mister Lupo opta per la formazione ‘tipo’ con la sola eccezione di Bregliano al centro della difesa al posto dello squalificato Videtta. In attacco c’è Lo Bosco dal primo minuto supportato da Scalzi e Molino. La Sanremese si fa vedere dalle parti di Rosano già al primo minuto con Spinosa che conclude a rete e costringe l’estremo difensore al primo intervento di giornata. Al 10’ i biancoazzurri si portano in vantaggio con la magistrale firma di Molino. Il numero 10 riceve da Rotulo e trasforma un morbido cross in una bordata mancina potente che non lascia scampo a Rosano e si insacca sotto la traversa. 1-0 Sanremese. Al 17’ Spinosa si fa avanti per vie centrali e prova la conclusione, la blocca il portiere ospite. Al minuto 29 la Sanremese trova il raddoppio. È Lo Bosco a depositare in rete con un elegante colpo di tacco sul primo palo su assist di Anzaghi. Esultanza sotto la Nord e dedica speciale alla piccola Beatrice. La prima frazione si chiude con Lo Bosco ancora protagonista. Il numero 19 mette giù palla su un lungo lancio e si libera di un difensore avversario, ma poi conclude debolmente tra le braccia di Rosano. Senza concedere recupero, al 45’ il signor Bozzetto di Bergamo manda le squadre negli spogliatoi. Nella ripresa la Sanremese si dimostra ancora padrona del gioco, non corre rischi e amministra il match. Al 47’ Scalzi ci prova con un potente mancino, la sfera viene deviata in angolo da Rosano. Passano 4 minuti e Lo Bosco ha la grande occasione per la personale doppietta. Servito da Molino colpisce a botta sicura, Guerra salva sulla linea. Due giri di orologio ed è ancora Scalzi a provare la conclusione mancina a rete, sfera sul fondo. Al 59’ anche Molino cerca la doppietta, questa volta di precisione, ma la palla viene deviata in angolo. Passa un minuto e il Comunale si vede strozzare in gola l’esultanza per il 3-0. Rete annullata a Scalzi per un discutibile fuorigioco su azione di rimessa laterale. L’ultima azione degna di nota si registra al 66’. Una combinazione al limite dell’area si conclude con il mancino di Scalzi che, però, non inquadra lo specchio della porta. Fino al 90’ i matuziani controllano la gara senza alcun rischio e, dopo 5 minuti di recupero, la squadra può finalmente esultare sotto la Gradinata Nord.

         COPPA ITALIA SERIE D - GIRONE A - ( QUARTI DI FINALE )

                    Sanremo - Mercoledì 30/01/2019 - ore 14:30

                SANREMESE  0                                     MANTOVA  1


Si interrompe contro il Mantova ai quarti di finale il cammino della Sanremese in Coppa Italia. Come annunciato alla vigilia, mister Lupo non risparmia i titolari per la sfida di Coppa. In una formazione molto simile a quella ‘tipo’, la Sanremese schiera il 2000 Ciotoli al centro dell’attacco supportato da Scalzi e Molino. In difesa c’è l’esterno Montanaro al posto di Anzaghi. Prima frazione avara di emozioni. Al 10’ Scalzi ci prova dal limite con un inedito destro, palla deviata e Conti para senza difficoltà. Al 22’ si fa vedere il Mantova con il mancino di Silvestro che finisce alto sopra la traversa. Le due formazioni si studiano senza particolari occasioni degne di nota, ma al 43’ gli ospiti hanno una clamorosa occasione per portarsi in vantaggio. Alma si trova da solo davanti a Manis ma il suo tentativo viene bloccato sulla linea dal portiere matuziano. Il primo tempo si chiude con Gagliardi che prova il colpo di testa ma non impatta al meglio sul pallone. Dopo un minuto di recupero il signor Vergaro di Bari manda tutti negli spogliatoi. Nella ripresa parte subito forte la Sanremese con due occasioni firmate Scalzi. Il numero 27 ci prova de volte nel giro di un minuto ma entrambi i suoi tentativi mancini vengono neutralizzati da Conti. Al 52’ il Mantova trova la rete decisiva per le sorti della gara. È Varano a firmare l’1-0 con un diagonale che trafigge Manis sulla sinistra. Al 59’ si scatenano le proteste della Sanremese per un rigore non concesso per un fallo in area apparso netto ai danni di Lo Bosco. L’arbitro non solo non concede il penalty ma ammonisce l’attaccante matuziano per simulazione. La Sanremese si riversa in avanti alla ricerca del pari. Al 71’ Spinosa tenta la conclusione dalla distanza, para a terra Conti. Al 77’, su azione di calcio d’angolo, Conti la smanaccia al centro dell’area ma Fiore non trova il tempo giusto per ribattere a rete. Nei secondi finale la Sanremese prova l’assalto, anche Manis in area di rigore per tentare il tutto per tutto su calcio d’angolo, ma il gol del pari non arriva. Il direttore di gara fischia la fine e il Mantova si guadagna il passaggio in semifinale dove affronterà il Matelica.

               Articolo pubblicato su SanremoNews il 29/01/2019.

Ormai ci siamo. Domani al Comunale arriva il Mantova, squadra blasonata, che attualmente sta guidando il Girone B della Serie D con due lunghezze di vantaggio dal Como. Per vedere il Mantova a Sanremo bisogna riavvolgere il nastro di ben 20 anni, dal lontano Campionato 1998/1999 di Serie C2. Veramente troppi anni. Ma oggi per i colori biancazzurri è una grande occasione da non perdere, arrivare in semifinale di Coppa Italia di Serie D sarebbe un sogno. Dalla città lombarda è previsto l'arrivo di un pullman di tifosi e altre macchine. Noi dobbiamo fare il nostro e anche di più se possibile. Come abbiamo dimostrato contro il Savona la gente di Sanremo è ancora innamorata di questi colori e c'é ancora voglia di seguire le sorti della nostra Sanre. Ma seguirla sul serio, sugli spalti gridando per 90 minuti senza mollare mai. La Gradinata Nord aspetta tutti per gioire proprio come abbiamo fatto nel derby. Alla fine di quell'incontro abbiamo finalmente visto la gente soddisfatta e divertita come erano anni che non accadeva. Domani potrebbe essere un altra giornata memorabile. C'è da trasmettere la passione per questi colori alle nuove generazioni, c'è da sostenere una squadra che ci sta dando grandi soddisfazioni. Onoriamo la nostra squadra e anche i nostri avversari, oggi come un tempo, quando giocare al Comunale non era una passeggiata per nessuno. Tutti allo stadio dunque! Sempre e solo Forza Sanre!!

   CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( VENTUNESIMA GIORNATA )

                    Sarzana - Domenica 27/01/2019 - ore 15:00

               FEZZANESE  1                                     SANREMESE  3


La vittoria nel derby di domenica scorsa ha dato nuova linfa alla Sanremese che oggi ha saputo imporsi nettamente sul campo di una sempre ostica Fezzanese. Mister Lupo ritrova Taddei in mezzo al campo, ma deve rinunciare ad Acampora, uscito dolorante nell’intervallo della sfida contro il Savona. Formazione tipo per i matuziani con Lo Bosco in attacco supportato da Scalzi e Molino. La Sanremese ha saputo costruire la vittoria nella prima frazione di gioco, con molte occasioni da rete. Già al terzo minuto o biancoazzurri si fanno vedere dalle parti di Greci. Lo Bosco serve Molino che libera il suo destro e impegna il portiere di casa, palla in angolo. Sul corner seguente ci prova Taddei, ma la sua conclusione finisce alta. Al 10’ la Sanremese trova il vantaggio. Azione insistita di Spinosa che mette la sfera nell’area piccola, tutto facile per Molino che la deve solo spingere in rete. Al 16’ ci prova ancora Taddei, questa volta dalla distanza ma con lo stesso risultato, la palla va sopra la traversa. Passa un minuto e Molino ha sui piedi l’occasione del raddoppio. Lo Bosco la mette in mezzo, il numero 10 colpisce a botta sicura ma colpisce la parte alta della traversa. In campo sembra esserci solo la Sanremese e al 23’ è Scalzi a provare il mancino, ma la sua conclusione finisce sul fondo. Al minuto 32 i biancoazzurri trovano il meritato raddoppio. Scalzi serve Lo Bosco che libera un diagonale preciso, la palla tocca il palo interno e si insacca alle spalle di Greci. E il 2-0 regge solo quattro minuti, perché al 36’ Scalzi si guadagna e realizza il calcio di rigore che vale il 3-0 per la Sanremese. Il numero 27 non si accontenta e ci prova di nuovo al 39’, conclusione alta. La Sanremese non molla un centimetro e al 42’ Molino ha la grande occasione per il poker, ma, su assist di Scalzi, non inquadra lo specchio della porta. Il primo squillo targato Fezzanese arriva sul finire del primo tempo con il tentativo di Diallo che non impensierisce Manis e finisce a lato. La ripresa si apre con la Fezzanese alla ricerca del gol. E, dopo un primo tentativo fallito, Baudi firma la rete del 3-1 con una spettacolare rovesciata al 54’. Al 65’ è Gagliardi, entrato al posto di Molino, a rendersi pericoloso con un diagonale che finisce fuori di poco alla sinistra di Greci. La ripresa scorre senza particolari emozioni e, dopo il tiro di Cantatore deviato da Manis al 89’, il recupero si chiude con il triplice fischio dell’arbitro e tre punti importanti per la Sanremese.

               Articolo pubblicato su SanremoNews il 25/01/2019.

Gli Irriducibili Sanremo si stringono attorno all'amico Giancarlo Panizzi per la morte del padre. Sandrino era un grande tifosi della Sanremese, ha seguito assieme alla moglie Daniela per moltissimi anni la squadra sia in casa che in trasferta. Buona parte delle foto degli anni '70 del nostro archivio fotografico sono state scattate proprio da lui. Alcuni anni fa ce le donò assieme ad altre foto che riguardavano i festeggiamenti a Sanremo per i Mondiali del 1982 della Nazionale italiana. Al nostro Giancarlo e alla sua famiglia le nostre più sentite condoglianze.

               Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 24/01/2019.

Tra i tanti giovani promettenti della Sanremese, un posto da protagonista se lo sta ritagliando il portiere classe 2005, Domenico Moro, seguito da numerosi club professionistici che ne hanno anche testato le qualità. Il prossimo provino che attende il giovane portiere sarà addirittura nella Capitale, dove la compagine giallorossa lo ospiterà a partire dal 29 gennaio per tre giorni consecutivi di allenamento. La Sanremese si congratula con il giocatore e lo staff tecnico, in particolare con il preparatore Stefano Prato, sempre molto attento nella crescita sportiva e personale del ragazzo.

               Articolo pubblicato su RivieraSport il 21/01/2019.

La Gradinata Nord chiama a raccolta nuovamente i suoi tifosi. Dopo la spettacolare giornata di ieri che ci ha visti esultare contro il Savona in una cornice di pubblico da tempi passati, adesso è il momento di continuare a sostenere i nostri colori in trasferta con questo entusiasmo. Per domenica contro la Fezzanese si sta organizzando un pullman che partirà dallo Stadio Comunale alle ore 10:45. Prezzo del viaggio € 25,00, prezzo del biglietto partita € 10.00. Per informazioni rivolgersi al Museo della Sanremese presso lo Stadio Comunale tutti i giorni dalle ore 17:15 alle ore 19:15. Facciamo vedere che Sanremo non è solo il Festival, portiamo la nostra passione incondizionata in giro per l'Italia. Noi siamo la Sanremese!

       CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( VENTESIMA GIORNATA )

                  Sanremo - Domenica 20/01/2019 - ore 15:00

                SANREMESE  2                                      SAVONA  0


Grande atmosfera oggi al Comunale per il sempre attesissimo derby tra Sanremese e Savona. Davanti a una notevole cornice di pubblico i biancoazzurri cercano il riscatto dopo la deludente sconfitta sul campo della Folgore Caratese. Mister Lupo deve fare a meno di Taddei (squalificato) a centrocampo, al suo posto c’è Acampora. Per il resto è formazione tipo, con Lo Bosco in attacco supportato da Scalzi e Molino. Le prime emozioni si concentrano a inizio gara. Già dopo 60 secondi la Sanremese si fa vedere in avanti con Scalzi che serve Lo Bosco, ma il tiro del numero 19 viene respinto dalla difesa ospite. Al 7’ ci prova Spinosa dalla distanza, ma il suo tentativo finisce alto. Passano tre minuti e Molino tenta su punizione, ma la sfera finisce tra le braccia di Fiory. Al minuto 11 Manis si fa trovare pronto alla prima occasione del Savona e, con un intervento prodigioso, salva il risultato sul colpo di testa di Lombardi. Due minuti più tardi grande occasione per Lo Bosco che, da posizione defilata, prova un diagonale che, però, finisce di poco a lato. La prima frazione si chiude al 41’ con il tentativo di Scalzi che finisce sul fondo. Ad inizio ripresa mister Lupo deve rinunciare ad Acampora, fermato da un problema muscolare. Al suo posto entra Gagliardi. Alla prima occasione la Sanremese passa in vantaggio. Dopo solo due minuti di gioco Spinosa firma il vantaggio matuziano con un tocco preciso al termine di un’azione personale. La palla tocca il palo interno e si insacca alla sinistra del portiere. Esplode l’urlo del Comunale. La Sanremese si dimostra abile a controllare il gioco e, al minuto 61, chiude il match. Servito da Scalzi è Molino a siglare la rete del definitivo 2-0 con un piattone destro che non lascia scampo a Fiory. Il Savona si fa vedere dalle parti di Manis al 69’ con il tiro di Piacentini. Palla alta. Passano due minuti e Scalzi tenta la conclusione mancina, ma la sfera viene bloccata a terra dall’estremo difensore savonese. All’82’ Rotulo si costruisce la grande occasione per il 3-0. Recupera palla anticipando la difesa ma, a tu per tu con il portiere, conclude a lato. La gara si chiude senza particolari emozioni e, al triplice fischio, può esplodere la gioia del Comunale con la squadra a festeggiare sotto la Gradinata Nord. Grazie alla vittoria odierna la Sanremese si riporta al secondo posto in solitaria a meno 8 dalla capolista Lecco e a più 2 sul Casale.

         Comunicato Ufficiale Irridvcibili Sanremo del 18/01/2019.

Domenica niente attenuanti!! Tutti allo Stadio per tifare la nostra Sanremese contro il Savona. Ci si gioca il secondo posto in classifica visto che al momento attuale la vetta è saldamente in mano al forte Lecco con 10 punti di vantaggio. Abbiamo la possibilità di essere il dodicesimo uno in campo, di sostenere e portare alla vittoria i nostri colori. Basta con le solite scuse per disertare il Comunale: fa troppo freddo, fa troppo caldo, c'è vento, c'è la Serie A alla televisione, c'è il Gran Premio. Tutte scuse!! Domenica non reggono!!La squadra della tua città si tifa sugli spalti, dal primo minuto al novantesimo e non davanti a una tastiera!! E questa è una grande occasione per dimostrare che Sanremo non è seconda a nessuno per tifo e amore calcistico. Considerato che la Gradinata Nord sta organizzando una colorata coreografia, si invitano tutti gli appassionati a presentarsi allo stadio in largo anticipo rispetto al solito. Vogliamo aggiungere una foto all'album che un giorno le future generazioni sfoglieranno nel guardare i Derby che furono: quella di un Comunale gremito, festante e colorato di biancazzurro. Ci vediamo allo Stadio!!!  

CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( DICIANNOVESIMA GIORNATA )

              Carate Brianza - Domenica 13/01/2019 - ore 14:30

         FOLGORE CARATESE  3                               SANREMESE  2


La prima firma biancoazzurra di Lella e la rete su punizione di Scalzi non sono state sufficienti alla Sanremese che oggi è uscita sconfitta 3-2 dal campo della Folgore Caratese. Biancoazzurri schierati con la formazione tipo, in attacco il recuperato Lella supportato da Scalzi e Molino. In panchina i neo acquisti Morelli e Ciotoli. Le prime occasioni della gara sono per la Folgore Caratese. Al 5’ è l’ex Cacciatore a rendersi pericoloso con un colpo di testa su calcio d’angolo, Taddei la devia in angolo. Al 10’ i padroni di casa trovano il vantaggio con Gioè che la mette in rete con un tuffo di testa su assist di Marconi. Il pareggio della Sanremese arriva al minuto 24. Lella, servito da Spinosa, insacca a tu per tu con il portiere. Ma il pari regge solo una decina di minuti. Al 34’ la Folgore scodella una punizione in area, la difesa biancoazzurra respinge e Ngom la mette di piatto alle spalle di Manis. Nella ripresa parte ancora forte la formazione lombarda. Nei primi minuti di gioco è Drovetti a mettere in difficoltà la retroguardia della Sanremese mentre Manis si deve impegnare per deviare una conclusione defilata di Ngom. Al 69’ ci prova Molino su calcio di punizione, ma il portiere la blocca senza troppe difficoltà. Due minuti più tardi si rende pericoloso anche Gagliardi, ma la sua conclusione si spegne sul fondo. Il numero 21 ci riprova al 76’ ma il suo diagonale finisce tra le braccia di Rainero. La gara si riaccende nel finale. All’80’ Rainero firma dall’interno dell’area piccola la rete del 3-1, ma quattro minuti più tardi Scalzi accorcia le distanze con un magistrale calcio di punizione dal lato corto dell’area di rigore. Ancora Scalzi pericoloso con un mancino potente dalla distanza sul quale Rainero si oppone con qualche difficoltà. Sulla respinta del portiere si avventa Ciotoli che viene abbattuto in area ma l’arbitro non concede il rigore. Il triplice fischio dell’arbitro sancisce la prima sconfitta del 2019 per la Sanremese. In classifica sono ormai 10 i punti di distanza dalla capolista Lecco, mentre si fa sempre più serrata la lotta per il secondo posto con Sanremese, Casale e Savona a parimerito con 38 punti.

                Articolo pubblicato su RivieraSport il 11/01/2019.

La Sanremese annuncia l’ingaggio dell’attaccante classe 2000 Vincenzo Ciotoli. Cresciuto nel settore giovanile del Foggia, Ciotoli ha poi vestito le maglie dell’Olympia Agnonese e del Pineto sempre in Serie D. Contestualmente all’arrivo di Ciotoli la Sanremese comunica anche la risoluzione del prestito di Lorenzo Brugni. Il centrocampista classe 2000 è rientrato all’Alessandria che lo ha poi girato in prestito al Casale. Infine, con una nota dell’U.S. Lecce pubblicata ieri, si è concluso l’iter di tesseramento di Andrea Morelli, già presentato nella conferenza stampa di giovedì scorso. Il portiere classe ’99 sarà a disposizione di mister Lupo a partire dalla gara di domenica prossima contro la Folgore.

                Articolo pubblicato su RivieraSport il 08/01/2019.

A sorpresa, qualche giorno fa, una delegazione composta da 5 ultras della Sanremese Calcio, accompagnati dall’allenatore della squadra Alessandro Lupo, si è presentata nella sede di piazza G.B. Negri 4 ad Imperia per incontrare i ragazzi dell’ISAH e fare loro gli auguri di Buone Feste. Gli ultras della Sanremese non sono nuovi a queste iniziative e quest’anno hanno voluto conoscere una realtà per loro del tutto nuova. Con grande naturalezza hanno fatto conoscenza con molti ragazzi del centro, amanti del calcio come loro, e scherzato volentieri sulle diversità di vedute in merito alle squadre di calcio migliori e più amate. Non sono mancati i racconti di aneddoti e cori da stadio che hanno sicuramente creato un piacevole intervallo nelle attività riabilitative della giornata. Con l’occasione è stata anche consegnata una busta con 700 euro frutto di una raccolta fondi tra gli appartenenti alla Curva nord a sostegno delle attività del centro di riabilitazione. Un gesto di grande solidarietà e sensibilità che dimostra il valore umano dei ragazzi della curva.

   CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - ( DICIOTTESIMA GIORNATA )

                  Sanremo - Domenica 06/01/2019 - ore 15:00

               SANREMESE  2                                   LAVAGNESE  1


La Sanremese inaugura il nuovo anno battendo 2-1 la Lavagnese al “Comunale”. Per la prima di ritorno mister Lupo ritrova Videtta e Giubilato al centro della difesa, in attacco c’è Lo Bosco supportato da Scalzi e Molino. Vanno in panchina i nuovi acquisti Guida e Acampora. La prima emozione del match arriva dopo tre minuti di gioco dai piedi di Molino. Il numero 10 biancoazzurro si guadagna un calcio di punizione ma il suo tentativo di realizzazione dà solo l’illusione del gol finendo di poco sul fondo e sfiorando l’esterno della rete. Al 20’ la Lavagnese rischia l’autorete su calcio d’angolo battuto da Scalzi. Un difensore ospite colpisce di testa lo spiovente in area e la palla finisce sulla parte alta della traversa. Un minuto più tardi si scatenano le proteste matuziane per il rigore non concesso a Molino per un dubbio intervento in area di un difensore avversario. Il numero 10 viene anche ammonito per simulazione. La prima occasione per la Lavagnese si registra al 41’ con Oneto che, di testa, la manda fuori di poco alla sinistra di Manis. Al 44’ il primo dei due legni colpiti dalla Sanremese. Scalzi si libera di un difensore e scarica il suo mancino che, però, finisce sul montante alla sinistra del portiere. Sanremese protagonista della manovra anche nella ripresa. Ci prova Spinosa al 55’ con una conclusione da fuori, palla deviata e bloccata senza problemi da Caruso. Al 58’ Lo Bosco porta a due il conto dei legni con il suo tiro morbido dal limite dell’area che va a stamparsi sulla traversa a portiere battuto. Ma, due minuti più tardi, la Sanremese trova il vantaggio. Rotulo scodella nell’area piccola e Molino, di testa, porta in vantaggio i matuziani. Al 67’ è Taddei a provare la conclusione da fuori ma la sfera finisce sul fondo. La Lavagnese trova il pari al minuto 82 con Basso che realizza il calcio di rigore concesso per un dubbio fallo di mano in area. Ma la Sanremese non molla, crede nel nuovo vantaggio e lo trova in meno di due minuti. È La Fauci a regalarsi la prima gioia biancoazzurra con una rete da attaccante vero, un mix di potenza e tecnica che fa sbattere la palla sull’interno del palo prima di insaccarsi alle spalle di Caruso. Dopo 5 minuti di recupero il triplice fischio dell’arbitro decreta il ritorno alla vittoria dei matuziani dopo un dicembre difficile e impegnativo. Grazie al successo odierno la Sanremese tiene il passo del Lecco, resta a meno 7 dalla capolista e a più 1 sull’inseguitrice Savona.

            Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 04/01/2019.

La Sanremese ha un cuore grande e scende in campo per sostenere la ricerca contro la fibrosi cistica. È in vendita da domani il calendario biancoazzurro 2019, 12 foto che rinsaldano ancora una volta la forte unione tra il settore giovanile e la prima squadra. In ogni scatto c’è tutto il legame tra chi lavora per la crescita dei biancoazzurri del futuro e chi ogni domenica scende in campo al “Comunale” per portare la Sanremese sempre più in alto. Il costo del calendario è di 10 euro e l’intero ricavato sarà donato all’Associazione Italiana Fibrosi Cistica sezione Liguria. Sarà possibile acquistarlo a partire da domani a Pian di Poma in occasione del 1° Trofeo Biancoazzurro e domenica alla cassa del “Comunale” prima di Sanremese-Lavagnese. La fibrosi cistica è la più comune fra le malattie genetiche gravi, presente dalla nascita in quanto dovuta a un’alterazione genetica. In Italia c’è un portatore sano ogni 25 persone circa. La coppia di portatori sani, a ogni gravidanza, ha una probabilità su quattro di avere un figlio malato. Altera le secrezioni di molti organi che, risultando più dense, disidratate e poco fluide, contribuiscono al loro danneggiamento. A subire la maggiore compromissione sono i bronchi e i polmoni provocando, con il tempo, insufficienza respiratoria. La ricerca, quindi, è fondamentale nella battaglia. E la Sanremese ha scelto di sostenerla.

               Articolo pubblicato su SanremoNews il 03/01/2019.

La Sanremese crede alla possibilità di andare ad agguantare il Lecco in testa alla classifica del campionato di Serie D targato Girone A e il Direttore Generale Pino Fava regala alla piazza quattro botti che aprono il 2019 biancazzurro. Sono stati presentati nel pomeriggio il quotato ed esperto centrocampista Gennaro Acampora (classe 1989 ed ex Avellino) e gli under Andrea Morelli (portiere, classe 1999), Simone Guida (difensore centrale) e il terzino francese Maxime Allione.

            Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 02/01/2019.

Nuovo e importante tassello per la crescita del movimento calcistico cittadino. È stato raggiunto nei giorni scorsi un accordo di collaborazione tra i settori giovanili della Sanremese Calcio e della Virtus Sanremo. Dopo settimane di incontri e pianificazione, il nostro direttore generale Giuseppe Fava e il presidente “virtussino“ Luca Moroni hanno definito l’accordo che prevede una unione di intenti per la crescita dei ragazzi sia sotto l’aspetto calcistico che quello umano, uniformando i rispettivi settori giovanili. Dalla stagione ventura vedrà luce ufficialmente l’accordo di collaborazione, tuttavia già in occasione dell’importante torneo che si terrà nel week end dell’Epifania, i due sodalizi si presentano uniti nella veste di organizzatori, dando vita a uno dei più importanti e partecipati eventi del calcio giovanile locale. “Sono fiero e orgoglioso di questo accordo – commenta il Dg Fava – siamo stati colpiti dal modo di lavorare e dai progetti sui giovani che ha la Virtus Sanremo, sarà una collaborazione proficua per tutti. La Sanremese, dal canto suo, dimostra ancora una volta di saper tessere accordi costruttivi con le società del territorio mettendo al centro gli atleti e le loro famiglie”. Sulla stessa lunghezza il numero uno “virtussino” Moroni: “Già dai primi incontri c’è stata subito reciproca stima e unità di intenti, siamo molto soddisfatti di questo progetto da portare avanti insieme, l’obiettivo è far crescere i ragazzi”.

          Articolo pubblicato su SanremoNews il 28/12/2018.

Gli Irriducibili Sanremo piangono la scomparsa di Bruno Pesante ex giocatore della Sanremese. Classe 1942 indossò la maglia biancazzurra per quattro stagioni consecutive nella Serie C a girone unico dal 1959 al 1963 per poi tornare tra le fila matuziane nel Campionato 1968/1969 in Sedie D. Alla famiglia le nostre più sentite condoglianze.

          Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 22/12/2018.

La Sanremese Calcio comunica che la famiglia di Matteo Morselli, giovane scomparso lo scorso mese di settembre, ha lanciato la vendita di un portachiavi in argento per ricordare il proprio figlio. Il costo del portachiavi è di 15 euro e il ricavato andrà ovviamente in beneficenza. La raccolta fondi si chiuderà tra qualche mese, nel giorno del compleanno del ragazzo. Tutti coloro che fossero interessati, sono pregati di mettersi in contatto con Barbara (331.2083522).

 CAMPIONATO SERIE D - GIRONE A - (DICIASSETTESIMA GIORNATA)

                     Sanremo - Sabato 22/12/2018 - ore 15:00

               SANREMESE  0                                  BORGOSESIA  0


Si chiude con lo 0-0 interno contro il Borgosesia il girone di andata della Sanremese. Formazione di emergenza per mister Lupo date le molte assenze in particolare nel reparto arretrato. Al centro della difesa c’è Taddei in coppia con Bregliano, sull’esterno Sadek sostituisce lo squalificato Fiore. Centrocampo giovane con Rotulo e Brugni insieme a Spinosa, in attacco c’è Lella supportato da Scalzi e Gagliardi. Molino parte dalla panchina. Partita avara di emozioni per il pubblico del Comunale che ha il primo sussulto al 7’ quando Bregliano tenta la botta da posizione defilata in area ma la sfera finisce sul fondo. Al 25’ è Scalzi a rendersi pericoloso con una punizione mancina che finisce di poco a lato alla sinistra del portiere. Passano quattro minuti e la Sanremese si ripresenta in avanti con una bella combinazione sulla sinistra, Del Frate neutralizza uscendo sui piedi di Spinosa. L’ultima occasione del primo tempo è ancora per Scalzi che si accentra dalla destra e prova il mancino di potenza. La sua conclusione, però, finisce alta. Anche nella ripresa la partita non si accende. La prima occasione si registra al 67’ con la punizione insidiosa di Molino dall’angolo sinistro dell’area. Palla fuori. Tre minuti più tardi il Borgosesia rimane in dieci per via dell’espulsione di Picone, ma, nonostante l’inferiorità numerica, sono i piemontesi a rendersi pericolosi in area tre minuti più tardi con l’intervento provvidenziale di Bregliano a mettere in angolo. Al minuto 80 la Sanremese sfiora il vantaggio su azione di calcio d’angolo, ma prima Molino e poi Lo Bosco non riescono a mettere la sfera alle spalle di Del Frate. Nel recupero la Sanremese ha ancora un’occasione su pasticcio difensivo per gli ospiti e, nonostante l’assalto finale, i biancoazzurri non riescono a trovare la rete della vittoria.

          Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 14/12/2018.

La Sanremese Calcio comunica che nella nottata ha raggiunto l’accordo per il tesseramento dell’attaccante Tommaso Lella, classe ’88, proveniente dal Lecco Calcio. “Con una trattativa lampo, siamo felici di esserci assicurati uno degli attaccanti più completi della categoria, commenta il Direttore Generale Pino Fava, ci siamo trovati sinergicamente allineati su obiettivi importanti da raggiungere con la maglia biancoazzurra.”

          Articolo pubblicato su SanremeseCalcio.it il 13/12/2018.

La Sanremese Calcio comunica la rescissione consensuale del contratto con l’attaccante senegalese classe ’91 Ameth Fall arrivato a settembre dalla Caronnese. “A lui vanno i migliori auguri per la prosecuzione della carriera” – dice la società. In queste ore la società biancoazzurra è attiva sul mercato alla ricerca di un sostituto all’altezza della rosa a disposizione di mister Lupo.